Napoli-Lecce 2-3. Ospina e l’arbitro inguaiano gli Azzurri

Primi due gol dei pugliesi ampiamente parabili dal portiere del Napoli, tra i peggiori in campo della formazione di Gattuso. Al 72' episodio chiave della gara, sull'1-2 del Lecce l'arbitro Giua decide di non fischiare un rigore solare, scegliendo di non vedere l'azione al Var. Nel finale magia di Mancosu su punizione sulla quale stavolta Ospina non può niente e gol di Callejon al 90' perfettamente inutile. In generale il Napoli però fa troppo poco davanti ai 50mila spettatori di casa NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka (1' st Mertens), Demme, Zielinski; Politano (17' st Callejòn), Milik, Insigne (32' st Lozano). All. Gattuso LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Deiola (46' st Paz), Majer (23' st Petriccione),

Fiorentina-Napoli 3-4. Buona la prima per gli Azzurri

Al Franchi gol e spettacolo. Dopo il vantaggio della Fiorentina con Pulgar il Napoli rimonta con Mertens e Insigne prima del 2-2 di Milenkovic. Poi gli azzurri ancora in vantaggio con Callejon si fanno riprendere dai viola con il gol di Boateng. Decisivo ancora Insigne, che regala al Napoli i 3 punti con la rete del 4-3 FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Venuti; Castrovilli, Badelj (73' Benassi), Pulgar; Sottil (78' Ribery), Vlahovic (61' Boateng), Chiesa. All. Montella NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (71' Ghoulam); Allan (71' Elmas), Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens (84' Hysaj). All. Ancelotti MARCATORI: 9' rig. Pulgar (F), 38' Mertens (N), 43' rig. e 67' Insigne (N), 52' Milenkovic (F), 56' Callejon (N), 65'

Napoli-Inter 4-1. Gli Azzurri surclassano gli avversari con una grande prestazione

Al San Paolo gol del Napoli con Zielinski, Mertens e Fabian Ruiz (doppietta). L'Inter segna il gol della bandiera con Icardi nel finale di gara. Per la formazione di Spalletti qualificazione Champions ancora in bilico NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Malcuit, Albiol, Koulibaly (42' st Luperto), Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens (37' st Younes), Milik (31' st Insigne). All: Ancelotti INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah, Gagliardini (12' st Vecino), Brozovic, Politano (1' st Icardi), Nainggolan, Perisic (36' st Candreva); Martinez. All: Spalletti MARCATORI: 16' pt Zielinski (N), 15' st Mertens (N), 26' st, 34' st Ruiz (N), 39' st Icardi (I) ARBITRO: Doveri di Roma Il Napoli batte l'Inter 4-1 nel posticipo della 37esima giornata del campionato di Serie A. Al San Paolo la

Napoli-Udinese 4-2. Gara di sofferenza per gli Azzurri, che conquistano a fatica i tre punti

Al San Paolo per il Napoli gol di Younes, Callejon, Milik e Mertens. Nei friulani vanno a segno Lasagna e Fofana NAPOLI (4-4-2): Ospina (43'pt Meret); Malcuit (41'st Hysaj), Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Zielinski, Younes (11'st Verdi); Mertens, Milik. All: Ancelotti. UDINESE (3-5-2): Musso; Troost-Ekong; Mandragora, ter Avest (23'st De Maio); Stryger Larsen, Sandro (19'st Ingelsson), Fofana, De Paul, Zeegelar; Pussetto, Lasagna. All: Nicola. MARCATORI: 17'pt Younes (N), 26'pt Callejon (N), 30'pt Lasagna (U), 36'pt Fofana (U), 12'st Milik (N), 24'st Mertens (N). ARBITRO: Valeri di Roma Dopo il successo in campo europeo col Salisburgo, il Napoli torna alla vittoria in campionato rifilando un bel 4-2 all'Udinese, grazie ai gol di Younes, Callejon, Milik e Mertens. Non una partita semplice quella al San Paolo

Napoli-Juventus 1-2. I bianconeri volano a più 16 in classifica

Al San Paolo gol di Pjanic ed Emre Can. Risponde Callejon per il Napoli, mentre Insigne viene fermato dal palo su rigore NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit (1'st Mertens), Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon (32'st Ounas), Allan, Ruiz, Zielinski; Insigne, Milik (27'pt Ospina). Allenatore: Ancelotti. JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cancelo (17'st De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bernardeschi (40'st Dybala), Matuidi, Pjanic, Emre Can; Mandzukic (24'st Bentancur), Ronaldo. Allenatore: Allegri. MARCATORI: 28'pt Pjanic (J), 39'pt Emre Can (J), 16'st Callejon (N). ARBITRO: Rocchi. Nel big match che ha chiuso la 26esima giornata del campionato di Serie A la Juventus ha battuto per 2-1 il Napoli al San Paolo, grazie ai gol di Pjanic ed Emre Can. Un successo che permette ai bianconeri di rafforzare la supremazia in campionto

Zurigo-Napoli 1-3. Gli Azzurri ipotecano la qualificazione agli ottavi di Europa League

Al Letzigrund Stadion di Zurigo gol di Insigne, Callejon e Zielinski. Per gli Svizzeri in gol Kololli da calcio di rigore ZURIGO (3-4-3): Brecher; Nef, Bangura, Maxso; Untersee, Domgioni (1' st Marchesano), Kryeziu, Kharabadze; Winter (22' st Ceesay), Odey (35' st Khelifi), Kololli. All. Magnin NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam (31' st Luperto); Callejon, Allan (14' st Diawara), Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne (23' st Ounas), Milik. All. Ancelotti ARBITRO: Mazic (Serbia). MARCATORI: 11' pt Insigne (N), 21' pt Callejon (N), 32' st Zielinski (N), 38' st Kololli (Z, su rig.) Al Letzigrund Stadion il Napoli batte 3-1 lo Zurigo nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Un successo netto che permette agli Azzurri di ipotecare la qualificazione agli ottavi.

Napoli-Lazio 2-1. La formazione di Ancelotti balza a più 7 punti sull’Inter

Al San Paolo apre le danze Callejon, poi Milik firma il raddoppio. A nulla serve il gol del laziale Immobile al 65'. Biancocelesti in 10 dal 70' per l'espulsione di Acerbi NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Albiol, Maksimovic, Rui; Callejon (87' Hysaj), Diawara (71' Verdi), Zielinski, Ruiz; Mertens (82' Ounas), Milik. All. Ancelotti LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe (28' Bastos), Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic (72' Patric), Lukaku (46' Correa); Luis Alberto, Immobile. All. Inzaghi. MARCATORI: 34' Callejon (N), 36' Milik (N), 65' Immobile (L) ARBITRO: Rocchi della sezione di Firenze Al San Paolo il Napoli batte la Lazio 2-1 grazie ai gol di Callejon e Milik nel primo tempo. I biancocelesti rispondono nel secondo tempo con il gol di Immobile, appena cinque minuti prima

Napoli-Crotone 2-1. Gli Azzurri chiudono la stagione con il record di 91 punti

Al San Paolo gol di Milik e Callejon, i calabresi rispondono nel recupero con Tumminello. Il Napoli è la prima squadra in Serie A a non vincere lo scudetto con 91 punti. La sconfitta e la contemporanea vittoria della Spal contro la Sampdoria determinano la retrocessione del Crotone in Serie B NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 32' s.t. Rog), Jorginho, Zielinski; Callejon, Milik (dal 22' s.t. Mertens), Insigne (dal 30' s.t. Hamsik). All. Sarri. CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Rohden (dal 1' s.t. Stoian); Trotta (dal 19' s.t. Tumminello), Simy, Nalini (dal 13' s.t. Ricci). All. Zenga. MARCATORI: al 23' Milik, al 32' p.t. Callejon; al 45' s.t. Tumminello. ARBITRO: Banti di Livorno. Napoli, 20 maggio

Sassuolo-Napoli 1-1. Passo falso per la lotta scudetto e la Juve va a più 4

Gol di Politano per il Sassuolo. Il pari del Napoli arriva all'80' grazie all'autorete di Rogerio SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Peluso; Lirola, Mazzitelli (33’ st Cassata), Sensi (39’ st Magnanelli), Missiroli, Rogerio; Berardi (28’ st Ragusa), Politano. Allenatore: Iachini. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (38’ st Diawara), Jorginho (20’ st Milik), Zielinski; Callejon, Mertens (30’ st Hamsik), Insigne. Allenatore: Sarri. MARCATORI: 22’ pt Politano (S), 35’ st aut. Rogerio (N). ARBITRO: Fabbri di Ravenna. Napoli, 31 marzo – Al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Sassuolo e Napoli finisce 1-1. I neroverdi passano in vantaggio al 22' del primo tempo con Politano, mentre il pari del Napoli arriva solo all'80' grazie all'autorete di Rogerio. Gli Azzurri, autori di una

Cagliari-Napoli 0-5. Azzurri a più 4 sulla Juve

Il Napoli continua la corsa verso lo scudetto. Al Sardegna Arena segnano Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella (32' st Deiola), Padoin (14' st Ionita), Joao Pedro, Lykogiannis; Han (17' st Cossu), Pavoletti. All. Lopez. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj (28' st Maggio), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (30' st Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens (19' st Zielinski), Insigne. All. Sarri. MARCATORI: 29’ pt Callejon, 42’ pt Mertens, 16’ st Hamsik, 27’ st rig. Insigne, 46’ st Mario Rui. ARBITRO: Giacomelli di Trieste Cagliari, 26 febbraio – Il Napoli stravince il posticipo della 26esima giornata di Serie A, battendo 5-0 il Cagliari. Al Sardegna Arena, grazie ai gol di Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui, gli

Napoli-Lipsia. Gli Azzurri debuttano in Europa League

Squadre in campo al San Paolo stasera alle ore 21.05. Sarri pronto a un maxi turnover Napoli, 15 febbraio – Il Napoli affronterà stasera al San Paolo il Lipsia, in gara valida per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Il Lipsia è una delle compagini più interessanti del panorama tedesco, una formazione di indubbio valore. Il risultato non è affatto scontato, considerando che la squadra allenata da Ralph Hasenhuttl ha grandi obiettivi in Europa League, come ha dichiarato lo stesso tecnico, che è pronto a schierare gli 11 titolari per tentare di battere il Napoli. La banda Sarri ha invece la testa al campionato e quindi potrebbe snobbare la competizione europea: c’è da difendere il primo posto dalla Juve,

Napoli-Lazio 4-1. Gli Azzurri tornano primi in classifica

Al San Paolo passa in vantaggio la Lazio con De Vrij. Gli azzurri rispondono con Callejon, poi l'autogol di Wallace e le reti di Zielinski e Mertens NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Allan (dal 37' s.t. Rog), Jorginho, Hamsik (dal 1' s.t. Zielinski); Callejon (dal 39' s.t. Maggio), Mertens, Insigne All. Sarri LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva (dal 23' s.t. Nani), Milinkovic, Lulic (dal 16' s.t. Lukaku); Luis Alberto (dal 16' s.t. Caicedo), Immobile. All. Inzaghi MARCATORI: 3' de Vrij (L), 43' Callejon (N), 54' aut. Wallace (N), 56' Mario Rui (N), 73' Mertens (N) ARBITRO: Banti di Livorno Napoli, 10 febbraio – Il Napoli risponde alla Juve e torna primo in classifica, battendo 4-1 la

Napoli-Verona 2-0. Gli Azzurri si confermano in testa alla classifica

Gol nella ripresa di Koulibaly e Callejon NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol (dal 40' s.t. Maksimovic). Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 31' s.t. Zielinski); Callejon, Mertens, Insigne (dal 41' s.t. Rog). All. Sarri VERONA (4-2-3-1): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Herteaux, Caceres; Buchel, Bessa (dal 31' s.t. Calvano); Verde (dal 37' s.t. Felicioli), Rómulo, Fares; Kean (dal 13' s.t. Pazzini). All. Pecchia MARCATORI: Koulibaly 20', Callejon 33' s.t. ARBITRO: Abisso di Palermo Napoli, 6 gennaio – Il Napoli batte 2-0 il Verona al San Paolo nel match valido per la 20esima giornata di Serie A, si conferma al vertice della classifica e allunga momentaneamente la distanza con la Juve, che giocherà stasera il posticipo col Cagliari. Quella che sulla carta doveva essere una partita abbastanza

Champions League, stasera Feyenoord-Napoli. Gara da dentro o fuori per gli Azzurri

Per qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League il Napoli deve battere il Feyenoord e sperare nella vittoria del Manchester City con lo Shakhtar Napoli, 6 dicembre – Stasera il Napoli affronterà il Feyenoord allo stadio De Kuip di Rotterdam per la sesta e ultima giornata del gruppo F di Champions League. Per qualificarsi agli ottavi gli Azzurri dovranno battere il Feyenoord e sperare nella vittoria del Manchester City sullo Shakhtar. Un'eventualità non impossibile, ma certamente difficile. Non solo perché gli olandesi, nonostante abbiano 0 punti, siano determinati a dare battaglia davanti al proprio pubblico (sold out lo stadio De Kuip, ndr), ma anche perché al City già qualificato potrebbe mancare la voglia di andare a strappare i 3 punti