Giovani talenti cercasi: pronto a partire il laboratorio “Apoteke dell’Attore”

Opportunità per un futuro nella recitazione San Giorgio a Cremano, 4 novembre - Teatro e talenti.  Si moltiplicano le opportunità rivolte a giovani nell'arte della recitazione e l'amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore alla Cultura Pietro De Martino, accolgono la proposta dell'associazione "Gli Armonici",  di realizzare sul territorio un  laboratorio teatrale gratuito dal titolo "l'Apoteke dell'Attore" che si svolgerà dal 16 al 25 novembre presso il Centro Polifunzionale Giancarlo Siani. Il percorso, che sarà tenuto da attori del calibro di Giulio Adinolfi, Maria del Monte, Gino Curcione e dal regista Franco Cutolo, ideatore del laboratorio, avrà frequenza giornaliera. I partecipanti potranno apprendere tutti gli elementi utili alla recitazione: dall'espressività, alle scenografie, fino alla costruzione di uno spettacolo. Il corso

E’ morto Luciano De Crescenzo. Napoli dice addio al Professor Bellavista

Il sindaco di Napoli de Magistris: "Luciano mancherà molto a Napoli e alla sua gente, lo ricorderemo tutti con immenso affetto e gratitudine". Il governatore della Campania De Luca:  "Il filosofo di Napoli, della nostra terra. Ha saputo interpretare al meglio il senso della storia che è dentro la gente del Sud" Napoli, 18 luglio - E' morto Luciano De Crescenzo. Aveva 90 anni. Da alcuni giorni era ricoverato in ospedale per una polmonite. La conferma è arrivata da Mondadori, la casa editrice che ha pubblicato tutti i suoi libri. Luciano De Crescenzo era ingegnere, scrittore, filosofo, artista poliedrico, regista, attore e conduttore televisivo. Era nato a Napoli il 20 agosto del 1928. Dopo la laurea in Ingegneria aveva lavorato per venti anni

Cinema: in autunno “Il giorno più bello del mondo” di Alessandro Siani

Quarto film da regista e protagonista per il comico napoletano Uscirà nelle sale il prossimo 31 ottobre, distribuito da Vision Distribution, il nuovo e attesissimo film di Alessandro Siani, “Il giorno più bello del mondo” prodotto da Bartleby Film con Vision Distribution in associazione con Buonaluna. Siani, che è autore del soggetto e della sceneggiatura insieme a Gianluca Ansanelli, ritornerà in sala con il suo quarto film da regista e protagonista, dopo l’ultimo successo di Mister Felicità che nel 2016 ha superato i 10 milioni di euro. L’attore avrà al fianco Stefania Spampinato, conosciuta per il suo ruolo di Carina De Luca nella fortunata serie americana Grey’s Anatomy e al debutto assoluto in un lungometraggio italiano, Giovanni Esposito e i piccoli Sara Ciocca e Leone Riva, per la prima volta sul grande schermo.

E’ morto Luigi De Filippo, ultimo erede della storica dinastia del teatro napoletano

Figlio di Peppino De Filippo, aveva 87 anni. I funerali si terranno martedì 3 aprile alle ore 11.30 nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo a Roma Napoli, 31 marzo - L'ultimo dei "De Filippo" noto come attore, commediografo e regista, si è spento a Roma dove fino al 14 gennaio si era dedicato ancora una volta al mondo del teatro mettendo in scena "Natale in casa Cupiello" al Teatro Parioli di cui era direttore artistico. Era nato a Napoli il 10 agosto 1930, e a 21 anni debutta nella compagnia del padre. Negli anni Sessanta appare in qualche film della commedia all'italiana ma è il teatro la sua vera passione. Intenzionato a mantenere vivo il nome della famiglia nel mondo, più tardi ne

Il Magnifico Animale, seminario sul rapporto tra l’attore e l’animale, il corpo e la natura

Appuntamento per sabato 23 e domenica 24 aprile con Antonello Cossia presso lo spazio ZTN Il regista, attore e autore specifica un dettaglio che la dice lunga: vietato l’ingresso ai non appassionati. Il seminario, in entrambe le giornate, inizierà alle ore 10 e terminerà alle ore 16. “Gregorio Samsa, svegliandosi una mattina da sogni agitati, si trovò trasformato, nel suo letto, in un enorme insetto immondo. Riposava sulla schiena dura come una corazza, e sollevando un poco il capo vedeva il suo ventre arcuato, bruno e diviso in tanti segmenti ricurvi, in cima a cui la coperta da letto, vicina a scivolar giù tutta, si manteneva a fatica. Le gambe, numerose e sottili da far pietà, rispetto alla sua corporatura normale, tremolavano senza tregua in

In ricordo di Luca De Filippo: una vita di recitazione tra Tv e teatro

Con lui se ne va un pezzo di storia del teatro contemporaneo e della tradizione artistica partenopea Luca De Filippo non era un semplice figlio d'arte. Nato a Roma il 3 giugno del 1948 da Eduardo De Filippo e dalla cantante Thea Prandi seguì la scia del padre: è stato attore e regista di teatro e nel corso della sua carriera ha ricevuto molti premi ed onorificenze come il Premio per la fedeltà al Teatro di prosa (2014), il Premio Eccellenze Napoletane (2014), il Premio De Sica per il Teatro (2010) o il più recente Premio Poerio Imbriani (2015). La sua carriera nel mondo della recitazione comincia nel 1955 all'età di soli 7 anni e nelle vesti di Peppeniello di "Miseria e

E’ morto l’attore Robin Williams, si è suicidato nella sua casa in California

Il corpo senza vita trovato nella villa di Marin County  (ASCA) - Los Angeles (California), 12 ago 2014 - Il mondo del cinema è sotto shock. Il famosissimo attore Robin Williams è morto all'età di 63 anni. La notizia è stata resa nota dalla Polizia di Marin County, in California, che è intervenuta successivamente a una segnalazione al 911 che chiedeva aiuto per un uomo incosciente e con difficoltà respiratorie. Gli inquirenti sospettano che Williams si sia suicidato. "Negli ultimi tempi combatteva con una grave depressione" ha detto la sua portavoce Mara Buxbaum. L'ultima volta che Williams è stato visto vivo è stato domenica sera alle 22. Robin Williams ha vinto un Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista per "Good Will

Servillo cittadino onorario di Napoli

Dopo "La grande bellezza" la cittadinanza onoraria Napoli - La cerimonia di conferimento si svolgerà nella mattinata di mercoledì 30 aprile al Maschio Angioino. La conferma dalla giunta comunale che accoglie la proposta di fare cittadino onorario il protagonista de "La Grande Bellezza" di Sorrentino. L'attività professionale dell'attore rappresenta solo l'ultimo successo in ordine cronologico che è frutto sicuramente di un indiscusso talento e di una rara passione per l'arte della recitazione, ma è anche espressione di un'intelligente sensibilità critica verso il tempo contemporaneo, di cui Toni Servillo è osservatore attento come dimostrano le molteplici interpretazioni cinematografiche da lui realizzate senza dimenticare il grande apporto dato al mondo teatrale. Ricordiamo che il grande attore partenopeo Tony Servillo,  di nascita della periferica Afragola degli anni 60,