Nola, sciolto il Consiglio comunale

Il bilancio di previsione 2018 non è stato approvato per mancanza del numero legale. Arriverà il commissario prefettizio Napoli, 8 maggio – Il Consiglio comunale di Nola verrà sciolto per la mancata approvazione del bilancio di previsione 2018: termina qui l’esperienza alla guida del Comune del sindaco Geremia Biancardi (in foto), arriverà il commissario prefettizio. Questa mattina il Consiglio comunale era chiamato ad approvare il bilancio ma erano presenti solo 7 consiglieri, insufficienti a raggiungere il numero legale. Ieri, durante la prima convocazione, sono stati 18 gli assenti, tra i quali il primo cittadino e il presidente del Consiglio comunale Rino Barone. Il sindaco Biancardi era stato eletto nel maggio 2014 ed è stato il primo sindaco della storia di Nola

Comune di Napoli, approvato il bilancio 2018

Mantenuti gli stessi servizi previsti per il 2017 senza alcuna riduzione nonostante i tagli nei trasferimenti dello Stato Napoli - Nella tarda serata di sabato 31 marzo la Giunta Comunale di Napoli ha approvato il bilancio di previsione per il 2018. "Il bilancio preventivo per il 2018, varato dalla Giunta - sottolinea in una nota il sindaco Luigi de Magistris - garantisce il mantenimento degli stessi servizi previsti per il 2017 senza alcuna riduzione. Questo nonostante un ulteriore taglio nei trasferimenti da parte dello Stato di 14 milioni di euro". "Per la realizzazione di questa previsione di maggiori entrate è in fase di predisposizione un'azione senza precedenti. L'incomprensibile sanzione inflitta al Comune di Napoli a causa dell'ingiusto debito relativo alla ricostruzione post terremoto,

Regione Campania, approvata la variazione di bilancio per il triennio 2017-2019. Per i disabili 14,5 milioni

L'approvazione della variazione di bilancio 2017-2019 è avvenuta all'unanimità Napoli, 31 luglio – C'è l'ok da parte del Consiglio regionale della Campania alla variazione di bilancio di previsione finanziario per il triennio 2017-2019. Il provvedimento è stato approvato all'unanimità, 41 voti su 41 presenti e serve a stanziare 14,5 milioni di euro per il trasporto scolastico dei disabili e per l'assistenza specialistica. Il provvedimento è stato introdotto all'esame dell'Aula dal presidente della Commissione bilancio, Francesco Picarone (Pd). “Questa variazione “servirà per rendere attivabili le risorse per il trasporto disabili e l’assistenza specialistica agli stessi”, ha spiegato Picarone. “Tecnicamente – ha aggiunto – la variazione riguarda il bilancio finanziario 2017, la missione 12 programma 7, diritti sociali, politiche sociali e famiglia, programmazione al

Autorità portuale del Mar Tirreno centrale, Francesco Messineo è il nuovo segretario generale

La nomina di Messineo è stata ratificata oggi nel corso della prima seduta del Comitato di gestione. Oltre alla nomina di Messineo, è stato approvato il bilancio di previsione 2017, che prevede investimenti per 18 milioni d euro Napoli, 13 gennaio – Francesco Messineo è il segretario generale dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centrale (competente sui porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia). La nomina è stata ratificata oggi nel corso della prima seduta del Comitato di gestione nella sede del porto di Napoli. Oltre alla nomina di Messineo, il Comitato ha approvato il bilancio di previsione 2017, che prevede investimenti per 18 milioni di euro, e l'avvio della discussione sul Piano Operativo dell'Autorità di Sistema del Mar

Napoli, approvato bilancio di previsione della Città Metropolitana

Il documento, approvato a maggioranza, contiene il programma triennale delle opere pubbliche ONapoli, 6 ottobre – Il Consiglio della Città metropolitana di Napoli ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2016, documento contenente il programma triennale delle opere pubbliche. Successivamente il Consiglio ha proceduto all'approvazione del Bilancio consolidato relativo all'esercizio 2015 e della Convenzione che consente l'utilizzo degli uffici della Città Metropolitana di Napoli da parte della Regione Campania per la gestione operativa dei Servizi per l'Impiego e le Politiche Attive del Lavoro. Quella di oggi è stata l’ultima seduta della prima consiliatura della Città Metropolitana. Domenica 9 ottobre, dalle ore 8 alle ore 20, presso la sede dell’Ente di piazza Matteotti si voterà per il rinnovo del Consiglio. Al termine

Napoli, approvato in Consiglio comunale il bilancio preventivo 2016-2018

Manovra da 475 milioni, con risorse per nuovi treni della metropolitana Linea 1, per l'illuminazione pubblica, per lo Stadio San Paolo e per l'edilizia scolastica Napoli, 6 agosto – Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato il bilancio preventivo 2016-2018 al termine di una lunga seduta iniziata ieri alle 10 e conclusasi alle 4 di stamani. Il documento approvato prevede una manovra da 475 milioni di euro, con risorse per nuovi treni della Metropolitana Linea 1, per l'illuminazione pubblica, per lo Stadio San Paolo e per l'edilizia scolastica. L'assemblea, presieduta da Sandro Fucito, dopo la discussione e l'approvazione degli emendamenti ha ascoltato le dichiarazioni di voto dei consiglieri di maggioranza e opposizione. Queste le scelte di voto dichiarate sulla delibera di approvazione 

Napoli, il Consiglio comunale approva il Documento Unico di Programmazione 2016-2018

Nella giornata di giovedì è stata approvata a maggioranza la delibera n.317 sull'approvazione del Documento Unico di Programmazione 2016-2018 Napoli, 5 agosto – Il Consiglio comunale di Napoli si è riunito ieri per l'esame della manovra di Bilancio di Previsione 2016-2018. Dopo la relazione dell'assessore al Bilancio Salvatore Palma, si è svolta la discussione generale con gli interventi dei consiglieri presenti, conclusa con il discorso del sindaco Luigi de Magistris. Terminato l'esame degli ordini del giorno, è stata approvata a maggioranza (voto contrario di Forza Italia, Prima Napoli e Movimento 5 Stelle) la delibera 317 sull'approvazione del Documento Unico di Programmazione 2016-2018. Per la delibera successiva, la n.318 sullo schema di Bilancio di Previsione, il Presidente del Consiglio Comunale Sandro Fucito, ha

De Magistris: non mi dimetto e nel 2016 mi ricandido

"Sto portando fuori Napoli da una crisi gravissima, dai rifiuti e dai debiti. Chi mi chiede di dimettermi, la politica? Non lo faccio" Napoli, 27 settembre - Dopo aver incassato il sì del Consiglio comunale per l'approvazione del bilancio annuale di previsione 2014 e pluriennale 2014-2016, il sindaco De Magistris sembra aver ritrovato il piglio deciso dei tempi migliori. Ed afferma: "Nel 2016 mi ricandido a sindaco di Napoli", l'annuncio anche alle telecamere di TG3 Campania. "Ricostruirò il mio consenso giorno dopo giorno, e alla fine come sempre decideranno i cittadini". "Dimettermi? Sarebbe un errore. Sto portando fuori Napoli da una crisi gravissima, dai rifiuti e dai debiti. Chi mi chiede di dimettermi, la politica? Non lo faccio. La sentenza di condanna è

Il Consiglio Comunale di Napoli approva dopo ventidue ore di dibattito il bilancio di previsione 2014

Richiesto un cambio di passo per rafforzare l’idea originaria del rinnovamento del sindaco de Magistris Napoli, 27 settembre - Alle ore sette del mattino di oggi, dopo circa ventidue ore di dibattito, dopo l’approvazione di 55 tra ordini del giorno e mozioni (quelle originariamente presentate erano circa 4.700), il Consiglio Comunale ha approvato la delibera n. 629 sullo schema di bilancio annuale di previsione 2014 e pluriennale 2014-2016. Il voto è stato espresso con appello nominale che ha registrato 26 sì e 8 no. Nella tarda serata del 26 settembre, dopo l’intervento per dichiarazione di voto del consigliere Rinaldi, che ha dichiarato che il suo gruppo (Sinistra in Movimento) non avrebbe partecipato ai lavori successivi, ritirando gli ordini del giorno presentati su

Brusciano: approvato il bilancio comunale

Il sindaco Giosy Romano: “Abbiamo messo le basi per un futuro più solido e meno incerto per il Comune” Nel consiglio comunale del 16.09.2014 la maggioranza ha approvato il bilancio di previsione 2014. Un bilancio nel quale l’amministrazione guidata dal sindaco Giosy Romano ha posto in risalto la generalizzata diminuzione della tassa sui rifiuti evidenziando lo sforzo di contenimento anche per le utenze commerciali, sono stati preservati livelli dei servizi offerti ala Comune, nonostante siano state impegnate importanti risorse per il pagamento di vecchi contenziosi. Nella parte investimenti maggior lustro per la maggioranza riguarda l’aver ottenuto finanziamenti per la realizzazione di opere pubbliche (prima fra tutte il restyling del centro storico) per altri due milioni di euro. Il primo cittadino afferma: “Abbiamo

Comune di Napoli: fissate le date per discutere del bilancio di previsione 2014

La Conferenza dei Capigruppo ha fissato le date delle sedute consiliari dedicate alla sessione di bilancio Napoli, 15 settembre - La Conferenza dei Capigruppo, presieduta da Raimondo Pasquino, con la partecipazione dell’Assessore delegato ai rapporti con il Consiglio, Alessandro Fucito, si è riunita oggi in Via Verdi ed ha deciso la convocazione del Consiglio Comunale per la sessione dedicata al Bilancio di Previsione 2014. Le sedute fissate sono tre: martedì 23 settembre, mercoledì 24 settembre, venerdì 26 settembre. Tutte le sedute avranno inizio alle ore 10.30, con il Question Time fissato per le ore 9.30. Le delibere che costituiscono la manovra di bilancio, tutte di proposta al Consiglio ed approvate dalla Giunta il 13.8.2014, saranno esaminate nel seguente ordine: delibera 623 sulla determinazione delle tariffe,