Napoli si sveglia sotto la neve. Bus fermi e scuole chiuse. Traffico aereo interrotto a Capodichino

Traffico bloccato nell'aeroporto di Napoli Capodichino. Chiuse le scuole di ogni ordine e grado con una ordinanza del sindaco de Magistris  Napoli, 27 febbraio - Dalle 6,30 alle 8 traffico aereo bloccato nello scalo napoletano di Capodichino a causa della neve e soprattutto della scarsa visibilità. Un solo volo è partito, alle 6,04, per Milano Linate, poi è scattato lo stop. La direzione dell'aeroporto e la Gesac, la società che gestisce lo scalo, hanno disposto dalle 8,15 alle 10 la chiusura della pista. Molti i voli cancellati. File alle biglietterie di passeggeri che chiedono info e la possibilità di riprogrammare il volo. Molti i passeggeri che hanno avuto difficoltà ad accedere allo scalo a causa delle condizioni delle strade. L''abbondante nevicata su Napoli ha

Vendeva visti di ingresso a 12mila euro, arrestato

Arresto in aeroporto Napoli, 'clienti' anche da Francia e Spagna Napoli, 29 gennaio - Con 10-12 mila euro gli immigrati irregolari, perlopiù pachistani, ottenevano un visto di ingresso in Italia grazie al quale potevano spostarsi nell'area Schengen. Un pachistano di 30 anni, Akhtar Jahamgir, considerato a capo di un'organizzazione criminale transnazionale che sfruttava l'immigrazione clandestina, è stato arrestato ieri dalla Digos di Napoli e Matera nell'aeroporto napoletano di Capodichino. Alla sua organizzazione facevano riferimento anche immigrati che giungevano appositamente in Italia dal Pakistan, ma anche da Francia e Spagna, per 'acquistare' i permessi. L'uomo, residente a Napoli, è stato bloccato dopo essere sbarcato da un volo proveniente da Istanbul. Era riuscito a sfuggire alla cattura nell'ambito di indagini coordinate dalla DDA di Potenza

Capodichino: autonoleggiatori in rivolta per multe dovute a malfunzionamento del sistema di controllo Ztc

Oltre diecimile contravvenzioni ingiustamente notificate causate dal malfunzionamento del sistema automatizzato. Proclamato lo stato di agitazione della categoria Il presidente Confeserecenti di Napoli, Vincenzo Schiavo, e il presidente della Federnoleggio-Confesercenti provinciale, Antonio Paone, hanno annunciato lo stato di agitazione degli autonoleggiatori NCC (noleggio con conducente, sia automobili che autobus) a seguito della mancata risposta da parte della Gesac e dell'assessorato alla mobilità del Comune di Napoli  alle ripetute  sollecitazioni e richieste di incontro per la risoluzione delle conseguenze create dalle migliaia di contravvenzioni elevate per un malfunzionamento del sistema di controllo d'accesso Ztc (zona a traffico controllato) dell' aeroporto di Capodichino. La protesta degli operatori che attraverso Confesercenti nelle scorse settimane avevano chiesto l'annullamento delle oltre diecimile contravvenzioni ingiustamente notificate causate dal malfunzionamento del sistema automatizzato

“Renzi, Merkel e Hollande jatevenne”. Napoli accoglie così i tre leader europei. Poi sull’isola di Ventotene l’incontro con la stampa e il vertice a cena

Lo striscione, prontamente fatto rimuovere dalla Digos, è stato affisso nel parcheggio multipiano che si trova nei pressi dell'aeroporto di Capodichino Napoli, 22 agosto – Uno striscione con la scritta “Renzi, Merkel e Hollande jatevenne” è stato affisso nel parcheggio multipiano che si trova nei pressi dell'aeroporto di Capodichino, poco prima dell'arrivo della cancelliera tedesca Angela Merkel e del presidente francese Francois Hollande nello scalo partenopeo. Lo striscione è stato rimosso dagli agenti di polizia della Questura di Napoli. Ad attendere i due capi di Stato europei all'aeroporto c'era il presidente del Consiglio Matteo Renzi. I tre, dopo il picchetto d'onore, si sono recati sull'isola di Ventotene, per rendere omaggio ad Altiero Spinelli, padre fondatore dell'Europa unita. Poi è venuto il momento

Capodichino: ritornano regolari i voli con la Turchia

Dopo la cancellazione di alcuni voli, torna il collegamento aereo con Istanbul Napoli, 17 luglio - Sono tornati regolari oggi i collegamenti tra l'aeroporto napoletano di Capodichino e la Turchia. Lo si apprende da fonti dello scalo partenopeo. Ieri, in conseguenza del tentato colpo di Stato in Turchia, era stato cancellato il volo della "Turkish Airlines" Napoli-Istanbul delle 11:15. Cancellato, in precedenza, anche il volo Istanbul-Napoli della stessa compagnia.

Atterrano a Capodichino con 4 chili di marijuana, arrestati

Due trafficanti del Gambia arrestati a Napoli dalla Guardia di Finanza Napoli, 15 settembre - Provenivano da Barcellona con quasi 4 chili e mezzo di marijuana nascosta nei bagagli. Due trafficanti di droga, del Gambia, sono stati arrestati dai finanzieri del comando provinciale di Napoli al loro arrivo all'aeroporto di Capodichino. I due si stavano avviando tranquillamente verso l'uscita dell'aerostazione dopo aver ritirato i bagagli. La marijuana era stata nascosta all'interno di quattro involucri di cellophane.

EasyJet, a Napoli 100 nuove assunzioni tra assistenti di volo, personale di terra e piloti

La compagnia aerea low cost programma 292 voli settimanali con partenza da Capodichino Napoli, 19 luglio – Una buona notizia per quanti sono alla ricerca di lavoro. In controtendenza rispetto all'andamento del settore, EasyJet ha avviato un progetto di selezione ai fini dell'assunzione per cira cento persone a Napoli. Il progetto riguarderà la selezione di personale di terra per la base di volo, assistenti di volo e piloti. L'annuncio è stato dato dal direttore per l'Italia, Frances Ouseley. Le nuove assunzioni andranno ad aggiungersi alle 90 già fatte nei mesi scorsi sempre in Italia, dove la compagnia aerea low cost impiega circa mille persone. La base di Napoli è stata inaugurata lo scorso 27 marzo e solo qui la compagnia stima di trasportare circa due milioni di

Inaugurata la nuova base di EasyJet all’Aeroporto Internazionale di Napoli

La compagnia low cost investe al sud. Soddisfazione del sindaco De Magistris. Napoli, 28 marzo - Inaugurata ieri la terza base italiana di EasyJet nell'Aeroporto Internazionale di Napoli. Continua, dopo Milano e Roma, l'espansione della compagnia britannica nel Bel Paese, considerato un mercato strategico vista la mole di passeggeri trasportati nel 2013, che ha chiuso con il 7,5% di ricavi in più rispetto al 2012. Insieme al sindaco Luigi De Magistris erano presenti alla cerimonia inaugurale Carolyn McCall, amministratrice delegata, e Frances Ouseley, Direttore Italia di easyJet, oltre che all’assessore ai trasporti e viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella e all’amministratore delegato di Gesac Spa Armando Brunini. La compagnia aerea impiega, in Italia, circa 1.000 persone, tutte con contratti italiani, e per

Centro Direzionale-Capodichino, la nuova tratta della metropolitana costerà 820 milioni di euro

Napoli - La seduta del 13 dicembre del CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha approvato il progetto definitivo della Linea 1 della Metropolitana di Napoli, tratta Centro Direzionale-Capodichino, per un costo pari a 593,1 milioni di euro. Assegnato, definitivamente, il contributo a fondo perduto di 113,1 milioni di euro a valere sul fondo (art.18, comma 1 del DL 69/2013) già attribuito in via programmatica con delibera n. 61/2013. L’approvazione giunge dopo ben dieci mesi di gestazione da parte della Conferenza dei Servizi che comprende Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, apertasi a Roma il 7 febbraio scorso. Nei mesi trascorso si è dovuto acquisire il parere di tutti le parti interessate nel progetto

Natale 2013, aeroporto di Capodichino affollato tra arrivi e partenze

Napoli, 20 dicembre – Un Natale ricco di partenze quello del 2013, per queste festività l’aeroporto di Capodichino festeggia con 200mila persone in viaggio. Dal 20 dicembre al 6 gennaio infatti, sembra che tra andate e ritorni ci saranno 100mila passeggeri su rotte nazionali, 5mila su voli charter e 95mila su rotte internazionali; tra le più gettonate Barcellona, Londra, Monaco, Istanbul, Parigi come voli diretti e Sharm-el-Sheikh come volo charter.  

Ognissanti: Napoli gremita, ma al comparto servono impulsi

Napoli, 4 novembre - Ottima la performance del capoluogo partenopeo per l'appena concluso ponte di Ognissanti, ma le premesse c'erano tutte e le conferme non si sono fatte attendere. Oltre 55 mila i passeggeri in transito all'aeroporto internazionale di Napoli - Capodichino: 26 mila sulle rotte nazionali, 26 mila su quelle internazionali e 3 mila sui voli charter. Gli alberghi di Napoli hanno registrato il quasi tutto esaurito con un'occupazione delle camere pari all'88%. "Un dato positivo che non sorprende – aveva confermato Federalberghi in questi giorni, commentando le liste prenotazioni – anche negli scorsi anni, infatti, le notti del 1 e del 2 novembre avevano fatto realizzare buoni numeri". Il buon andamento dell'inizio di novembre, complice anche la festività che ha generato il

Il Turismo a Napoli, funziona oltre i grandi eventi

Napoli, 2 maggio - Il grande evento velico è terminato ed il capoluogo partenopeo, in attesa del prossimo importante appuntamento, la partenza del Giro d'Italia, in agenda per il 4 maggio, dimostra di essere una meta di grande interesse turistico. I dati li indica Federalberghi, l'occupazione delle camere, durante il ponte dello scorso 25 aprile è stata pari all'85%, la stessa percentuale rilevata in occasione dell'America's Cup Word Series. Mentre per il periodo a cavallo del primo maggio si parla del 70%, ma con un margine di crescita dovuto alla tendenza di effettuare le prenotazioni all'ultimo minuto. I numeri parlano da soli e Napoli compare sempre tra le prime cinque città più visitate d'Italia, turisti inglesi, tedeschi, spagnoli e anche extra continentali,