Calcio, Fernando Llorente è del Napoli

L'ex Juve, 34enne svincolato, dopo l'esperienza al Tottenham firma un contratto biennale con la SSC Napoli Fernando Llorente è ufficialmente un nuovo calciatore del Napoli. Il 34enne ex Juve, dopo le visite mediche superate nei giorni scorsi, ha firmato con la SSC Napoli un contratto biennale da 2,5 milioni a stagione più eventuali bonus. L'attaccante torna in Italia da svincolato dopo l'esperienza in Premier League con il Tottenham, con il quale nella scorsa stagione ha raggiunto la storica finale di Champions poi persa 2-0 a Madrid con il Liverpool. Il primo a dare il benvenuto a Llorente è stato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis con un tweet sul proprio profilo: “Benvenuto Fernando”. "Sono molto felice di iniziare questa nuova

Hirving Lozano è un nuovo calciatore del Napoli. Il messicano già si allena con i compagni

Nella giornata di oggi è arrivato il comunicato con il quale la SSC Napoli ufficializza l'acquisto dell'attaccante del Psv. Lozano è l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli Il Napoli ha ufficializzato l'acquisto dell'attaccante del Psv Hirving Lozano. Il 24enne messicano, quarto colpo della società di De Laurentiis in questa finestra di mercato, sarà pagato 42 milioni di euro (38 più bonus, ndr). Cifra che lo rende l'acquisto più costoso di sempre nella storia del Napoli, anche più costoso del Pipita Gonzalo Higuain (nel 2013 fu pagato 39 milioni di euro, ndr). Al calciatore messicano, che ha firmato un contratto quinquennale, andranno invece 4 milioni di euro a stagione più bonus. La clausola rescissoria è fissata a 130 milioni

Napoli, ufficiale l’acquisto di Eljif Elmas

Il Club di De Laurentiis ha ufficializzato l'acquisto dal Fenerbahce del diciannovenne centrocampista macedone Eljif Elmas è un nuovo calciatore del Napoli. Il centrocampista si è sottoposto alle visite mediche nella giornata di ieri e quest'oggi la SSC Napoli ne ha ufficializzato l'acquisto tramite il proprio sito web e i canali social. Elmas è nato a Skopje (capitale della Macedonia del Nord) il 24 settembre del 1999 e ha debuttato a 17 anni nella squadra macedone del Rabotnicki. Nel 2017 si è trasferito al Fenerbahce: con il Club turco ha disputato due stagioni, l'ultima da titolare. Con la sua nazionale conta 12 presenze e 2 gol realizzati ai danni della Lettonia nel match per le qualificazioni ai mondiali 2020. Il centrocampista macedone è

Manolas è del Napoli

Il difensore greco ha superato le visite mediche di rito. De Laurentiis su Twitter: “Benvenuto Kostas” Kostas Manolas è ufficialmente un nuovo giocatore del Napoli. Il difesore greco ex Roma ha superato le visite mediche tenutesi quest'oggi alla clinica Villa Stuart. Dopo l'ok dei medici l'acquisto è stato ufficializzato su Twitter dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, che ha scritto “benvenuto Kostas” e in seguito dalla SSC Napoli sui suoi profili social “welcome Manolas”. Il difensore centrale dopo le visite è partito alla volta di Dimaro per aggregarsi ai nuovi compagni di squadra, che da qualche giorno si preparano alla nuova stagione di campionato sotto la guida di mister Ancelotti. Manolas ha firmato un contratto quinquennale a 3,5 milioni più 500mila

#VentiRighe – La faccia immorale del calcio

Non si fa errore se si scrive una cifra con nove zeri. Come direbbe Totò, non sono quisquilie gli euro e i petrodollari trasferiti da cassa a cassa di quello che nel mondo balordo del calcio non ci si vergogna a chiamare “mercato”, considerato che si tratta di giocatori, cioè di persone I padroni del gioco più diffuso e praticato del pianeta, al tempo dei Borghi, Lauro, Ferlaino, Agnelli, Moratti, Berlusconi, erano industriali appassionati ai primi posti nella graduatoria delle ricchezze aziendali e personali. Quindi nessuna casualità se nelle bacheche di Juventus, Milan, Inter fanno bella mostra di sé coppe e testimonianze di scudetti vinti. I numeri? 33 sono juventini, 18 interisti, altrettanti del Milan. Per tutti gli altri briciole, primati

De Laurentiis sulla mancata cessione di Reina al Psg: “A casa mia i contratti si rispettano”

Il patron del Napoli ha spiegato che il contratto di Reina “scade l'anno prossimo” e che la società non è disposta ad assumere il ruolo di “sparring partner” “Reina ha un contratto e a casa mia i contratti si rispettano, poi è venuto il Paris Saint Germain a offrirmi cinque milioni più due di bonus e io ho detto: grazie, arrivederla. Ora hanno scritto che mi vogliono parlare. Ma di che? Non siamo lì a fare gli sparring partner”. Lo ha dichiarato il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ai microfoni di Sky, mettendo la parola fine sul possibile trasferimento ai francesi del portiere Pepe Reina. Un caso che preoccupava non poco i tifosi del Napoli, particolarmente allarmati dopo la plateale

#VentiRighe – Calciomania, si riparte

Sia chiaro, non ci sono sufficienti lacrime e l’anima si strugge di nostalgia, i media che ogni dì campano floridamente di calcio espongono le bandiere a lutto: come vivere senza il quarantenne Totti, la sua classe, il suo carisma, la sua romanesca identità? Buoni: giornali in cartaceo, radio e tv pubbliche e private, pagine sportive di quotidiani generalisti, non dimenticheranno l’eroe del cupolone. La sua faccia dal sorriso sornione, il pollice in bocca, a mimare la nascita del “bambino-gol”, le sue barzellette saranno oggetto di ritratti, biografie, revival di immagini, interviste. Contribuirà tenere viva la visibilità del personaggio la signora Ilary a cui di deve in una certa misura la costruzione del Totti mito italiano. Accantonato il caso Totti (disposti ad attirarci

De Laurentiis sicuro: “Lo scudetto sarà nostro”. Poi arriva la smentita del Napoli e la controsmentita dell’Ansa

La SSC Napoli smentisce che il patron abbia mai parlato con l'Ansa, rilasciando dichiarazioni sul mercato azzurro. L'agenzia stampa, con la controsmentita, chiarisce che quelle parole sono state pronunciate da De Laurentiis in un negozio Napoli, 14 agosto – “Lo scudetto sarà nostro. Saremo la squadra da battere. Si accettano scommesse. E se la squadra supererà il turno preliminare di Champions non sarà ceduto nessuno. Anzi, farò un sacrificio per Federico Chiesa, anche se i viola chiedono 40 milioni”. Sarebbero queste le parole pronunciate dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, secondo l'agenzia Ansa. Pronta la smentita della società: "Il Napoli smentisce categoricamente che il Presidente Aurelio De Laurentiis abbia parlato con l'Ansa da Filicudi. In queste dichiarazioni De Laurentiis avrebbe

Calciomercato, dopo il sì al Torino di Berenguer, il Napoli pensa a Zinchenko

L'operazione per il calciatore ucraino del Manchester City dovrebbe andare in porto, vista la volontà del calciatore, che avrebbe detto “no” a due pretendenti. C'è però da chiarire prima il futuro di Giaccherini Napoli, 6 agosto – Dopo aver perso, o aver voluto perdere Alex Berenguer, visto che il Napoli aveva smesso di cercarlo, il Napoli si è fiondato su Oleksandr Zinchenko (in foto), talentuoso centrocampista del Manchester City. Gli inglesi hanno aperto alla cessione, mentre il calciatore ucraino, come riporta l'esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, avrebbe rifiutato ben due pretendenti per aspettare il Napoli. Il Napoli prima di formalizzare l'acquisto, che potrebbe avvenire con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto, deve prima decidere cosa fare con Giaccherini, nei

Ufficiale, Adam Ounas è del Napoli: il primo acquisto degli azzurri

Il tweet di De Laurentiis: “Benvenuto a Napoli Adam!”. Ounas, calciatore franco-algerino classe '96, ha firmato il contratto che lo legherà al Napoli per i prossimi 5 anni Napoli, 3 luglio – “Benvenuto a Napoli Adam!”. Poche semplici parole, com'è nello stile del presidente Aurelio De Laurentiis, per il quale i 140 caratteri di Twitter sono pure troppi: tanto è bastato per ufficializzare l'acquisto di Adam Ounas da parte del Napoli. Poco dopo, anche sui canali social ufficiali della SSC Napoli, è stato comunicato l'acquisto del calciatore. Il franco-algerino, che questa mattina ha svolto le visite mediche nella clinica romana di Villa Stuart per poi partire alla volta di Castel Volturno, arriva al Napoli dal Bordeaux per 10 milioni di euro

Calciomercato: il giovane Donnarumma di Castellammare ribattezzato Dollarumma

In questa stagione di stop vacanziero dei campionati tiene banco la deplorevole “compravendita” di calciatori L’anno sabatico consente ad alcune categorie di lavoratori di sospendere l’attività quotidiana per dedicarsi ad approfondimenti o comunque ad altri interessi. Le nefandezze del pianeta calcio, violenze di ultra, corruzione e risultati falsati da chi sta dietro alle scommesse, enormità nella valutazione di giocatori del cosiddetto calcio mercato, inducono al pio desiderio di un anno sabatico, mondiale, anche per il gioco del pallone, per azzerarlo e ricominciare con una verginità che lo ristrutturi strutturalmente. Ingenua utopia? Ovviamente sì, ma sognarla è gratis. In questa stagione di stop vacanziero dei campionati tiene banco la deplorevole “compravendita” di calciatori, il cosiddetto mercato. Protagonista, parzialmente consapevole, di una caccia all’uomo,

Calciomercato Napoli, settimana decisiva per Ounas e Berenguer

L’obiettivo dei De Laurentiis e di Giuntoli è consegnare a Sarri la rosa completa per il ritiro di Dimaro, che inizierà il 5 luglio. Rinnovi di Reina e Ghoulam ancora in stallo Napoli, 19 giugno – L’accordo con i due giocatori c’è già, quello con le rispettive società, Bordeaux e Osasuna, è questione di pochi milioni, ma le sensazioni sono positive: Ounas (in foto) e Berenguer sono a un passo dal Napoli e questa, anche se il mercato non è ancora aperto, potrebbe essere la settimana decisiva per formalizzare l’arrivo dei due calciatori all’ombra del Vesuvio. Di Ounas e Berenguer si parla ormai da settimane. Il primo, ventenne franco-algerino in forza al Bordeaux, è un’ala sinistra dotata di velocità e dribbling. All’occorrenza

Calciomercato Napoli, ufficiale l’acquisto di Pavoletti dal Genoa. De Laurentiis cinguetta: “Benvenuto Leonardo”

L'acquisto di Pavoletti è stato annunciato con un tweet del presidente del Napoli. Preoccupazione per Gabbiadini, alle prese con problemi muscolari, probabilmente out per la partita con lo Spezia. A sostituirlo, visto al squalifica di Mertens, potrebbe essere proprio Pavoletti Napoli, 3 gennaio - “Benvenuto Leonardo”. Lo scrive in un tweet il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per annunciare l'acquisto dell'attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti. Il calciatore arriva al Napoli per 16 milioni più bonus legati al rendimento. A Pavoletti, che ha firmato un quinquennale, andranno 1,4 milioni più bonus. L'attaccante vestirà la maglia numero 32. Pavoletti, 28 anni, è da qualche giorno a lavoro a Castel Volturno e sta provando a recuperare dall'infortunio al ginocchio che lo ha tenuto lontano

Calciomercato Napoli, De Laurentiis annuncia Pavoletti: “Sarà in campo dal 27 dicembre”. Gabbiadini in uscita

Chiuso l'accordo per l'attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti, che dovrebbe iniziare ad allenarsi dal 27 dicembre, subito dopo aver sostenuto le visite mediche di rito Napoli, 24 dicembre – “Ho firmato ieri il contratto con il Genoa per Pavoletti, le visite sono un passaggio dovuto. Dovrebbe cominciare ad allenarsi con la squadra già dal 27, quando avrà passato le verifiche mediche”. Con queste parole il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato ai microfoni di Radio Kiss Kiss l'acquisto del ventottenne attaccante centrale del Genoa. "Il deposito del contratto di Pavoletti in Lega può avvenire dal 3 gennaio – ha aggiunto De Laurentiis – ma lo vedremo già dopo Natale impegnato in campo. Sarà con Sarri al lavoro in modo da