Sciame sismico a Napoli, gente in strada per paura

Una delle scosse avvertita anche in zona occidentale Napoli Napoli, 26 aprile - L'area flegrea, da Bagnoli ad Agnano, da Quarto a Pozzuoli, è stata al centro dall'alba da uno sciame sismico che, iniziato alle 4,16, si è protratto fino alle 7,23 con 22 eventi registrati. Tre le scosse di terremoto avvertite da buona parte della popolazione sorpresa nel sonno: la prima, alle 4,16, di magnitudo 2,0, la seconda, alle 4,41, di magnitudo 2,5 e la terza la più intensa, alle 4.59, di magnitudo 3,1. Quest'ultimo evento, tra i più forti negli ultimi sei mesi, avvertito anche nell'area occidentale di Napoli, nella zona di Agnano Pisciarelli e su tutto il territorio di Pozzuoli, soprattutto in zona Solfatara fino a Quarto, ha portato

Bagnoli, partono i lavori per la bonifica

Dovrebbe terminare nel 2024. Stanziati 500 milioni di euro Parte la bonifica nell'area dell'ex Italsider di Bagnoli. Le ruspe scavano il terreno e i camion portano via per lo smaltimento le 5500 tonnellate di cumuli di rifiuti contaminati dell'ex area Morgan. Finalmente dopo 27 anni. In ogni caso i cantieri sono in funzione, al lavoro operai, anche se non sono ancora molti. La bonifica di Bagnoli dovrebbe terminare nel 2024. Stanziati 500 milioni di euro per bonifica e riqualificazione ambientale di cui 320 milioni allocati da Invitalia, 71 milioni derivanti da giacenze della struttura commissariale, 45 milioni del Comune per la bonifica a mare, 38 milioni della Regione per le infrastrutture. Ma per il progetto complessivo, quello che ridisegnerà la nuova area occidentale

A Bagnoli per la bonifica arrivano le ruspe, de Magistris: “Queste sono quelle che ci piacciono”

Il sindaco: “In questi anni fatto un grande lavoro istituzionale”. E il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, citando il titolo di un famoso film di Troisi afferma: “Scusate il ritardo” La bonifica dell'ex area Italsider nel quartiere Bagnoli dovrebbe finalmente avvenire, dopo 30 anni di sprechi e promesse, nel 2024. Durerà infatti 4 anni, secondo quanto dichiarato dall'ad di Invitalia Domenico Arcuri, la bonifica inaugurata con l'evento #RilancioBagnoli. Evento che ieri ha visto la partecipazione oltre che dello stesso Ad di Invitalia anche del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, del vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, del commissario di governo Francesco Floro Flores e del presidente della X Municipalità Diego Civitillo. “Dopo 25

Bagnoli, a giorni la partenza della bonifica dell’area Eternit

Cabina di regia a Napoli alla presenza del ministro per il Sud Provenzano, del commissario di Governo Floro Flores e dei rappresentanti delle Istituzioni locali Napoli, 19 novembre – A giorni partiranno le bonifiche dell'area Eternit e dei cumuli della ex area Morgan nel quartiere Bagnoli. È quanto emerso dalla Cabina di regia che si è tenuta oggi alla presenza del ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, del commissario di Governo Francesco Floro Flores, del vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola, dei rappresentanti della X Municipalità, di Invitalia e degli assessori comunali Carmine Piscopo (Urbanistica) e Raffaele Del Giudice (Ambiente). Nel corso della riunione è stato esaminato lo stato di attuazione del Piano di risanamento ambientale e rigenerazione urbana (Praru) e si è

Bagnoli, distretto dell’audiovisivo. La Regione Campania stanzia 3 milioni per opere cinematografiche

Approvato il "Distretto campano dell'audiovisivo - Polo del Digitale e dell'Animazione creativa" Napoli, 9 luglio - La Giunta regionale ha approvato lo schema di accordo quadro per la realizzazione del "Distretto campano dell'audiovisivo - Polo del Digitale e dell'Animazione creativa" tra la Regione, la Fondazione Film Commission regionale e la Fondazione Banco di Napoli - azienda pubblica di servizi per l'assistenza all'infanzia. Con la creazione del distretto nell'ex base Nato di Bagnoli, sarà realizzato un Cineporto, un Polo produttivo di eccellenza per i settori del digitale e dell'animazione, un Centro studi e documentazione digitale. La Giunta ha inoltre programmato un finanziamento di 3 milioni di euro (Por-Fesr) per la realizzazione di opere cinematografiche, serie televisive e web a sostegno delle produzioni e

Bagnoli, restituita alla collettività Villa Medusa

L’Amministrazione comunale ha approvato, con Delibera di Giunta, la Dichiarazione d’uso civico di Villa Medusa Dopo i lavori di restauro, realizzati dal Comune di Napoli, riapre lo spazio di Villa Medusa. Il bene rientra tra quelli riconosciuti dall’Amministrazione, e percepiti dalla cittadinanza, quale Bene Comune. Nel rispetto e in attuazione di tale riconoscimento, l’Amministrazione ha approvato, con Delibera di Giunta, la Dichiarazione d’uso civico di Villa Medusa, tesa a regolamentare la forma d’uso collettiva del bene, garantendone la fruibilità, l’inclusività, l’accessibilità, le modalità di svolgimento delle attività e le forme di autogoverno della comunità di abitanti. “La Dichiarazione d’uso civico, valutata e approvata anche dall’ Osservatorio sui Beni Comuni – dichiarano gli Assessori Clemente e Piscopo – è il frutto di un

Torna il #pedaloper, pedalata collettiva per l’ VIII edizione del Napoli Bike Festival

Da piazza Municipio a Bagnoli una festa della bicicletta Domenica 2 Giugno alle ore 8,30, da Piazza Municipio, un gran corteo festoso e colorato di bici, si muoverà per attraversare la città e raggiungere il Napoli Bike Festival – Bike Village nell’area ex Base Nato Bagnoli. Con il #pedaloper si apre La festa della Repubblica delle Bici. Sarà una woodstock della bici per cui celebriamo musica&bici. La pedalata si apre con la musica dei Barabba che suoneranno live. Ore 8,30 concentramento del #pedaloper La pedalata collettiva del Napoli Bike Festival partenza Piazza Municipio. 10.30 Passeggiata “alla scoperta della natura della collina di San Laise” a cura di Legambiente. 14.00 e 19.00 Pedalata alla scoperta dell’area EX NATO a cura di Bike Tour Napoli. 12.30 Pedalata alla scoperta dell’area EX NATO con i

Ex Nato di Bagnoli sia un Bene Comune restituito alla Città

La "Rete ex Nato bene comune" chiede risposte chiare dagli interlocutori istituzionali in difesa della comunità bagnolese e dei cittadini napoletani COMUNICATO STAMPA Rete ex Nato bene comune - Le motivazioni con cui il consigliere Oropallo ha rimesso nelle mani del Sindaco il mandato di componente del cda della Fondazione Banco Napoli per l’assistenza all’infanzia (Fbnai), aprono di fatto una profonda riflessione sulla gestione critica degli spazi della ex Nato di Bagnoli. A anni di distanza ormai dalla dismissione della base NATO e dopo l'insediamento poco più di un anno fa del CDA della Fondazione che ha posto fine al pluridecennale commissariamento, riteniamo che la comunità bagnolese, i cittadini e le cittadine napoletane abbiano diritto a risposte chiare dagli interlocutori istituzionali -

Bagnolifutura, la Corte dei conti contesta il danno erariale

11 inviti a dedurre per 11 milioni di euro di danno erariale. Tra le persone anche il sindaco Luigi de Magistris Napoli - Undici inviti a dedurre, per un presunto danno erariale di 11 milioni di euro, sono stati notificati dalla Guardia di Finanza di Napoli su delega della Procura regionale della Corte de Conti, ad amministratori e dipendenti del Comune di Napoli per la gestione della società Bagnoli Futura, costituita nel 2002 dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli e dal Comune di Napoli, con lo scopo di bonificare e valorizzare le aree dell'ex sito industriale di Bagnoli. La società è fallita nel 2014. Secondo gli accertamenti della Guardia di Finanza ci sarebbero state inefficienze riconducibili alle attività di direzione e

#pedaloper da Piazza Municipio a Bagnoli

Torna il #pedaloper, la pedalata collettiva che darà il via alla VIII edizione del Napoli Bike Festival Domenica 2 Giugno alle ore 8,30, da Piazza Municipio, un gran corteo festoso e colorato di bici, si muoverà per attraversare la città e raggiungere il Napoli Bike Festival – Bike Village nell’area ex Base Nato Bagnoli. Con il #pedaloper si apre La festa della Repubblica delle Bici. Sarà una woodstock della bici per cui celebriamo musica&bici. La pedalata si apre con la musica dei Barabba che suoneranno live. Ad amplificare la musica ci penserà Radio Social Station ma il vostro supporto è fondamentale. Ecco come fare: – Collegarsi al link che vi daremo pochi giorni prima della pedalata con il vostro smartphone – Portare una cassa senza fili

Bagnoli, allarme Invitalia sulle bonifiche

Le proposte per Bagnoli al Sabato delle Idee con il monito di Invitalia per sbloccare i sequestri giudiziari che impediscono il 60% delle bonifiche “La bonifica di Bagnoli non è un problema di soldi ma di tempi. Sul 60% del terreno interessato si rischia di restare fermi ancora per anni in attesa dei tempi della giustizia per il dissequestro delle aree”. Chiaro e lapidario il messaggio dell’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, nel corso dell’incontro del Sabato delle Idee dedicato al futuro di Bagnoli. Un processo per la mancata bonifica (che si è concluso in primo grado con sei condanne in particolare per gli ex vertici di Bagnolifutura) che blocca la futura bonifica. Si scontra soprattutto con questo paradosso il futuro della rinascita di Bagnoli di cui si è

Al Sabato delle idee “I progetti per il futuro di Bagnoli”

I tavoli di discussione dell’undicesima edizione del Sabato delle Idee ripartono da una delle grandi questioni napoletane incompiute. Regione, Comune e rappresentanti del territorio si confrontano con il Commissario del Governo per Bagnoli Francesco Floro Flores “Dopo oltre 25 anni dalla chiusura dell’Italsider e dopo oltre 20 anni dai primi interventi legislativi per la bonifica e la riqualificazione l’ex area industriale di Bagnoli attende ancora di costruirsi un futuro e rappresenta da un lato uno dei casi simbolo del grave immobilismo meridionale e dall’altro uno di quei grandi serbatoi di sviluppo economico da cui poter ripartire”. Così Marco Salvatore presenta la scelta di far ripartire dai progetti per il futuro di Bagnoli i tavoli di discussione dell’undicesima edizione del Sabato delle Idee, il pensatoio progettuale che unisce

Incendio Science Center di Bagnoli, “Lo stato dell’arte” al PAN

Venerdì 25 gennaio, alle ore 17, il Foyer del Pan ospiterà l’inaugurazione della mostra “lo stato dell’arte” di Francesco Paolo de Siena, che resterà in esposizione fino a domenica 3 febbraio L’incendio dello Science Center del 4 marzo 2013 ha segnato un momento emblematico nella comunità cittadina, non soltanto di quella napoletana, ma di un intero territorio sempre più segnato dal fuoco. Ciascun rogo è espressione di un sacrificio; ne riporta l’immagine. Non produce testimonianze ma crea testimoni, testimoni di un sapere che resta tuttavia celato, nascosto. Sacrificato. È da questa riflessione che muove lo stato dell’arte, un ciclo di opere pittoriche di Francesco Paolo de Siena esposte per la prima volta negli spazi del PAN, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo