I più grandi esperti mondiali di archeologia cristiana si incontrano alla Facoltà Teologica di Napoli

Archeologia e memoria: la figura di Monsignor Ciavolino, a vent’anni dalla scomparsa. I più grandi esperti mondiali di archeologia cristiana si ritrovano alla Facoltà Teologica di Capodimonte per un convegno sulla figura dell’illustre archeologo e sacerdote di Torre del Greco Venerdì 8 maggio, a partire dalle ore 09.00, presso la sezione San Tommaso  d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, in viale Colli Aminei 2, si terrà un convegno di studi dedicato alla figura del celebre archeologo napoletano Monsignor Nicola Ciavolino, che vedrà la partecipazione dei principali esperti mondiali di archeologia cristiana, che converranno a Napoli per l’occasione. Nicola Ciavolino a vent’anni dalla scomparsa: il presbitero, lo studioso, l’archeologo. Questo il titolo del convegno, articolato in due sessioni giornaliere (una mattutina dalle 9

Torna il festival della cultura creativa: “L’alfabeto del Mondo. Leggiamo i segni intorno a noi e raccontiamo”

Dal 16 al 22 marzo da nord a sud su tutto il territorio nazionale, oltre ottanta le iniziative dedicate ad arte, archeologia, musica, canto, lettura, teatro, robotica, nuove tecnologie “L’alfabeto del Mondo. Leggiamo i segni intorno a noi e raccontiamo”. È questo il tema della seconda edizione del Festival della Cultura Creativa, promosso e realizzato dalle banche, anche grazie al coordinamento dell’Abi. La manifestazione, interamente dedicata alla cultura e alla creatività per ragazzi, si svolgerà nella settimana dal 16 al 22 marzo e, come già sperimentato nella prima edizione, si articolerà attraverso una ricca proposta di eventi, iniziative e laboratori diffusi sull’intero territorio nazionale. Coinvolgendo oltre 10 mila giovanissimi in tutta Italia, il Festival ha l’obiettivo di avvicinare bambini e ragazzi

L’esperienza Pompei per l’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici della Federico II

L'appuntamento è presso l'Aula Piovani, Dipartimento di Studi Umanistici, Via Porta di Massa, 1 Giovedì 26 febbraio 2015 in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico 2014-2015 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli studi Federico II il Soprintendente di Pompei, professor Massimo Osanna, terrà una conferenza di apertura raccontando la sua esperienza nel sito, i progetti in campo e le prospettive future. “Gli scavi di Pompei, rappresentano e per l’estensione (66 ettari di cui 44 alla luce) e per la complessità di gestione, in quanto sito visitato ogni anno da oltre 2 milioni e 500 mila visitatori, uno dei principali banchi di prova nel campo della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico italiano. – afferma il professor Osanna - La presenza

Salone internazionale di archeologia: la Soprintendenza di Pompei al Tourisma di Firenze

Domani, sabato 21 febbraio all'Auditorium del Palazzo dei Congressi Firenze ospita dal 20 al 22 febbraio “tourismA”, il Salone Internazionale dedicato alle più importanti realtà storico, archeologiche-monumentali del nostro Paese. L’evento, ideato dalla trentennale rivista Archeologia Viva (Giunti Editore), si terrà nelle strutture del Palazzo dei Congressi del capoluogo toscano. Tre intense giornate di incontri, dibattiti, rassegne di cinema e mostre, dedicate alla divulgazione delle scoperte archeologiche e alla valorizzazione del nostro immenso patrimonio. Un grande appuntamento con interventi dei massimi esperti del settore, laboratori di archeologia sperimentale, esercitazioni con droni, spazi per i “piccoli archeologi” e un’ampia area espositiva dedicata a parchi, musei, università, operatori turistici, categorie professionali e associazionismo. Pompei sarà protagonista, sabato mattina (9,30-13,00) all’Auditorium del Palazzo dei Congressi, dell’incontro

Giornata Nazionale dell’Archeologia: le iniziative dei siti archeologici Vesuviani sono gratis

Domenica 7 dicembre 2014 è stata prevista dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo la Giornata Nazionale dell’Archeologia La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia partecipa alla giornata con una serie di manifestazioni: Scavi di Pompei - Dalle ore 9,15 alle 12,30 verranno aperte al pubblico la Casa di Romolo e Remo e la Casa di Trittolemo, lungo la salita di Porta Marina. Per l’occasione un archeologo della Soprintendenza sarà a disposizione per brevi visite guidate ai due edifici.  Inoltre, per far conoscere, in particolare agli stessi abitanti della nuova Pompei, due siti archeologici che si trovano nel tessuto urbano moderno, verranno eccezionalmente aperti al pubblico (con orario 9,15-12,30)  i siti del

Nuove scoperte archeologiche a Pompei, l’immenso patrimonio si arricchisce ancor di più

Scoperte nuove ricchezze a Pompei quale il Santuario Extraurbano e la Porta Occidentalis Pompei, 28 aprile - Coordinati dall'archeologo Mario Grimaldi e dal direttore del Centro Internazionale per gli Studi Pompeiani Amedeo Maiuri, Umberto Pappalardo, alcuni ricercatori sono stati scopritori di un Santuario Extraurbano situato nelle vicinanze del vicus pubblicus già presente a Pompei, al di fuori della zona del pomerium e collegato, con l'ausilio di una Porta Occidentalis, al tratto occidentale delle mura urbiche, che fungeva da accesso alla città. I ricercatori dell'Università Suor Orsola Benincasa hanno fatto una scoperta notevole che andrà ad arricchire ulteriormente il patrimonio artistico e culturale del quale Pompei è già in possesso, visto e considerato che queste scoperte saranno inserite in un progetto di restauro per la