Assemblea nazionale Centro Democratico a Napoli. Tabacci su Pisapia: “Sarà l’anti-leader” alle elezioni

Bersani: “Non faremo listoni, la destra incombe e dobbiamo rispondere” Napoli, 24 giugno – “Il nuovo centrosinistra deve essere innovativo, capace di partire dal basso con paletti ben precisi nei confronti di chi ha idee diverse dalle nostre, come le destre”. Così l'ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, intervenendo a Napoli all'Assemblea nazionale di Centro Democratico, forza politica guidata da Bruno Tabacci, che ha definito lo stesso Pisapia “l'anti-leader” designato per la corsa alle prossime elezioni. I partecipanti, tra cui Pier Luigi Bersani, hanno spiegato il loro progetto di sinistra. Per Tabacci con la scelta di Pisapia si guarda “a Sanders, che in America avrebbe potuto impedire l'ascesa di Trump, a Corbin in Inghilterra: anche i più anziani possono essere d'ispirazione per

Il Club Alpino Italiano sceglie Napoli per l’Assemblea Nazionale

Appuntamento sabato 27 e domenica 28 maggio, presso la Sala Ciliberto del Polo di Monte S. Angelo dell’Università Federico II Dopo 154 anni, per la prima volta nella sua storia, il CAI, Club Alpino Italiano sceglie Napoli per l’Assemblea Nazionale, che vedrà sabato 27 e domenica 28 maggio, presso la Sala Ciliberto del Polo di Monte S. Angelo dell’Università Federico II, circa mille delegati provenienti dall’Italia e rappresentanti dall’estero a confronto sul ruolo del CAI nella tutela e nello sviluppo sostenibile dell’ambiente montano. “E’ importante la scelta di Napoli per l’Assemblea che vedrà la partecipazione di circa mille delegati da tutta Italia – sottolinea Vincenzo Torti, presidente del Club Alpino Italiano -, quale conferma del riconoscimento da parte del CAI Nazionale per l’impegno

Renzi all’Assemblea nazionale sul Mezzogiorno: “Referendum occasione per fare chiarezza”

Il presidente del Consiglio: “Prima c'era la palude, abbiamo messo a posto il passato” Napoli, 13 novembre – “Interpreto il 4 dicembre come un'occasione per fare chiarezza. Una semplificazione che non è solo il taglio delle poltrone. Per non parlare ogni giorno se ne inventano una, come la lettera agli italiani all'estero, che avevano fatto anche Berlusconi e Bersani”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, durante il suo intervento all'Assemblea nazionale sul Mezzogiorno, che è stata per Renzi e per gli altri partecipanti l'occasione di propagandare il Sì al Referendum. “In settimana – ha proseguito – faremo i primi mille giorni di governo. Il compito del nostro governo è stato mettere a posto il passato. C'era la palude, ce

De Luca apre l’Assemblea nazionale sul Mezzogiorno: “Sud scomparso da agenda politica”

Il presidente della Campania fa l'elenco delle cose che non vanno e che danneggiano le Regioni del Sud, come la sottocultura del leghismo che ha descritto: “il Mezzogiorno come una palla al piede parassitaria” Napoli, 12 novembre – Si è aperta quest'oggi a Napoli l'Assemblea nazionale sul Mezzogiorno. A inaugurare i lavori il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che nel suo discorso ha elencato sostanzialmente quali sono le cose che danneggiano il Sud. Cose peraltro che il mondo meridionalista denuncia da tempo, anche se poco si è fatto per porvi rimedio. Oltre a questo De Luca si è spinto a lanciare una proposta che egli stesso ha definito provocatoria: “un piano occupazionale per 200mila giovani nella pubblica amministrazione”. Un

“Dalle città ribelli per costruire un nuovo autunno di lotte”. I collettivi cittadini si incontrano all’evento organizzato da Massa Critica

Assemblea nazionale il 9 luglio al Polifunzionale di Soccavo Massa Critica, laboratorio politico il cui fine è “costruire una grande agorà di popolo dove discutere e decidere il futuro della città di Napoli”, in vista di una due giorni di dibattiti  (previsti per il 3 e 4 settembre) su come “costruire nuovi spazi di protagonismo sociale”, invita i principali collettivi cittadini (Iskra, Lido Pola, Zero81, ecc.) a un'assemblea che si terrà il 9 luglio alle 14.00 presso il Polifunzionale di Soccavo. “Fermamente convinti – scrivono quelli di Massa Critica – che non è nella capacità dei singoli ma dei processi sociali che si racchiudono le possibilità di cambiamento, da settembre 2015 a Napoli abbiamo messo intelligenze, energie, spazi e risorse accumulati nel