24° rapporto annuale Comieco, “Raccolta, riciclo e recupero di carta e cartone in Italia”

Oltre 7,5 milioni di euro in corrispettivi economici trasferiti da Comieco ai 402 comuni campani in convenzione. A trainare la crescita è la provincia di Avellino (+41,9%) Milano, 22 ottobre – Continuano i progressi della Campania in materia di raccolta differenziata di carta e cartone, registrando un +2,5% rispetto al 2017. E’ quanto emerso dal 24° rapporto nazionale presentato da Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica. Le tonnellate di carta e cartone raccolte nell'ultimo anno in Campania ammontano a oltre 187mila rispetto alle quasi 183mila dello scorso anno (nessuna regione del Sud Italia ha fatto meglio), pari a una raccolta pro capite di circa 32 kg/ab. Quest’ultimo dato, se confrontato con la media del

RicicloAperto, marzo il mese del riciclo di carta e cartone

Nel 2017 infatti sono state raccolte nella regione circa 182mila tonnellate di carta e cartone Roma, 25 marzo – Tre italiani su cinque sono ancora convinti che fare la raccolta differenziata di carta e cartone sia inutile perché poi “buttano tutto insieme”. Con l’obiettivo di rassicurare i cittadini sull’utilità del loro impegno quotidiano sfatando questo diffuso scetticismo nei confronti del riciclo, e per mostrare come gli elementi di scarto si trasformino in nuove risorse grazie al gesto virtuoso del differenziare correttamente i materiali, il 27, 28 e 29 marzo torna RicicloAperto l’appuntamento annuale di Comieco che apre le porte di oltre 100 impianti della filiera del riciclo di carta e cartone, tra piattaforme di selezione, cartiere e cartotecniche, distribuiti su tutto

Raccolta differenziata di carta e cartone, la Campania fa registrare un +0,6 rispetto allo scorso anno

La Campania ha recuperato quasi 183 mila tonnellate di materiale nel 2017 ma la vera sfida per il futuro rimane migliorare la qualità della raccolta Napoli, 20 ottobre – Qual è la situazione della raccolta differenziata di carta e cartone in Campania e nel Sud Italia. Quali i punti di forza e le criticità? Quali sono le condizioni per lo sviluppo di un modello di economia circolare ancora più efficiente? Su queste domande si è incentrato il dibattito, organizzato da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) e Regione Campania, che si è tenuto a Napoli nell’ambito degli Stati Generali del Sud. A confrontarsi sul tema esperti, amministrazioni locali e operatori del settore. La Campania è una delle regioni

Industria del riciclo della carta: oltre 89mila tonnellate di macero recuperate

Dal 21 al 23 marzo con RicicloAperto aperti al pubblico 7 impianti della filiera cartaria campana. Il 25 marzo nelle strade di Napoli una divertente “Carta al Tesoro” per conoscere il valore del riciclo Napoli, 21 marzo – Circa il 60% degli italiani è ancora convinto che la raccolta differenziata di carta e cartone non abbia un lieto fine con il riciclo perché “poi buttano tutto insieme”. Per sfatare questo ed altri falsi miti, far vedere da vicino cosa accade dopo il cassonetto e far incontrare i cittadini e i diversi attori della filiera della carta, RicicloAperto e Carta al Tesoro sono i due appuntamenti del Mese del Riciclo di Carta e Cartone di Comieco che vedranno protagonisti i cittadini campani. Il 21,

Campania: cresce la raccolta differenziata di carta e cartone del +5%

XXII Rapporto Annuale di Comieco sulla raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici. Napoli e Benevento le province più virtuose con rispettivamente 33,7 kg/ab e 34,7 kg/ab di carta e cartone raccolti Milano, 31 agosto – La Campania è una delle regioni cardine per lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone nel Sud Italia. Nel 2016 ha continuato il suo trend di crescita registrando un segno positivo del +5%. Sono oltre 185.000 le tonnellate raccolte dalla regione nel 2016 secondo i dati elaborati da Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) e presentati nel XXII Rapporto Annuale: il pro capite di raccolta regionale è quasi 32 kg/ab, molto vicino a quello dell’area Sud Italia di

Cartoniadi delle Isole Minori: ultima settimana di gara per raccogliere carta e cartone e aggiudicarsi il premio di 15mila euro

Sfida tra gli abitanti e turisti di Isola d’Elba, Ischia, La Maddalena, Lipari, Pantelleria e Procida: diversi gli eventi e le iniziative organizzate sul territorio per comunicare le buone pratiche di raccolta differenziata di carta e cartone e far vincere la propria isola Milano, 25 luglio – Ancora pochi giorni per vincere la sfida lanciata da Comieco - Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica alle Isole Minori per aumentare e migliorare la raccolta differenziata di carta e cartone. C’è tempo infatti fino al 31 luglio per raccogliere carta e cartone e aggiudicarsi l’ambito premio di 15.000 euro che Comieco riconoscerà all'isola che alla fine del mese di luglio avrà raggiunto i migliori risultati di raccolta differenziata. Il montepremi sarà destinato al finanziamento di

Estate 2017: la svolta green delle Isole Minori campane

Appuntamento con gli Stati Generali del riciclo e le Cartoniadi  Le Isole Minori sono realtà di notevole valore culturale e ambientale, ma allo stesso tempo ecosistemi estremamente fragili. Soprattutto nel periodo estivo (mesi di grande affluenza turistica), la salvaguardia del territorio non può prescindere da un'attenta gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata. Con questo obiettivo, Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), accende i riflettori sulle Isole Minori italiane con due iniziative dedicate. Nello specifico sono, la 1° edizione degli Stati Generali delle Isole Minori per la raccolta differenziata di carta e cartone (17 giugno a Portoferraio) in collaborazione con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e Esa Spa, nella quale si discute la situazione delle isole italiane e si presenta un manifesto

Differenziata di carta e cartone, intesa Comune di Ischia-Comieco

Conferenza di presentazione dell’accordo mercoledì 29 marzo alle 15 Ischia - Un forte impulso alla raccolta differenziata di carta e cartone sul territorio di Ischia. E’ quanto scaturirà dall’intesa appena raggiunta tra Comune di Ischia, Ischiambiente S.p.A. e Comieco, volta alla definizione di importanti interventi che saranno, nel dettaglio, raccontati in una conferenza stampa di presentazione dell’accordo in programma mercoledì 29 marzo 2017, alle ore 15.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Ischia in via Iasolino. All’incontro interverrà, con il sindaco Giosi Ferrandino e il presidente di IschiAmbiente, Vincenzo Capuano, il direttore generale della Comieco, Carlo Montalbetti. “Si tratta di novità importanti in chiave di sostenibilità ambientale per il territorio comunale, in linea con i progressi evidenti dell’ultimo decennio”, anticipa Ferrandino.

Al via le Cartoniadi, le olimpiadi del riciclo

Anche in provincia di Napoli sono arrivate le famose “Cartoniadi”, delle singolari olimpiadi che hanno lo scopo di incrementare la raccolta di carta e cartone nei comuni che sono in gara. Il comune che raccoglie più carta nel mese di novembre si aggiudicherà un premio di 30.000 euro da poter utilizzare per la costruzione di parchi urbani o per realizzare progetti legati all’ecosostenibilità ambientale. Questo mese si sfideranno i comuni di Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia, Marano di Napoli, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. Saranno in pratica coinvolti 380.000 abitanti, che nei giorni predisposti dalla raccolta differenziata locale, dovranno accumulare carta e cartoni di ogni tipo. Le buste della spesa, le confezioni di profumi o i cartoni industriali