Comunali a Somma Vesuviana, Di Maio (M5s) sulle intimidazioni ad alcuni candidati: “Le ammucchiate sono sempre pericolose”

Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ieri era a Somma Vesuviana per sostenere Ciro Sannino, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle “Napoli, 12 maggio – “Mi dicono di interferenze, del ritiro di un candidato, ma sappiamo tutti che le ammucchiate sono sempre pericolose, ovunque e non solo in questa nostra terra”. Lo ha affermato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, riferendosi alla scelta di ritirarsi di alcuni candidati alle Elezioni Comunali di Somma Vesuviana, a causa di presunte intimidazioni (vai all'articolo). Di Maio ieri sera si trovava a Somma Vesuviana per l'evento a sostegno di Ciro Sannino, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle. “Quando si costruiscono grandi coalizioni, con sei, sette, otto o anche nove liste, poi – ha

Comunali a Somma Vesuviana: caos per presunte intimidazioni ad alcuni candidati

Dopo il ritiro della lista Somma al Centro, che fa capo al consigliere regionale Carmine Mocerino, sceglie di ritirarsi anche Giuseppe Bianco, candidato sindaco del Partito Democratico Napoli, 11 maggio – Bufera per le amministrative di giugno a Somma Vesuviana, dove si sarebbero verificate intimidazioni e ingerenze verso alcuni candidati. Dopo l'annuncio del ritiro della lista Somma al Centro, che fa capo a Carmine Mocerino, presidente della commissione Anticamorra e Beni confiscati della Regione Campania (vai all'articolo), sceglie di ritarsi anche Giuseppe Bianco, candidato sindaco del Partito Democratico nella cittadina vesuviana. Bianco in una nota ha spiegato che non esistono più le condizioni democratiche “di una corretta e serena campagna elettorale” e ha invitato la cittadinanza a riflettere “sullo stato in

Camorra e Comunali, a Somma Vesuviana Mocerino ritira la sua lista per intimidazioni

“Decisione difficile ma assunta nell'interesse della comunità”, ha affermato Carmine Mocerino, presidente della Commissione Anticamorra e Beni confiscati della Regione Campania Napoli, 10 maggio – “Ci sono responsabilità istituzionali che spingono a decisioni difficili ma necessarie perché assunte nell'interesse della comunità. Il ruolo che oggi ricopro mi induce ad assumere scelte che non hanno alternative”. Lo afferma in una nota Carmine Mocerino, presidente della Commissione Anticamorra e Beni confiscati della Regione Campania, riferendosi alle elezioni amministrative di giugno a Somma Vesuviana. “In qualità di presidente della Commissione AntiCamorra e Beni confiscati della Regione Campania non posso che accompagnare e sostenere la determinazione degli amici di Somma Vesuviana che hanno deciso di ritirare la lista Somma al Centro dalla prossima competizione elettorale. Ci

Amministrative, in vista del secondo turno: Movimento 5 Stelle, per l’Istituto Cattaneo una “macchina da ballottaggi”

L'Istituto di studi e ricerche Cattaneo ha analizzato oltre 500 “secondi turni” nei Comuni dal 2010, scoprendo che i pentastellati sono capaci di grandi rimonte, soprattutto quando hanno di fronte il Pd Napoli, 17 giugno – Mancano ormai due giorni ai ballottaggi per le Amministrative in 126 comuni italiani. Eppure prevedere come finirà, specie in grandi città come Torino e Milano, sembra essere un compito ardito anche ai sondaggisti. Giusto per farsi un'idea, l'Istituto Cattaneo di Bologna, ha provato ad analizzare 532 ballottaggi dal 2010 a oggi, per capire se voteranno più o meno elettori o se ci saranno delle clamorose rimonte. E per capire anche quale sarà il comportamento dei 5 Stelle, considerati un po', a torto o ragione, l'ago

Elezioni amministrative, Di Maio: “Al ballottaggio nessun biscotto”

Sulla volontà di de Magistris di dialogare con il M5s, l'esponente pentastellato ha aggiunto: “Lo faremo solo in Consiglio comunale dove non facciamo sconti per nessuno” Napoli, 7 giugno – “Al ballottaggio non faremo nessuna alleanza, nessun biscotto: vogliamo che a parlare siano i cittadini”. Lo ha assicurato il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (M5s), in un'intervista al Corriere della Sera. “Credo – ha aggiunto – ci siano delle possibilità di continuare a crescere rifiutando i metodi di ammiccamento al Movimento da parte di altri partiti”. Sulla volontà di de Magistris di dialogare con il Movimento, Di Maio ha detto: “Lo faremo solo in Consiglio comunale dove non facciamo sconti per nessuno”. L'esponente pentastellato ha parlato anche del rapporto con Beppe

Come si vota, elezioni amministrative 2016

Domenica 5 giugno si vota al primo turno per il rinnovo dei consigli comunali e l'elezione dei sindaci. Si vota in una sola giornata dalle 7 alle 23. Domenica 19 giugno si svolgerà l’eventuale turno di ballottaggio. Nelle stesse date si svolgeranno le consultazioni anche in alcuni comuni delle regioni autonome Friuli-Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia A Napoli sono 10 i candidati alla poltrona di sindaco: Luigi de Magistris (Movimento Arancione, ex Italia dei Valori) sostenuto da 12 liste; Gianni Lettieri (Forza Italia, candidato del centrodestra) sostenuto da 10 liste; Valeria Valente (Partito Democratico, candidata del centrosinistra) sostenuta da 12 liste Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle) Marcello Taglialatela (Fratelli d'Italia e Napoli Terra nostra), Luigi Mercogliano (Popolo della Famiglia); Martina Alboreto (Fratelli del popolo italiano), Domenico Esposito (Qualità della

“Aversa, il tesoro sepolto” invita i 4 candidati a sindaco al tour nel centro storico

Una passeggiata nel centro storico per una presa di coscienza collettiva con i candidati alle prossime amministrative Mercoledì 1 giugno, alle 11,00 i quattro candidati alla carica di sindaco nella città di Aversa, Marco Villano, Enrico De Cristofaro, Maria Grazia Mazzoni e Gianpaolo Dello Vicario, hanno accettato l’invito di Aversa, il tesoro sepolto, a compiere insieme, un Tour sul centro storico. Invece delle forme tradizionali di divulgazione e confronto sull’immenso e inestimabile patrimonio aversano, europeo prima ancora che nazionale, Aversa il tesoro sepolto ha da sempre prediletto l’esperienza sul campo, vivere la conoscenza e la scoperta dal vivo tra i monumenti e le tracce millenarie disseminate in città. Dalla constatazione dello stato dei luoghi, tra quello che è, e che poteva essere,

Astensionismo, l’allarme del Censis: “persi oltre 1 milioni di elettori nel giro di tre tornate comunali”

Il Censis fotografa l'aumento preoccupante dell'astensionismo e lancia l'allarme sul rischio fuga dalle urne. A Napoli tra il 2001 e il 2011 hanno votato 89mila elettori in meno Man mano che passano gli anni sono sempre meno gli elettori che si recano al voto per rinnovare il Consiglio comunale della città in cui vivono. Così a meno di un mese dalle Elezioni Amministrative del 5 giugno, durante le quali si voterà in 1.368 Comuni e sette capoluoghi di Regione, il Censis fotografia l'aumento preoccupante dell'astensionismo e lancia l'allarme sul rischi di fuga dalle urne. Dal confronto del numero dei votanti che si sono recati al seggio nelle ultime tre elezioni comunali, fa sapere l'istituto di ricerca, emerge che a Roma hanno

Comunali 2016, il Movimento 5 Stelle deposita per primo la lista candidati

I pentastellati hanno consegnato questa mattina i documenti per la presentazione delle liste al Consiglio comunale ed in 6 municipalità cittadine. Il candidato sindaco, Brambilla: “Momento emozionante per me e per tutto il Movimento 5 Stelle” Napoli, 6 maggio – Per le forze politiche che parteciperanno alle Elezioni Comunali del 6 giugno è giunta l'ora di alcuni adempimenti burocratici, come la presentazione e il deposito in Comune della lista candidati al Consiglio comunale. Quella del Movimento 5 Stelle è stata la prima lista presentata al Comune di Napoli. A consegnare il tutto questa mattina è stato il candidato sindaco, Matteo Brambilla. “È un momento emozionante per me e per tutto il Movimento 5 Stelle di Napoli – ha affermato l'ingegnere monzese in

Comunali 2016, Valente: “Verdiniani con me? Non ho pregiudizi”

Lo ha affermato la candidata sindaco del Centrosinistra, Valente, nel corso di un'intervista a Radio24 Napoli, 5 maggio - “Io ho detto a Verdini, come a tutte le altre forze politiche: se c'è convergenza sui nostri programmi e se, come abbiamo chiesto a tutti gli altri ci sono persone specchiate e oneste, non ho alcun pregiudizio verso alcuna forza politica”. Lo ha affermato la candidata sindaco a Napoli del Centrosinistra, Valeria Valente, parlando di alleanze per le Amministrative, nel corso di un'intervista ai microfoni di Radio24. Proprio l'ingresso dei verdiniani di Ala nella coalizione di Centrosinistra, sarebbe però tra le cause che hanno spinto l'Italia dei Valori a non farne più parte e a “riprendere il dialogo con de Magistris”. Decisione motivata,

Comunali 2016: si vota il 5 giugno, ballottaggi il 19. Ecco dove si va alle urne in Campania

Fissata ufficialmente dal Viminale la data delle Elezioni amministrative. Al voto alcune tra le principali città italiane. In Campania si vota in quattro capoluoghi di provincia: Benevento, Caserta, Napoli e Salerno. In tutto 147 i Comuni della Campania chiamati al voto Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha fissato con un decreto la data per le Elezioni amministrative nelle Regioni a statuto ordinario per domenica 5 giugno 2016. L'eventuale turno di ballottaggio avrà luogo domenica 19 giugno. In Campania si andrà al voto nei seguenti capoluogo di provincia:  Benevento, Caserta, Napoli e Salerno. In tutto sono 147 i Comuni della Campania chiamati a rinnovare gli organi amministrativi: trentuno in provincia di Avellino, ventidue in provincia di Benevento, trentaquattro in provincia di Caserta,

Sondaggio elettorale, de Magistris in vantaggio su tutti

Euromedia per il Mattino: il sindaco di Napoli è primo nelle intenzioni di voto dei cittadini napoletani, potendo contare sul 40% delle preferenze. Segue Movimento 5 Stelle, al di là di chi sarà il candidato. Al terzo posto Gianni Lettieri, candidato del centrodestra. Ultimo il Partito Democratico, chiunque sia il vincitore delle primarie Napoli, 24 febbraio – Luigi de Magistris è primo nelle intenzioni di voto dei cittadini napoletani alle prossime amministrative. Questo secondo le rilevazioni del sondaggio commissionato dal quotidiano Il Mattino a Euromedia Research, che ha intervistato mille persone divise per quattro categorie d'età. L'attuale sindaco è al primo posto con circa il 40% delle preferenze. Segue il Movimento Cinque Stelle, che al di là di chi sarà il candidato,

Pd Napoli sulla vicenda Ercolano: “regole più rigorose nella selezione delle candidature”

Adottare la Carta di autoregolamentazione nella composizione delle liste per le elezioni comunali e lo svolgimento della campagna elettorale COMUNICATO STAMPA Napoli, 9 aprile - La vicenda giudiziaria che ha investito l’amministrazione comunale di Ercolano ci pone nuovamente di fronte ai temi dell’etica pubblica e della trasparenza nell’esercizio delle funzioni pubbliche. Fatto salvo il principio costituzionale della presunzione d’innocenza e nell’auspicio che gli indagati possano mostrarsi estranei alle contestazioni mosse nei loro confronti, ci auguriamo che la magistratura possa presto fare chiarezza sugli episodi in questione. In ogni caso, il PD metropolitano di Napoli ritiene indispensabile innalzare l’asticella sui suddetti temi. Per questo motivo, nel corso della direzione metropolitana svoltasi ieri, 8 aprile, la segreteria ha proposto un dispositivo approvato all’unanimità che prevede l’introduzione di

Ballottaggio Amministrative, rivincita dei partiti di centro-destra

Al voto 139 comuni, Livorno va al M5S 9 giugno - Dopo il trionfo europeo, che ha visto il centro-sinistra vero trionfatore della scena nazionale, ora il partito di Matteo Renzi ha dovuto fare i conti con una realtà divisa ed instabile. Le Elezioni Amministrative, cioè quelle per eleggere il Sindaco, si sono tenute in 139 comuni ed hanno reso una piccola rivincita ai partiti di centro-destra, oltre che al Movimento 5 Stelle. Per la prima volta nella storia Livorno, storica roccaforte di sinistra e social-comunista, cade nelle mani dei grillini che si aggiudicano uno dei comuni più importanti. Al ballottaggio livornese scende la quota di affluenza e trionfa il partito di Beppe Grillo. Si arresta così la macchina schiacciasassi del Partito Democratico. Non perde