De Laurentiis acquista il Bari Calcio, scoppia la protesta dei tifosi partenopei.

Ufficiale l'acquisto della società pugliese appena fallita. A breve l'accordo tra De Laurentiis e il Comune di Napoli sullo stadio San Paolo, vicina l'intesa per altri cinque anni È ormai ufficiale l'acquisto della società pugliese appena fallita. La trattativa si è conclusa alle 21: Aurelio De Laurentiis ha acquistato il Bari Calcio, a breve l'accordo tra De Laurentiis e il Comune di Napoli sullo stadio San Paolo, vicina l'intesa per altri cinque anni. Il Bari calcio riparte dalla Serie D, il sindaco del capoluogo pugliese indicherà alla Figc per l’assegnazione del titolo sportivo la Ssc Bari del patron del Napoli. È stato il primo cittadino, Antonio Decaro, a dare la notizia spiegando di averlo "scelto perché ha mostrato passione e competenza. Gestisce una società che partecipa

Il vertice G7 Finanze spostato da Caserta a Bari, delusione del primo cittadino campano

L'annuncio via twitter dal ministro dell'Economia Padoan Caserta, 27 settembre - Salta l'appuntamento del G7 Finanze a Caserta che doveva tenersi dall'11 al 13 maggio 2017, come annunciato dal premier qualche tempo fa. L'evento si terrà a Bari come annunciato via Twitter dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. A fargli eco sempre sullo stesso social media è stato Antonio Decaro, sindaco di Bari, che ha risposto: "Bari si farà trovare pronta". Grande la delusione a Caserta. Il vertice doveva essere ospitato nella Reggia vanvitelliana. Il cambio di destinazione in corso d'opera sarebbe stato determinato dal degrado del territorio, dalla camorra, dall'assenza di sicurezza. Ma il sindaco Carlo Marino non ci sta e replica: "Non è vero, mai nessuno mi ha detto né formalmente, né

Ferrovie dello Stato, per il 2025 pronta nuova tratta Napoli-Bari

6,2 mld di euro l'investimento complessivo Nel 2025 la tratta Napoli-Bari grazie all'alta capacità ferroviaria sarà percorribile in due ore circa. Il primo cantiere è situato ad Acerra ed è stato da poco inaugurato. I primi lavori effettuati sono stati la rimozione di un passaggio a livello, la costruzione di un nuovo cavalcavia tra Acerra e Dugento e un rafforzamento tecnologico delle infrastrutture. Secondo Michele Elia (commissario straordinario di governo per la Napoli-Bari e ad ferrovie dello stato) altri cantieri verranno presto inaugurati lungo il percorso e resteranno aperti per circa dieci anni e si stima infatti che la nuova linea ferroviaria sia completa per il 2024-2025. Tra le tante operazioni anche la velocizzazione delle linee che porteranno la velocità massima di