Carabiniere ucciso, i fermati hanno confessato. A Somma Vesuviana la camera ardente

I due giovani americani davanti a prove schiaccianti hanno ammesso le responsabilità. Il sindaco di Somma Vesuviana "c'è bisogno di rispetto per la divisa, per gli uomini che prestano la loro vita allo Stato" Avrebbero confessato entrambi i giovani statunitensi fermati per l'omicidio del vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega. Interrogati a lungo in caserma dai carabinieri, sotto la direzione dei magistrati della Procura di Roma, i due fermati - Lee Elder Finnegan di 19 anni e Gabriel Christian Natale Hjorth di 18 anni, entrambi californiani e in vacanza nella Capitale - davanti "a prove schiaccianti" avrebbero ammesso le proprie responsabilità. A quanto ricostruito dagli investigatori, l'autore materiale del ferimento sarebbe il 19enne Lee Elder Finnegan. Intanto in centinaia in fila

Addio al regista Pasquale Squitieri

La camera ardente sarà allestita domani dalle 11 alle 18 a Roma Roma, 18 febbraio - Il regista nato a Napoli il 27 novembre 1938, è venuto a mancare questa mattina a Roma. Lo rende noto la famiglia. La camera ardente sarà allestita domani dalle 11 alle 18. "Un anno fa - racconta la seconda moglie Ottavia Fusco - interpellata dall'ANSA - ha avuto un terribile incidente stradale dal quale non si è mai ripreso. Ma il suo amore per il cinema quello è sempre rimasto immutato". Squitieri aveva una figlia Claudine nata dal lungo legame con Claudia Cardinale durato 26 anni. Il regista ha avuto anche una parentesi politica eletto senatore nel 1994 con Alleanza Nazionale, in seguito si era ricandidato

Addio a Gerardo Marotta, proclamato il lutto cittadino

I funerali si svolgeranno domattina con "rito laico" Napoli, 27 gennaio - Il presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca ed il sindaco di Napoli Luigi de Magistris hanno reso omaggio alla salma dell'avvocato Gerardo Marotta, nella camera ardente allestita a Palazzo Serra di Cassano, sede dell'Istituto per gli Studi Filosofici. Tra i volti noti che hanno reso l'estremo saluto a Marotta, Antonio Bassolino, l'ex sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, il regista Mario Martone e l'attore Mariano Rigillo. I familiari hanno annunciato che i funerali si svolgeranno domattina con "rito laico". La bara sarà accompagnata in corteo da Palazzo Serra di Cassano alla vicina Piazza S. Maria degli Angeli, davanti al Palazzo, in fitto alla Regione Campania, che dovrebbe ospitare, dopo

Muore il filosofo Gerardo Marotta, con lui si spegne la luce dell’Istituto italiano per gli studi filosofici

Presso l'Istituto da lui fondato, sarà allestita la camera ardente. Ad aprile avrebbe compiuto 90 anni Napoli, 26 gennaio - E' morto a Napoli l'avvocato Gerardo Marotta, fondatore e presidente dell'Istituto italiano per gli studi filosofici di via Monte di Dio. Ad aprile avrebbe compiuto 90 anni. L''avvocato', così era conosciuto, era ricoverato nella Clinica Hermitage Capodimonte per le conseguenze di una caduta, stroncato da un edema polmonare, intorno alle 23 di ieri 25 gennaio notte. "La città perde un grande uomo, stimato in tutto il mondo, soprattutto per la sua instancabile guida dell'Istituto. Io perdo anche un amico. Gerardo era un profondo pensatore libero, un filosofo acuto e sensibile'' dice il sindaco Luigi de Magistris. Oggi, presso l'Istituto da lui fondato, sarà allestita