Napoli, nozze trash tra vedova di un boss e cantante neomelodico

Il Comune fa scattare le multe per il corteo con carrozza e per festa in piazza del Plebiscito Napoli - "Non consentiremo che Napoli si trasformi in un palcoscenico oleografico dove celebrare nozze sfarzose, di dubbio gusto e senza rispettare le regole minime". Alessandra Clemente, assessore alla Polizia Locale del Comune

“100 Passi verso il 21 marzo” dedicata alle vittime di camorra

Martedì 12 marzo ore 10.00 Sala dei Baroni del Maschio Angioino Napoli - Martedì 12 marzo alle ore 10.00 nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino, si terrà l'iniziativa del Comune di Napoli "100 Passi verso il 21 marzo", dedicata alle vittime innocenti di camorra in occasione della "XXIV Giornata nazionale

Camorra, catturato il superlatitante Marco Di Lauro

Si nascondeva in un appartamento di via Emilio Scaglione, nel quartiere di Chiaiano Napoli, 2 marzo - Catturato il superlatitante di camorra Marco Di Lauro, grazie a un'operazione congiunta di Polizia e Carabinieri: lo rende noto il titolare del Viminale Matteo Salvini che fa i complimenti alle forze dell'ordine. "Dopo l'arresto

Camorra: arrestato boss dopo 15 anni di latitanza

Ritenuto tra i più pericolosi d'Italia, reggente del clan camorristico degli "Orlando-Nuvoletta-Polverino" Napoli, 27 novembre - I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato Antonio Orlando, 60enne, ritenuto il reggente del clan camorristico degli "Orlando-Nuvoletta-Polverino" operante nell'hinterland a nord di Napoli. L'uomo, inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi d'Italia, era ricercato

VivoaNapoli al PAN con “testimonianze” sulla città

Protagonisti della vita cittadina provano ad individuare le vie possibili per il rilancio di Napoli VivoaNapoli in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, nell'ambito del ciclo “La città che cambia”, lancia una nuova iniziativa dedicata a raccogliere “le testimonianze” di alcuni protagonisti della vita cittadina, per provare a

Camorra, condannate le donne del clan Zagaria

Pene da 3 a 6 anni. Rito abbreviato dopo arresti del 13 dicembre Sono state tutte condannate in primo grado, al termine del giudizio abbreviato tenutosi a Napoli, le quattro donne del clan Zagaria, arrestate il 13 dicembre scorso dalla Dia nell'ambito di un'indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Beatrice

Camorra, arrestato capoclan del rione Sanità

Tre uomini con a capo il boss Savarese avevano fatto irruzione in un bar per un'azione punitiva I Carabinieri di Napoli Stella hanno arrestato tre persone tra cui anche Salvatore Savarese, 65 anni, ritenuto a capo dell'omonimo clan del rione Sanità. A quanto emerso dalle indagini, avrebbe fatto parte del commando

Ponticelli, condanne per tre estorsori: cercarono di creare un nuovo clan ai danni dei commercianti di Napoli Est

Otto commercianti si sono costituiti come parte civile. Condannati per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso Il Tribunale di Napoli ha condannato tre persone per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. Lo scorso Natale questi agirono nei confronti di dieci vittime, tutti commercianti del quartiere Ponticelli, traendo forza dalla nascita di una

Camorra, 10 arresti nel Napoletano

Intimidazioni ad un collaboratore di giustizia per costringerlo a ritrattare Napoli, 29 giugno - Avrebbero intimidito alcuni parenti di un collaboratore di giustizia, che con le sue dichiarazioni aveva colpito i clan degli "Orlando" e dei "Polverino" per spingerlo a rendere all'autorità dichiarazioni false e a ritrattarne quelle già rese. Con queste

Camorra: arrestata Franca Cotugno, reggente del nuovo clan Bidognetti

Dopo l'arresto del marito gestiva le casse "Nuova gerarchia casalese", pagava la retta ai carcerati e gestiva l'aspetto economico del clan Caserta, 23 maggio - Avrebbe assunto la reggenza "economica" del clan dopo l'arresto del marito boss, pagando la retta ai carcerati e garantendo così la sopravvivenza della cosca. É l'accusa

Camorra: boss al 41bis minaccia il pm D’Alessio

Augusto La Torre, intercettato: "D’Alessio deve sapere che se anche se sto al 41bis comando lo stesso e posso sempre far fare una brutta fine alle persone" "D’Alessio deve sapere che se anche se sto al 41bis comando lo stesso e posso sempre far fare una brutta fine alle persone" sono