IPhone 5, buona la prima. File chilometriche per i nuovi cellulari Apple

La casa madre di Cupertino lo aveva dichiarato. Il 25 ottobre i nuovi gioielli dell'azienda americana sarebbero approdati finalmente sul mercato italiano. Conclusasi da poche ore, la data di esordio in italia dei nuovi terminali, è arrivata imperturbabile la risposta netta di milioni di seguaci dell'azienda Apple. Come si apprende da diverse testate italiane, infatti, code chilometriche di ragazzi appassionati dei massimi tecnologici dell'azienda cofondata dall'imprenditore statunitense Steve Jobs, si erano già messi in marcia addirittura alcuni giorni prima della data stabilita, presi dalla grande curiosità di toccare e osservare da vicino le due grandissime novità presentate lo scorso mese di agosto. Per i nuovissimi terminali Apple, che si sono presentati assai differenti sia per caratteristiche tecniche che per quanto riguarda la notevole

Fervono i prearativi allo Yerba Buena Center di San Francisco per presentare i nuovi nati in casa Apple

È partito il conto alla rovescia per il grande evento Apple del prossimo 22 ottobre, giorno in cui la casa di Cupertino ufficializzerà due nuovi prodotti di alta fattura. Come confermano diversi forum dedicati all'azienda americana, sarebbe stata scelta anche la location per l'incontro con giornalisti, imprenditori e appassionati del mondo hi-tech, si tratta dell'YBC Yerba Buena Center, una moderna struttura che si occupa delle arti a San Francisco, in California. Da diverse ore sono già partiti i preparativi per un evento che è stato già classificato come uno di più attesi dell'anno. Oltre all'ufficializzazione del nuovissimo Ipad5, sarà infatti dedicata maggiore attenzione al secondo prodotto per il quale l'azienda sta lavorando da parecchie settimane. Si tratta del nuovo Ipad mini che, accodandosi

Apple chiama, Samsung risponde. Galaxy Note III e Galaxy Gear pronti al debutto sul mercato italiano

Arrivano direttamente dal web le novità di casa Samsung, una delle aziende leader sul mercato di telefonia mobile nel mondo. Dopo aver ufficializzato a Berlino i due nuovi prodotti in uscita a partire dai prossimi mesi, l'azienda asiatica ha definito tattiche, mosse e strategie di mercato atte a fronteggiare esigenze di mercato in continuo mutamento e, in modo particolare, a lanciare un chiaro segnale alla rivale Apple, la casa di Cupertino che qualche mese fa aveva già resi ufficiali i nuovissimi Iphone 5C e Iphone 5S. Si chiameranno Galaxy Note III e Galaxy Gear i nuovi prodotti della casa koreana, ideati per accattivare gli appassionati di telefonia e, più in generale, delle massime forme di tecnologia presenti finora. Le due increbili

IPhone 5C e IPhone 5S. A settembre saranno ufficializzati i nuovi dispositivi della casa di Cupertino

Cupertino, 22 agosto - La notizia era nell'aria. L'azienda americana, sempre più protagonista sul mercato di telefonia mobile nel mondo, mostra soltanto qualche indecisione sulla data precisa dell'ufficializzazione del prodotto, ovvero il successore del vecchio Iphone 5 marcato Apple. Si tratterebbe di due new entry della telefonia che rimpiazzeranno i vecchi terminali prodotti negli anni dall'azienda di Cupertino. IPhone 5S e IPhone 5C dovrebbero, dunque, sostituire il vecchio IPhone 5, l'ultimo gioiello elettronico che era riuscito in poco tempo a stupire milioni di appassionati del mondo della tecnologia. Attraverso una conferenza stampa fissata probabilmente per il prossimo 10 settembre, tutti si aspettano un'ufficializzazione da parte dell'azienda di Cupertino, dei due nuovi terminali che riusciranno - si spera in un breve

In giro per San Francisco

USA istruzioni per l'uso  San Francisco, 30 luglio - Dopo un'altra colazione americana con coffee cake e muffins al Country Gourmet di Sunnyvale, è d'obbligo la visita ai maggiori siti di interesse della Silicon Valley, tanto amati in tutto il mondo: Google, Facebook e Apple che qui hanno i loro quartier generali, con aree create apposta per il pubblico, dove rilassarsi e passeggiare. Si parte alla volta di San Francisco per dare una prima occhiata a questa città così variegata e multietnica, dalle reminiscenze hippy. Un primo assaggio si può avere da lontano prendendo la strada panoramica per Twins Peaks che domina dall'alto la baia e ha un'eccellente punto d'osservazione per fare foto da cartolina, con la suggestiva nebbia che avvolge perennemente

La top ten delle aziende più ambite dai neo laureati italiani.

I giovani, il futuro, l’innovazione. La generazione che vive la crisi ma che non si arrende, che lotta e persevera, perché i sogni non si realizzano se restano nel cassetto. Ogni anno viene redatta la classifica delle aziende più ambite dai neo laureati italiani, il coronamento di un desiderio dopo anni di studi ed impegno. La top 10 di questo 2013 è vinta da Eni, il cane a sei zampe più famoso al mondo, un’azienda presente in 85 paesi, con oltre 79mila dipendenti, un colosso nel campo dell’energia. Così cita la mission aziendale: “Tutti gli uomini e le donne di Eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo”, un’azienda aperta ai giovani, alla loro voglia di fare, di emergere,

Mondo digitale: Microsoft acquista Dell

Con una mossa tanto costosa quanto inattesa, il colosso dell’elettronica e dell’intrattenimento Microsoft ha recentemente acquistato ciò che restava di un altro pezzo di storia del silicio, ossia Dell. L’azienda, nata nel 1984 per mano di Michael Dell, divenne in pochi anni un vero e proprio fondamento dell’industria del computer, vendendo nel giro di pochissimo, così tante macchine da permetterle una capitalizzazione sul mercato di circa 100 miliardi di dollari. Con il trascorrere degli anni e l’ingresso nell'industria di nuove realtà informatiche (quali cellulari, tablet e smartphone), Dell ha tuttavia cominciato a perdere il suo smalto diventando, poco a poco, il fantasma di quello che era negli anni ottanta. Già intorno agli anni 2000 la società cominciò a claudicare, ma è

Philips: il crollo di un mito. Costretta a cedere l’entertainment ai giapponesi.

E così, dopo aver tenuto banco nel corso di due anni a dir poco turbolenti, cade preda della depressione economica un altro colosso mondiale dell’elettronica e della tecnologia. Nata nel 1891 in quel di Eindhoven, Philips aveva di recente registrato delle perdite nette nei suoi bilanci, evidenziando una perdita di ben 355 milioni, ciò soprattutto a causa della multa sancita dall’Eunione Europea nel corso di una lunga controversia legale che aveva visto la società coinvolta, assieme ad altri 5 big del settore domestico, in quello che è stato definito come “il cartello del tubo catodico”. Un vero e proprio “cartello”, che ha visto la società prodigarsi in atteggiamenti anticoncorrenziali assieme ad altre multinazionali quali Panasonic, LG e Samsung. E così, dopo