Scambio di case ed ospitalità, un modo di organizzare una vacanza differente ed economica trovando amici e scoprendo il mondo.

Continua il nostro viaggio tra le vacanze alternative e dopo Couchsurfing, (vai all'articolo) parliamo di scambio di case e di ospitalità. "Sentirsi a casa, dovunque nel mondo", questo lo slogan che da sempre accompagna HomeExchange. Erano gli anni novanta quando il californiano Ed Kushins, fondatore dell'organizzazione, decise, dopo averne sentito tanto parlare, di provare, proprio con la sua famiglia, quel nuovo modo di concepire la vacanza praticando lo scambio di case. "Questa esperienza mi aprì gli occhi sulle fantastiche opportunita di questo modo di viaggiare, così decisi di fondare un piccolo club di casa-swapping". Ecco le parole del lungimirante ideatore che, grazie alle capacità imprenditoriali ed anche allo spiccato livello di interazione, che solo il web 2.0 ha saputo diffondere, è riuscito