Caronte traghetta l’Italia verso il caldo subtropicale, massime previste 36-38 gradi

Napoli, 26 luglio – Atteso per il fine settimana l’anticiclone africano Caronte di ritorno in Europa. Proprio come il traghettatore mitologico dell’Ade, che va avanti ed indietro a trasportar le anime in pena dei defunti, il moderno Caronte porta in Europa caldo ed un alto tasso di umidità. Da sabato 27 è previsto il suo transito sulle isole maggiori e giungerà sulla penisola domenica 29 dove vi stazionerà fin ai primi giorni di agosto. La sua aria calda a matrice subtropicale sahariana unisce il caldo ad un alto tasso di umidità, il che significa caldo appiccicoso anche di notte. La temperatura percepita si calcola tramite la formula dell’ Heat Index combinando temperatura all’umidità, pertanto c’è una differenza tra temperatura effettiva e la sua

Si celebra oggi la 19^ Giornata Internazionale della Famiglia

Napoli 15 maggio – Oggi si celebra la 19° Giornata Internazionale della Famiglia proclamata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1994. In Italia, la giornata è promossa dal Forum delle associazioni familiari che quest’anno dedica alla questione delle giovani famiglie e del lavoro giovanile un doppio evento pubblico che coinvolge le Istituzioni, le parti sociali e imprenditoriali su quella che è una vera e propria emergenza sociale, oltre che lavorativa ed economica. Ma cos'è oggi la famiglia? Ha ancora senso parlarne?  Un nucleo dove ruotano vite, sentimenti, legami, dove i figli succederanno ai genitori portando eredità culturali ed affettive dove non importa il sesso dei genitori, ma il collante che tiene tutti uniti. La posizione del Vaticano resta su canoni di famiglia tradizionali, sebbene le aperture

Truffe agli anziani. E’ allarme anche nella X Municipalità.

E' accaduto a Napoli il 12 marzo scorso, in Via Cavalleggeri d'Aosta. La signora Anna, un'anziana signora, mamma di un consigliere della X Municipalità, è stata oggetto di un furto con raggiro. Ecco i termini della truffa. Nelle prime ore della mattinata, l'anziana donna riceveva una telefonata nella quale un fantomatico avvocato dichiarava che il nipote aveva avuto un incidente automobilistico per cui servivano subito 4100 euro per evitare la denuncia penale da parte dell'investita. La signora se voleva, poteva accertare la veridicità dell'accaduto telefonando al nipote a casa; operazione che la signora Anna fa senza però rendersi conto che il telefono era rimasto isolato, o meglio continuava la comunicazione con chi aveva chiamato in precedenza. Effettuato il numero di casa del nipote, una

RSA. Ricovero Sanitario Assistito e tagli. Vite sospese, per far quadrare i conti.

Nel corso della propria vita ognuno di noi ha potuto toccare con mano la sofferenza di coloro che sono costretti a ricorrere alle cure ospedaliere. Eppure ci sono quei malati la cui vita non sarebbe possibile senza una continua assistenza medica. Sono i pazienti delle RSA (Ricovero Sanitario Assistito) oppure quelli in coma o in stadio terminale. Le RSA di base possono ospitare anziani non autosufficienti con limitazioni di autonomia di ogni genere (fisiche, mentali e sociali) non assistibili a domicilio, struttura pubblica o privata accreditata. Da qui l’allarme alle RSA di tutta Italia, per le quali le Regioni stanno tagliando le "quote sanitarie" coperte dalle Asl, che corrispondono a circa la metà della retta. Di conseguenza si taglia la possibilità ad