8^ edizione di Teatro alla Deriva alle Terme Stufe di Nerone

Appuntamento per quattro domeniche consecutive, 7, 14, 21 e 28 luglio Alle Terme - Stufe di Nerone (Bacoli-NA), per quattro domeniche consecutive, 7, 14, 21 e 28 luglio, si terrà la 8° edizione della rassegna TEATROallaDERIVA (il teatro sulla zattera), ideata da Ernesto Colutta e Giovanni Meola, che ne firma la direzione artistica per il settimo anno. Manifestazione teatrale unica in Italia e appuntamento fisso del territorio flegreo, offre un programma di forte impatto ed alternativo. La sua unicità risiede nel far andare in scena gli spettacoli su di una zattera galleggiante sull’acqua, costruita appositamente e posizionata all’interno del laghetto circolare delle Stufe di Nerone. Uno scenario suggestivo, la distanza dal caos della città, la particolarità dello spazio scenico, tutto concorre ad accogliere un pubblico

A Sant’Antonio Abate il Museo permanente “Il Corvo e il Deserto”

In risalto le antiche tradizioni, la storia del paese e la vita del Santo Patrono Antonio Abate Giovedì 17 gennaio, a partire dalle ore 11:00, sarà inaugurato il Museo permanente “Il Corvo e il Deserto - storia identitaria delle popolazioni della Valle del Sarno” presso l’antica chiesetta di Sant’Antonio di Vienne, anche nota come Congrega dell’Immacolata Concezione, situata in Via Roma a Sant’Antonio Abate. Il Museo nasce come progetto storico/culturale volto alla creazione di un museo permanente di cui potrà fruire l’intera cittadinanza e non solo. Le opere e le installazioni presenti all’interno del Museo metteranno in risalto le antiche tradizioni, la storia del paese e la vita del Santo Patrono Antonio Abate. "Il Corvo e il Deserto” è un percorso artistico-evocativo, ideato da Claudio Rodolfo Salerno, presidente

A Pollica torna “Viculi e Viculieddi”, le notti del solstizio

Arti, saperi e piatti d’inverno il 28, 29 e 30 dicembre per i vicoli del borgo Nel fitto cartellone natalizio 2018 trova di nuovo spazio l’atteso “Viculi e Viculieddi”, l’evento organizzato dal Comune di Pollica, in collaborazione con la Pro Loco e l’Associazione Viculi e Viculieddi, per celebrare i giorni del solstizio come simbolo di rinascita dell’uomo e della natura. L’edizione invernale prende il via il 28 dicembre: i giorni del 28, 29 e 30 Dicembre saranno, infatti, l’occasione per riscoprire la serena bellezza di Pollica in una magia di luci, colori e sapori della tradizione. Attraverso tre “quadri” pensati per l’evento – “l’Inverno” nella piazza centrale, “Il Solstizio” e “La vita che rinasce” in due dei vicoli più suggestivi del borgo – si potranno riscoprire i sapori

Street Art: bando di selezione per la formazione di Giovani Operatori per la Creatività Urbana

La proposta formativa coinvolge le città di Napoli, Torino, Bergamo e Trieste ed è rivolta ai giovani dai 20 ai 35 anni. Il bando scade il 15 novembre Negli ultimi anni, la creatività urbana è dilagata in tutto il mondo. Numerosi i festival, le esposizioni e le iniziative che coinvolgono sempre più giovani talenti nell’ambito della ricerca e dello sviluppo dei linguaggi urbani. Anche in Italia questo fenomeno è sempre più in crescita: sono tantissime, per un esempio, le ACU Associazioni per la Creatività Urbana che operano sul territorio, alcune delle quali possono vantare esperienze più che decennali. Partendo dalla forza di questi stimoli nasce “Oculus – Giovani Operatori per la Creatività Urbana”, il primo progetto nazionale di formazione per operatori della creatività urbana che mira a colmare, con il supporto e

10 ritratti di San Paolo VI del Maestro Guadagnuolo

Domenica 14 ottobre Paolo VI sarà Canonizzato da Papa Francesco durante la Messa in Piazza San Pietro; il pittore Francesco Guadagnuolo ha dedicato una serie di ritratti in occasione del grande evento mondiale I ritratti di San Paolo VI trattano il progetto artistico-culturale ”Testimoni del nostro Tempo” ideato da Francesco Guadagnuolo; personalità del mondo culturale, politico e religioso rendono testimonianza, a vantaggio dei giovani di oggi, della vita, dell’opera e dell’insegnamento di alcuni tra i più noti personaggi della Chiesa e del mondo cattolico che più hanno inciso negli avvenimenti e nella storia del ventesimo secolo. Infatti, questa collezione è dedicata a Papa Paolo VI dal titolo: "Paolo VI: dieci parole ai giovani" un decalogo per i giovani del Terzo Millennio

#RaccontaNapoli: il Museo di Capodimonte e il Real Bosco, scrigno dei capolavori di Caravaggio

Il museo nasce grazie a Carlo III e al suo amore per l'arte Nel 1738 Elisabetta Farnese lasciò in eredità a suo figlio Carlo III il suo grandioso patrimonio artistico. Il re ebbe l'esigenza di collocarlo in un edificio; affidò dunque la realizzazione della Reggia di Capodimonte a Giovanni Antonio Medrano. Il palazzo fungeva sia da residenza di corte che da sede museale. Il museo fu aperto al pubblico nel 1756; molti artisti lo visitarono tra cui lo scultore Canova e lo scrittore Goethe. Nel 1799 i francesi saccheggiarono la Reggia, il museo fu abbandonato e il palazzo divenne la residenza di Giuseppe Napoleone e Gioacchino Murat. Alcune opere furono trasferite nell'attuale Museo Archeologico Nazionale. Nel 1950 si decise di dare all'edifico la funzione

Apre a San Giovanni a Teduccio Art33, centro delle Arti per la comunità

Nella periferia est di Napoli, ha aperto le porte un innovativo hub culturale, uno dei primi in Italia Domenica 30 settembre è stato inaugurato Art33, Centro delle Arti per la Comunità, in via Bernardino Martirano 17 a San Giovanni a Teduccio, presso gli spazi riqualificati dell’ex edificio scolastico Giotto-Monti. Con la sua sala teatro, le sale prova, gli spazi espositivi e dedicati al coworking, Art33 rappresenta il primo hub culturale della città, un luogo di sperimentazione, di innovazione e di creazione, capace di favorire l’incontro dei giovani, del loro potenziale creativo e della loro voglia di investire nell’arte. La storia del centro nasce ormai nel 2010 quando la Compagnia Nest individua negli spazi della palestra non più utilizzata della ex scuola media Giotto-Monti, un luogo da trasformare in una sala

trAmando, mostra pittorica e live-performance d’arte di Rita Esposito

La mostra è a cura di Daniele Galdiero, si terrà a Napoli, nello spazio “Salvatore Serio galleria d’arte”. Vernissage e live-performance 27 settembre 2018, ore 18.00 “La necessità di rendere palpabile uno spazio sacro di appartenenza che custodisca e tramandi un Sapere antico che non può e non deve andare perduto”. Questo il punto di partenza del nuovo progetto artistico di Rita Esposito, che continua a dedicare la sua attività artistica alla conoscenza dell’Epifania del Femminile. Il progetto, ospitato dalla storica galleria Serio di Napoli dal 27 settembre al 6 ottobre, prevede l’esposizione di tre tele dipinte ad olio ed una performance dell’artista nel corso dell’evento inaugurale. Le opere pittoriche narrano in maniera sintetica il percorso di ricerca. Due dipinti, olio su tela di grandi dimensioni (150x200), appartenenti

“Pane, Ammore e Tarantella”, ad Avella l’evento dedicato alla cultura popolare

Dal 21 al 23 settembre ricca ed interessante la proposta artistica e musicale curata dal direttore artistico Roberto D’Agnese: location d’eccezione ed atmosfera intrisa di cultura e tradizione Avella (Avellino) - Torna con un’edizione ricchissima e di grande interesse l’evento “Pane, Ammore e Tarantella”, che negli anni scorsi ha illuminato il centro storico di Avella, una delle città d’arte più affascinanti della Campania e che quest’anno punta a battere tutti i record delle precedenti edizioni. Arte, spettacoli, cultura ed enogastronomia, con gruppi itineranti, visite guidate ai siti storici ed archeologici e momenti di riflessione, sotto la direzione artistica di Roberto D’Agnese per Omast Eventi: è questo in sintesi il format di un evento che punta a diventare momento centrale di promozione e di valorizzazione territoriale per una località, come quella di Avella, che ormai da tempo ha puntato su turismo

Operazione San Gennaro Art 2018, mostra al Duomo di Napoli

Nel mese del Santo Patrono l'Ottava edizione della mostra dedicata alla città dal Club UNESCO Napoli Dopo il successo ottenuto dalle edizioni precedenti della Mostra “Operazione San Gennaro Art”, che ha visto negli anni la partecipazione di numerosi artisti, e la calorosa accoglienza avuta in ambito cittadino, il Club per l’UNESCO di Napoli ha organizzato l’ottava edizione della manifestazione dedicata al Santo Patrono, visitabile e fruibile dal 22 settembre al 1 ottobre 2018 a via Duomo, presso l’Appartamento del Domenichino, situato al secondo piano del Museo del Tesoro di San Gennaro a Napoli. L’esposizione “Operazione San Gennaro art”, la cui inaugurazione è prevista sabato 22 settembre alle ore 10.30, data del vernissage, oltre ad essere un atto di riverenza al Santo, si

San Gennaro celebrato dall’artista Andrea Chisesi al Castel dell’Ovo di Napoli

“Street Home”, la mostra dedicata alle origini e storia della città con radici ben salde tra mito e realtà Napoli, 18 settembre – La mostra Street Home dell’artista Andrea Chisesi, in esposizione al Castel  dell’Ovo, celebra la cultura contemporanea napoletana e, nella giornata commemorativa del santo protettore di Napoli, presenta un’opera dedicata a San Gennaro. L’esposizione - realizzata con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune - resterà aperta gratuitamente al pubblico sino al 15 ottobre. Le centotrentacinque opere, disposte sui due livelli del Castello che si affaccia sul mare partenopeo, scandiscono un percorso attraverso il tempo diviso in due fazioni, suddivise per concetti ed emozioni. Tutte le opere, eseguite attraverso le sue “fusioni”, realizzate con pitture, fotografie e inserti cartacei di manifesti raccolti in strada, testimoniano la vita

Notte di cultura al Museo Archeologico di Buccino

Domenica 2 settembre 2018. Ingresso gratuito. Un'occasione per scoprire il nostro patrimonio e le prelibatezze della gastronomia locale Domenica 2 settembre 2018 musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale. In vigore dal luglio del 2014 l’iniziativa ha visto la partecipazione in tutte le sue edizioni di oltre 10 milioni di visitatori nei soli musei statali. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, comunica l'apertura gratuita anche al Museo Nazionale Archeologico Volcei “Marcello Gigante” di Buccino (SA), dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle ore 19.00. Inoltre la Pro Loco di Buccino Volcei, organizzerà con il patrocinio

Positano Premia la Danza con un Gala sulla Spiaggia Grande

Con Danzarcheologia di notte nella Villa Romana Positano, riferimento mondiale dell'arte coreografica per il suo legame con Diaghilev, Massine e Nureyev, ospita il 1 settembre 2018 (ore 21), nel magico scenario della Spiaggia Grande, la 46esima edizione di “Positano Premia la Danza - Lèonide Massine” diretto da Laura Valente, che assegna quest’anno il Premio alla Carriera a Brigitte Lefèvre, artista e direttrice artistica, figura centrale nelle politiche culturali della danza in Francia, per vent’anni direttrice del Balletto dell’Opéra di Parigi, direttore artistico del Festival di Danza di Cannes. “Positano Premia la Danza – Léonide Massine”, il più antico premio al mondo dedicato all’arte coreutica, è capofila di una rete di sistema che riunisce i maggiori riconoscimenti mondiali dedicati al balletto come il Prix Benois di Mosca con il quale il Premio Massine è gemellato, e il Prix Ballet2000 del Palais des Festivals di

Ponticelli, completata l’ultima opera al parco dei Murales

L' opera di street art è firmata da Zeus40 Si intitola "Cura 'e paure" l'ultimo grande intervento al Parco dei Murales di Ponticelli (Napoli Est) realizzato dallo street artista napoletano Zeus40 per trasmettere l'importanza ed il senso della cura, qui intesa attraverso la configurazione di un gruppo familiare. Dopo aver raccontato i valori di una comunità quali integrazione, gioco, lettura, calcio, maternità, solidarietà, territorio e cura, attraverso il potere visivo e sociale della street art, il team di INWARD porta a compimento il primo distretto dedicato alla creatività urbana in Campania. L'opera conclusiva è stata realizzata grazie ad una raccolta fondi avviata lo scorso inverno sulla piattaforma Meridonare, accompagnandosi a laboratori ludico-creativi sviluppati con la partecipazione dei volontari del Servizio Civile Nazionale. Sulla grande facciata hanno preso vita colori chiari e freschi che