Sanità, appalti truccati: indagato ex generale dei carabinieri

Avrebbe favorito ditte quando era commissario straordinario Asl Napoli - Figura anche l'ex generale dei carabinieri Maurizio Scoppa, ex commissario straordinario pro tempore dell'Asl Napoli 1 Centro, nella lista dei 33 soggetti indagati dalla Procura di Napoli nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte irregolarità nell'assegnazione degli appalti nella sanità napoletana. Scoppa, secondo gli inquirenti,

Appalti Sanità, 6 arresti per associazione a delinquere

Appalti riguarderebbero l'Ospedale del Mare e strutture Asl NA1, coinvolti imprenditori e personale Asl Napoli, 22 novembre - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito stamane l'arresto di sei persone accusate di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione di pubblici ufficiali, alla turbata libertà degli

Appalti al Don Bosco sotto la lente dei Nas

Avviati i controlli dopo il video denuncia che ritraeva una paziente intubata sommersa da formiche Napoli - Controlli finalizzati ad accertare il rispetto delle normative antimafia nell'assegnazione degli appalti nell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli saranno eseguiti dai carabinieri del Nas nell'ambito delle indagini sul caso della paziente dello Ski Lanka

Appalti pubblici, il TAR accoglie il ricorso di ASMEL contro la ‘sprecopoli’ dei compensi ai Commissari di gara

La battaglia di ASMEL partita da Napoli: l’apertura ai Commissari di gara privati genera costi per 2 miliardi l’anno Una grande vittoria dei Comuni contro la ‘sprecopoli’ del nuovo codice degli appalti pubblici. Il TAR del Lazio ha accolto il ricorso di ASMEL, l’Associazione che raggruppa oltre 2400 Comuni in tutt’Italia, contro il decreto del Ministero

Centrale di Committenza Telematica: 900 Enti Locali aderenti e 200 milioni di euro risparmiati per le casse pubbliche

Le nuove tecnologie arrestano sprechi e corruzione negli appalti pubblici. Asmel presenta a Napoli i risultati dei primi cinque anni di lavoro della Centrale di Committenza Telematica 900 Enti Locali aderenti in tutt’Italia, 1,4 miliardi di euro di gare bandite e un risparmio di oltre 200 milioni di euro per le casse pubbliche. Sono i numeri della straordinaria rivoluzione digitale nel

Inchiesta appalti al Cardarelli di Napoli, De Luca sostituisce Verdoliva con Paradiso

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha espresso “piena fiducia nell'iniziativa dell'Autorità Giudiziaria” e ha affidato la guida del Cardarelli al direttore sanitario Franco Paradiso Napoli, 9 novembre – Dopo l'arresto del manager Ciro Verdoliva, finito ai domiciliari nell'inchiesta riguardante gli appalti per le pulizie all'ospedale Cardarelli di Napoli

Arresto del manager Ciro Verdoliva, Ciarambino (M5s): “De Luca si assuma le responsabilità di quanto accaduto”

“De Luca dichiarò che si sarebbe assunto la responsabilità piena di tutte le nomine”, ricorda Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle del Consiglio regionale della Campania, commentando l'arresto del direttore generale dell'ospedale Cardarelli Ciro Verdoliva Napoli, 8 novembre – L'arresto del direttore generale dell'ospedale Cardarelli di Napoli Ciro Verdoliva (vai

Appalti truccati, arrestato il direttore generale del “Cardarelli”

Agli arresti domiciliari, oltre a Ciro Verdoliva, anche l'imprenditore Alfredo Romeo Napoli, 8 novembre - Una ordinanza di arresti domiciliari è stata eseguita nei confronti di Ciro Verdoliva, direttore generale dell'ospedale Cardarelli di Napoli. Al manager è contestata, secondo quanto si è appreso, l'accusa di corruzione. La misura eseguita oggi dovrebbe rientrare nell'ambito di uno dei

Ischia, terremotati rivolgono appello a Berlusconi: “Ricostruzione subito”

Berlusconi: ricostruzioni entro primavera, semplificazione degli appalti  Casamicciola, 14 ottobre - Un appello al "presidente Berlusconi" affinché si realizzi "la ricostruzione subito come a L'Aquila". E' così che i cittadini di Casamicciola, comune dell'isola di Ischia fortemente colpito dal sisma di agosto, hanno deciso di accogliere il leader di Forza Italia, Silvio