Fase 2, riaprono musei e parrucchieri

Caffè al bar solo al banco. Per ristoranti stop fino a 21 maggio Napoli, 17 maggio - Riaprono parrucchieri, barbieri, i centri estetici ma anche bar con servizio al banco e non ancora ai tavolini. Riaprono anche musei, biblioteche e luoghi cultura. Stop invece per la ristorazione che ripartirà il 21 maggio. Sono alcuni dei contenuti dell'ordinanza della Regione Campania che disciplina le riaperture previste dalla giornata di domani, lunedì 18 maggio, e che sarà pubblicata entro stasera. Per gli esercizi commerciali si autorizza e si raccomanda l'apertura dalle 7 alle 23, senza obbligo di chiusura domenicale. Per quanto riguarda le attività sportive è consentito il tennis e tutte le attività sportive con distanziamento di almeno due metri; anche circoli e associazioni

Indagine Greenpeace rivela, in Italia un locale Plastic free è già possibile

Il 95% di locali non impiega piatti usa e getta né in plastica né in altri materiali, il 58% non utilizza posate in plastica ma nemmeno in altri materiali monouso e il 13% usa cannucce in metallo lavabili e riutilizzabili Napoli - Superare l'impiego di alcuni dei più comuni oggetti in plastica usa e getta, uno dei punti in discussione nella recente direttiva europea sulla plastica monouso, è già possibile. Lo rivela un’indagine condotta nelle scorse settimane dai volontari di Greenpeace in 162 bar, pub e caffetterie situati in dieci città italiane: Bari, Bologna, Firenze, Udine, Napoli, Milano, Palermo, Torino, Pisa e Padova. Dall’indagine, somministrata sotto forma di questionario ai gestori dei locali, emerge che il 95% di questi non impiega già

Esplosione in pieno centro a Napoli, bomba incendia bar e manda in frantumi decine di vetrine

E' accaduto ieri sera a via Toledo. Il gestore subì un attentato dinamitardo in una strada vicina Napoli, 15 giugno - Una violenta esplosione seguita da un ampio incendio è avvenuta ieri sera in pieno centro a Napoli; le fiamme hanno avvolto un bar, da tempo chiuso, in Via Toledo. Tanto spavento tra i residenti ma per fortuna non si sono stati feriti. Dai primi rilievi dei Vigili del Fuoco e della polizia l'esplosione sarebbe stata provocata da un ordigno. Il negozio apparterrebbe alla stessa persona che gestiva un locale, con lo stesso nome, nella vicina Via Pessina oggetto qualche tempo fa di un attentato dinamitardo. L'esplosione ha sbalzato per decine di metri vetrine e suppellettili presenti nel negozio e nei piani

Confesercenti: 8.946 nuove imprese tra alberghi, bar e ristoranti. In Campania si aprono i bar

Nell'ultimo trimestre 2015 si è verificato un incremento delle imprese pari al 2% con la nascita di 8.946 alberghi, bar e ristoranti nuovi Tornano ad aumentare le imprese del turismo e delle somministrazioni. A comunicarlo è Confesercenti, l'associazione di categoria a rappresentanza delle piccole e medie aziende. Nell'ultimo trimestre 2015, si è verificato una crescita delle imprese pari al 2%. Si registrano, infatti, 8.946 alberghi, bar e ristoranti in più rispetto allo scorso anno, e le aree maggiormente interessate sono il Sud e le isole con un aumento del 2,5% contro l'1,8% del centro-nord. Tra i settori, quello in maggior aumento è la ristorazione; questa, infatti, ha avuto un aumento in Umbria (+4,6%), per poi seguire in Lombardia (+4,5) e Sicilia (+3,9%),