Milan-Napoli 1-1. Al Meazza un pari che non serve a nessuno

Nell'anticipo della tredicesima giornata il Napoli passa in vantaggio con Lozano e si fa riprendere poco dopo dal Milan, a segno con Bonaventura. La formazione di Ancelotti sempre più lontana dalle prime due in classifica e anche la qualificazione alla prossima Champions League (in caso di vittoria di Lazio e Roma) rischia di essere compromessa MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Biglia (73' Calabria), Krunic; Rebic (1'st Kessie), Piatek (85' Leao), Bonaventura. Allenatore: Pioli. NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (58' Mertens), Allan, Zielinski, Elmas; Insigne (64' Younes), Lozano (83' Llorente). Allenatore: Ancelotti. MARCATORI: 24' Lozano (N), 29' Bonaventura (M) ARBITRO: Orsato di Schio. Nel secondo anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A la gara al Meazza tra

Napoli-Milan 3-2. Gli Azzurri vincono in rimonta grazie ai gol di Zielinski e Mertens

Al San Paolo, nell'anticipo della seconda giornata del campionato di Serie A, Milan avanti con Bonaventura e Calabria. Nel secondo tempo doppietta di Zielinski e gol del sorpasso del Napoli firmato da Mertens NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (dal 28’ s.t. Luperto); Allan, Hamsik (dal 19’ s.t. Mertens), Zielinski (dal 27’ s.t. Diawara); Callejon, Milik, Insigne. All. Ancelotti. MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, R. Rodriguez; Kessie, Biglia (dal 13’ s.t. Bakayoko), Bonaventura (dal 36’ s.t. Cutrone); Suso, Higuain, Borini (dal 25’ s.t. Laxalt). All. Gattuso MARCATORI: Bonaventura (M) al 15’ pt; Calabria (M) al 4’ st, Zielinski (N) all’8’ e al 22’ st, Mertens (N) al 35’ st. ARBITRO: Valeri di Roma Al San Paolo il Napoli batte 3-2 il

Napoli-Milan 1-1. Gli azzurri falliscono il sorpasso alla Juve

La squadra di Maurizio Sarri resta al secondo posto. Al gol di Insigne, che illude, risponde il rossonero Bonaventura NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 35' s.t. Gabbiadini), Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 19' s.t. Mertens), Higuain, Insigne (dal 44' s.t. El Kaddouri). All. Sarri. MILAN (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Zapata, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo (dal 37' s.t. Bertolacci), Bonaventura; Bacca (dal 27' s.t. Menez), Niang (dal 42' s.t. Balotelli). All. Mihajlovic. MARCATORI: Insigne (N) al 39', Bonaventura (M) al 44' p.t. ARBITRO: Banti di Livorno. Napoli, 22 febbraio – Al San Paolo tra Napoli e Milan finisce 1-1. Per gli azzurri, che conquistando un solo punto falliscono il sorpasso in classifica alla Juve, sembra essere iniziato un periodo in cui le cose

Milan-Napoli 2-0. Gli azzurri al Meazza con il freno a mano tirato

Allo Stadio Meazza, un Napoli spento è protagonista di una bruttissima prestazione MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Bonera, Rami (dal 21’ s.t. Zapata), Mexes, Armero; Poli (dal 32’ s.t. Muntari), De Jong, Montolivo (dal 41’ s.t. Essien); Honda, Menez, Bonaventura NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Mesto, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Jorginho (dal 16’ s.t. Hamsik); Callejon, Mertens (dal 27’ s.t. Zapata); De Guzman (dal 32’ s.t. Gargano); Higuain MARCATORI: Menez al 6’ p.t.; Bonaventura al 7’ s.t. ARBITRO: Damato Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, Milan-Napoli finisce 2-0. La squadra di Pippo Inzaghi pur non essendo più forte dei partenopei, è aggressiva e dà tutto per arrivare al risultato. Invece, la prestazione del Napoli, suggerisce interrogativi. Il primo, potrebbe essere questo: dov'era il Napoli? A Milano, non

Cercasi azzurri disperatamente. Napoli in caduta libera: l’Atalanta vince 3-1 al San Paolo.

A volte, proprio nel momento più bello, le migliori situazioni si guastano, i più efficienti congegni vanno in tilt ed ogni cosa buona fatta sembra essere stata inutile. Ecco quello che è successo al Napoli. Un crollo, una caduta libera verso il basso, bandiera bianca. Gli azzurri sembrano essersi arresi, manca la grinta di una volta e la determinazione che era una costante della squadra partenopea. Nessuno degli undici, nella gara del San Paolo, ha saputo offrire una prestazione degna di nota ed il risultato che è maturato è decisamente giusto. Ride l’Atalanta che a Napoli non vinceva dal 1997 e fischiano impietosamente i tifosi azzurri giunti allo stadio per sperare in una gloriosa rimonta Champions. Purtroppo, il Napoli dei bei tempi non