Provolone del Monaco Dop, furbetto sanzionato a Poggiomarino

Intervento di carabinieri-forestali della stazione di Roccarainola Confezioni di Provolone del Monaco Dop prive di etichetta con loghi ministeriali ed europei afferenti alla Dop e senza le informazioni circa il disciplinare di produzione sono state rinvenute ieri (5 giugno 2020) dai carabinieri-forestali della stazione di Roccarainola, nell'area nolana. Gli uomini agli ordini del comandante Vincenzo Ferrara hanno rinvenuto i prodotti in un esercizio commerciale del comune di Poggiomarino. Al responsabile dell'esercizio è stato elevata una sanzione di 6.000 euro. Ancora una volta si conferma l'efficienza della stazione di Roccarainola che già in passato in più occasioni ha smascherato i furbetti del Provolone del Monaco Dop, sanzionando i contravventori. “Un’operazione che dimostra quanto stia diventando sempre più accorto il controllo del rispetto delle leggi. È assurdo

Sanzionati per una festa in casa

12 giovani sanzionati a Genzano di Lucania. Altri 9 per essere arrivati dalla Campania per raccogliere funghi In un "piccolo appartamento" del centro storico di Genzano di Lucania (Potenza), 12 giovani - dai 17 ai 18 anni - senza indossare le mascherine e senza "osservare le distanze fisiche tra di loro", stavano ascoltando musica, consumando cibi e bevande: sono stati individuati e sanzionati dai Carabinieri. Inoltre, sempre nell'ambito dei controlli sul rispetto delle prescrizioni previste dalla fase 2 dell'emergenza coronavirus, a Lauria (Potenza) i militari dell'Arma hanno elevato sanzioni nei confronti di nove persone, tra i 32 e 61 anni, provenienti dalla Campania, sorprese a raccogliere funghi senza autorizzazione e tesserino e quindi in assenza "di comprovate esigenze" per essere in Basilicata.

Fiume Sarno, al via campionamento delle acque

L’Autorità di Distretto dell’Appennino Meridionale coordina Master Plan per Sarno Napoli, 9 maggio - Campionamenti delle acque lungo il corso del fiume Sarno e dei suoi affluenti principali. Sono stati realizzati dai tecnici dell’Autorità del Distretto dell’Appennino Meridionale nei giorni scorsi, e trasferiti per le analisi al Dipartimento di Biologia e Chimica dell’Università di Napoli Federico II. A breve inizieranno le verifiche e i controlli congiunti con i carabinieri del NOE con cui è stato siglato un Accordo di collaborazione nello scorso ottobre , a seguito del quale è stato condiviso un Programma tecnico operativo.  con l’obiettivo di censire, controllare e verificare gli scarichi civili ed industriali per la mitigazione degli impatti ambientali a seguito del quale è stato condiviso Per affrontare, in maniera integrata e di

Esplosione alla Adler Plastic di Ottaviano, un morto e due feriti

Primo bilancio dei carabinieri e del sindaco di Ottaviano Napoli, 5 maggio - Una persona è deceduta nell'esplosione della fabbrica Adler Plastic di Ottaviano (Napoli). Lo si apprende dal sindaco del comune vesuviano, Luca Capasso giunto sul luogo dell'esplosione poco dopo il boato, e da fonti del Comando provinciale dei carabinieri. Secondo un primo bilancio, quindi, le persone coinvolte sono tre: un ferito grave portato nell'ospedale di Nola, un altro, ferito lievemente, al Cardarelli di Napoli, e la persona deceduta. Lo si apprende dal sindaco Luca Capasso giunto sul luogo dell’esplosione poco dopo il boato, insieme ai carabinieri. La fabbrica aveva riaperto ieri con personale ridotto secondo le indicazioni dell'ultimo decreto Covid. Secondo testimonianze verso le 16 di oggi si è sentito

Pasqua blindata, controlli con droni a Sorrento

Controlli intensificati per contenere spostamenti Napoli, 11 aprile - Controlli rinforzati in penisola sorrentina per le festività di Pasqua, con l' obbiettivo di contenere gli spostamenti, a norma delle disposizioni sul contagio da Covid-19. Esercito in campo a supporto di Polizia e Carabinieri, con l' impiego di droni e motovedette da parte delle forze dell'ordine. Si punta a dissuadere i proprietari di seconde case a raggiungere la costiera, ed a scoraggiare anche quanti vorrebbero fare una gita di qualche ora. Controlli specifici sono previsti sulle spiagge e lungo le coste. "A Sorrento abbiamo avviato, da oggi e fino alla fine del lockdown, un servizio di vigilanza con due droni - afferma il sindaco, Giuseppe Cuomo - sui piccoli aeromobili sono installate sia camere

Napoli, in 700 in fila per la mensa dei poveri

Controlli dei Carabinieri con il supporto in volo dell'elicottero del 7° Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano Continuano i servizi di controllo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli per evitare assembramenti, questa mattina anche con il supporto in volo dell'elicottero del 7° Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano. Particolare attenzione per le mense che garantiscono pasti ai più bisognosi e che oggi prevedono la somministrazione di centinaia di pasti. Presso la mensa del centro di accoglienza "Elia Alleva", sita all'interno della basilica Santuario del Carmine Maggiore, i carabinieri della stazione di Borgoloreto hanno garantito l'ordine durante la fila che anticipa l'ingresso nei locali dove vengono serviti pasti: 700 quelli in distribuzione oggi. I militari, oltre a garantire assistenza durante l'afflusso e il deflusso, hanno realizzato

Facevano prostituire 14enne, due arresti

Indagini partite dalla denuncia della madre Facevano prostituire un ragazzo di 14 anni due uomini di Casamicciola Terme, Comune dell' isola d' Ischia (Napoli), arrestati dai Carabinieri. Il ragazzo veniva indotto a prostituirsi in cambio di piccole somme di denaro. I fatti - secondo quanto emerso dalle indagini dei militari della Compagnia di Ischia - risalgono all' anno scorso e l' attività dei due uomini, uno di 37 ed uno di 52 anni, entrambi residenti sull' isola, è proseguita fino a dicembre. Le indagini sono partite da una denuncia della madre della vittima e sono state eseguite con intercettazioni telefoniche e ambientali, perquisizioni, sequestri e consulenze tecniche. Nello smartphone del 37 enne è stato trovato un ingente quantitativo di materiale pedopornografico. L' uomo

Terra Fuochi: sequestrate otto aziende

Operazione interforze. De Magistris, ripristineremo salubrità "Action day" contro i crimini ambientali con un intervento interforze che ha visto la presenza dell'Esercito, della Polizia Metropolitana, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dei Carabinieri Forestali. Le operazioni di polizia giudiziaria sono state coordinate dal comandante della Polizia Metropolitana, Lucia Rea. Dieci le aziende controllate - nelle aree di Sant'Anastasia, Cercola, Volla, Pomigliano d'Arco e Casalnuovo - di cui 8 sequestrate. Gestione e smaltimento illecito dei rifiuti e degli scarti delle lavorazioni nonché esercizio abusivo della professione i reati contestati. "Si tratta di una nuova operazione della task force sulla 'Terra dei Fuochi' - ha sottolineato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris - alla quale la Città Metropolitana offre, con il

Quartiere Vasto: sgomberato suq abusivo

Venditori sono scappati lasciando in strada solo rifiuti Tra le vie Marvasi, Di Lorenzo e Conforti, nel quartiere Vasto di Napoli è stato sgomberato un vero e proprio mercato. Molti gli abusivi e ambulanti che prelevavano capi d'abbigliamento e oggetti di varia natura dai cassonetti dell'immondizia e li rivendevano a cittadini per lo più extracomunitari. A sospendere il mercato abusivo sono intervenuti i carabinieri della compagnia Stella insieme a quelli del reggimento Campania e del Nas di Napoli. All'arrivo dei militari, gli svariati venditori sono scappati, lasciando per strada solo rifiuti. Finito lo sgombero, i carabinieri hanno controllato alcune attività commerciali etniche della zona. Un ristorante indiano è stato sanzionato a causa di uno scarso profilo igienico sanitario, molti alimenti erano in cattivo

Due feriti nel Casertano per scontri fra ultras

A fine gara il presidente dell'Albanova, Zippo, ha annunciato le dimissioni Durante degli scontri avvenuti prima della partita per il campionato di Eccellenza con i supporter della squadra locale dell'Albanova, due tifosi dell'Afragolese sono rimasti feriti a Casal di Principe. Ad essere presenti nel momento dello scontro, avvenuto nel piazzale dello stadio di Casal di Principe, c'erano solo i carabinieri. Il match non era stato segnalato come a rischio scontri. Ad avere la peggio sono stati Nicola Pannone dg dell'Afragolese, che ha riportato la frattura di un femore, ed un tifoso del team napoletano, che ha riportato due ferite d'arma da taglio non gravi. In rinforzo ai carabinieri sono arrivati agenti dell Polizia di Stato. Gli scontri sono terminati prima della gara, che

Napoli, dipinto rubato ritrovato dopo 45 anni

Olio su tela raffigura dei Putti Danzanti in un paesaggio Arcadico L'opera del pittore ed incisore Giulio Carpioni, fu rubata nel 1975 dall'Accademia delle Belle Arti di Napoli. Dopo 45 anni il dipinto è stato ritrovato. L'olio su tela raffigura dei Putti Danzanti in un paesaggio Arcadico. I carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio culturale di Udine hanno ritrovato l'opera che tornerà a casa il prossimo 18 febbraio, alle ore 12.00. L'indagine condotta dai carabinieri nell'ambito dell'operazione internazionale coordinata da Europol, denominata Pandora IV, è finalizzata al contrasto del traffico illecito di beni culturali. Il dipinto, acquistato in una casa d'aste a Vienna, è stato localizzato presso un gallerista di Padova, dopo una profonda attività investigativa avviata a seguito del monitoraggio dei siti

Furbetti del cartellino, dipendenti comunali si dedicavano allo shopping

San Vitaliano (Na) pedinati dai Carabinieri, ora sono accusati di assenteismo, truffa aggravata e falsità commessa da pubblico ufficiale Si dedicavano allo shopping e passeggiate dopo aver timbrato il cartellino, ma le immagini di videosorveglianza li hanno incastrati.  I due dipendenti comunali di San Vitaliano (Napoli) non sapevano di essere pedinati dai carabinieri, e sono stati accusati di assenteismo, truffa aggravata e falsità commessa da pubblico ufficiale. Ad eseguire le due misure cautelari, emesse dal Gip del Tribunale di Nola a carico di due incensurati, un 65enne e un 57enne, sono stati i carabinieri della stazione di San Vitaliano. I due erano rispettivamente impiegati nell'Area Politiche Sociali e nei Servizi Cimiteriali del comune di San Vitaliano. Sono stati sottoposti all'obbligo di presentazione

Sequestrato centro accoglienza migranti a Mugnano

Venti persone in più rispetto a massima capienza, scarsa igiene Napoli - I carabinieri del Nucleo Antisofisticazione (Nas) hanno sequestrato, su ordine del Gip del tribunale di Napoli Nord, un centro di accoglienza per migranti situato a Mugnano di Napoli. L'accusa alla società che gestisce il centro, è di aver ospitato, in un ambiente con carenze igienico-sanitarie e di sicurezza, quasi venti migranti in più rispetto a quella che era la capienza massima indicata nella documentazione presentata per aggiudicarsi la gara indetta dalla Prefettura. Nella Scia (Segnalazione certificata di inizio attività) veniva infatti indicato che la struttura poteva ospitare come Centro di accoglienza temporaneo (Cat) 98 persone, mentre dalle indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord, è emerso che l'immobile non era

Diplomifici, 340 perquisizioni: 3000 euro per attestato

La centrale nel Salernitano. Falsificati i verbali degli esami sostenuti Salerno, 24 settembre - Sono 340 le perquisizioni eseguite dai carabinieri tra ieri e oggi in numerose province italiane nell'ambito di una indagine della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania (Salerno). Dall'attività investigativa è emerso che alcuni istituti scolastici con sede in Castellabate (Salerno), si prodigavano per il conseguimento facilitato di titoli di studio in favore di terzi. In particolare è stata individuata una struttura piramidale i cui componenti provvedevano a far ottenere i diplomi al costo di circa 3.000 euro attraverso la consegna di pergamene e attestati contraffatti, falsificando anche i verbali degli esami virtualmente sostenuti dalle persone a cui venivano rilasciati: spicca in particolare una sessione straordinaria di esami,