Coronavirus: 4 casi in Campania, positivo tampone nel Sannio

Altri tre casi si sono verificati nel Casertano, nel Salernitano ed a Napoli Ha dato esito positivo in Campania un tampone esaminato oggi relativo a una persona della provincia di Benevento (un contatto avuto dalla paziente risultata positiva al coronavirus nel territorio di Caserta). Lo fa sapere la Protezione Civile della Regione, riunita con la propria task force. Si attendono ora le analisi dell'Istituto Superiore di Sanità; tutte le procedure previste dai protocolli ministeriali sono state già avviate. Se fosse confermata la positività alle ulteriori analisi sarebbe il quarto caso registrato in Campania. Gli altri tre casi si sono verificati nel Casertano, nel Salernitano ed a Napoli e sono una 24enne casertana, una ragazza di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno

San Felice a Cancello, scoperto un lago di rifiuti tossici nella cava

Elettrodomestici, plastica, amianto e anche carcasse d'auto in circa 5 mila metri quadrati Scoperta di rifiuti tossici a San Felice a Cancello, in una cava dismessa da anni, la cosiddetta Cava Gigli. I vigili del fuoco di Caserta hanno trovato in questa cava, rifiuti di ogni genere. Elettrodomestici, plastica, amianto e anche carcasse d'auto, qualsiasi tipologia di rifiuti si trova in questa cava di circa 5 mila metri quadrati. Trasformando la cava di conseguenza in un vero e proprio lago di veleni. Le forze dell'ordine stanno cercando di fare chiarezza in queste ore. Accertamenti in corso sulla proprietà della cava, ovviamente sequestrata. Le analisi delle acque si stanno svolgendo in collaborazione con l’ARPAC per verificare eventuali presenze di sostanze tossiche, la loro

Meteo: esonda il Lago Patria, forti disagi nel Casertano. Allerta Arancione fino alle 23.59 di domani

Strade allagate e disagi. Proroga allerta meteo arancione fino alla mezzanotte di domenica Ore di pioggia in Campania: allagamenti e disagi si stanno verificando in diverse zone. La Protezione civile della Regione Campania sta coordinando tutte le attività: al momento i maggiori disagi si stanno verificando nel Casertano e nella zona del Lago Patria. Al vaglio una proroga dell'allerta meteo di livello arancione. La situazione più grave si è verificata nella zona del Lago Patria: sul versante di Giugliano in Campania diverse sono le strade allagate. Si sta provando a liberare la foce con un intervento coordinato dalla Protezione Civile che ha inviato la 'Sma' con escavatori. Nel Casertano, invece, si sono verificate diverse frane nel territorio di Roccamanfina: in particolare a

Caserta, arrestato per spaccio percepiva il reddito di cittadinanza

In casa la Guardia di Finanza ha trovato 500 grammi di hascisc In casa aveva 500 grammi di hascisc. Per un uomo di 58 anni, incensurato, residente in provincia di Caserta, è scattato l'arresto. A bloccarlo sono stati i militari della Guardia di Finanza che hanno poi scoperto che l'uomo percepiva il reddito di cittadinanza per 500 euro al mese. La vicenda ha avuto inizio quando l'uomo è stato fermato per un controllo mentre si trovava a bordo di un veicolo che in passato, secondo gli investigatori, sarebbe stato utilizzato da spacciatori di droga. L'uomo aveva in tasca 400 euro in banconote di piccolo taglio. Nel corso di una successiva perquisizione in casa del 58enne è stata trovata la sostanza stupefacente, in

Maltempo in Campania, piogge intense nel Salernitano e Casertano

Tra le zone maggiormente colpite, anche a causa della fragilità del territorio, quelle del bacino idrografico del Sarno e del salernitano Si sono verificate nel Casertano e nel Salernitano le maggiori precipitazioni in Campania con valori di pioggia caduta nelle ultime 12 ore nell'area di Terra di Lavoro, in provincia di Caserta, dai 100 ai 140 mm (con punte massime a Roccamonfina dove si sono registrati 150 mm) e fra i 50 e i 140 mm di Tramonti (la punta massima registrata in provincia di Salerno). Lo comunica la Protezione civile della Regione Campania che per tutta la notte ha provveduto a monitorare la situazione inviando associazioni di volontariato nelle aree dei Comuni che hanno fatto richiesta di supporto. Tra le zone maggiormente

Nozze in fiera, a Caserta Salone Mediterraneo della Sposa

Nelle date del 4, 5 e 6 ottobre 2019 e le successive 11, 12 e 13 ottobre 2019, tutte le tendenze, gli stili, le novità e le curiosità del wedding Caserta - Torna il più grande spazio espositivo sposi della provincia di Caserta. Nozze in Fiera – Salone Mediterraneo della Sposa 2019, forte della fiducia dei suoi visitatori ed espositori, è divenuto riferimento di spicco del settore nuziale; giunge alla sua settima edizione con un programma fitto di eventi, sfilate, seminari e incontri. Appuntamenti irrinunciabili, organizzati per rendere unico il giorno più importante dei futuri sposi. Nelle date del 4, 5 e 6 ottobre 2019 e le successive 11, 12 e 13 ottobre 2019, tutte le tendenze, gli stili, le novità e le curiosità del wedding attendono le coppie che si accingono a pronunciare il fatidico

Caserta, picchia la moglie durante cure oncologiche

Nel mirino dell'uomo anche un figlio minore Un uomo di 38 anni è stato arrestato dalla Squadra mobile di Caserta per i reati di maltrattamenti in famiglia, stalking e lesioni, continuati ed aggravati. Il 38enne è accusato, nell'ambito dell'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, di aver picchiato la moglie per oltre dieci anni, in particolare dall'inizio del matrimonio, e di averlo fatto anche quando quest'ultima era ricoverata perché malata di tumore. In una circostanza avrebbe staccato i drenaggi cui la donna era attaccata per le terapie oncologiche. Le violenze, che hanno coinvolto anche uno dei figli minori della coppia, sono aumentate quando la donna ha deciso di separarsi trovando il coraggio di denunciare il marito violento. Sono

Tangenti all’ospedale di Caserta, 41 indagati

Arresti domiciliari per l'ex primario del reparto di Patologia clinica dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta Caserta, 24 luglio - Un intero reparto ospedaliero "piegato" all'interesse privato del primario e del Centro di analisi gestito dalla moglie, con esami di laboratorio fatti ai clienti privati del centro o erogati gratuitamente a parenti e amici di dipendenti, macchinari e materiale medico acquistato senza una reale necessità ma solo per avere tangenti dalla ditta disposta a pagare, farmaci trafugati in ospedale e distribuiti fuori. E' lo spaccato che emerge dall'indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e del Nas dei Carabinieri che oggi ha portato agli arresti domiciliari l'ex primario del reparto di Patologia clinica dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e

Universiadi 2019: una folta rappresentanza di Piedimonte Matese porterà la torcia olimpica a Caserta

Il capoluogo di Terra di lavoro si prepara ad accogliere la Torcia dell'Universiade 2019 Caserta, 26 giugno - La partenza è prevista alle ore 18 di oggi, quando il primo, di quindici tedofori, si muoverà dall'Università di Caserta in viale Ellittico, su un percorso di quasi due chilometri, dove si alterneranno numerosi tedofori sportivi: Biagio Sergio, capitano di Pallacanestro Sporting Club Juvecaserta, Clemente Santonastaso, responsabile tecnico settore giovanile US Casertana Calcio, Sara Maria Kowalczyk, campionessa del mondo under 20 di scherma, Angelo Musone, argento olimpico di pugilato, Valeria Tedesco, campionessa di pattinaggio, Riccardo Zimmermann, campione del mondo di taekwondo paralimpico, Martina Pengue, campionessa europea di taekwondo, Elio Verde, campione del mondo di judo. La tappa di Caserta vedrà la partecipazione di una folta rappresentanza

Acerra, arrestato algerino ricercato per terrorismo

Bloccato dalla Digos di Caserta all'interno di un casale abbandonato La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino algerino di 45 anni, ricercato in campo internazionale poiché colpito da mandato di cattura emesso dal Tribunale di Constantine (Algeria) per partecipazione a organizzazione terroristica. Lo straniero aveva lasciato l'Algeria nel 2014 per raggiungere la Siria e unirsi alle milizie dello Stato Islamico. L'uomo è stato bloccato dalla Digos di Caserta all'interno di un casale abbandonato nel Comune di Acerra, in provincia di Napoli. "Grazie alle Forze dell'Ordine! Non diamo tregua ai criminali", ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini a proposito dell'operazione antiterrorismo da poco conclusasi in Campania.

Concerto per un Giorno di Festa alla Cappella Palatina della Reggia di Caserta

Ultimo appuntamento di Autunno Musicale con l’Orchestra da Camera di Caserta e Giovanni Angeleri Mercoledì 26 dicembre, alle ore 11.30, nella splendida cornice della Cappella Palatina della Reggia di Caserta, si terrà Concerto per un Giorno di Festa, l’ultimo appuntamento del 2018 con Autunno Musicale, la rassegna itinerante che vede la direzione artistica del M° Antonino Cascio. Nei luoghi storici e suggestivi della provincia di Caserta, si sono alternati tanti musicisti internazionali, alcuni dei quali esibitisi per la prima volta in Italia, come Huw Morgan, Emanuele Segre e Josephin Olech. L’appuntamento del 26 dicembre sarà un’ulteriore occasione per far conoscere la bellezza della musica e augurare al nutrito pubblico di Autunno Musicale buone feste. Ad esibirsi, saranno l’Orchestra da Camera di Caserta, fondata e diretta

Notte Bianca a Caserta: dopo undici anni torna l’evento ricco di iniziative

Sabato 8 dicembre dalle 19:00 alle 03:00 presso le principali piazze della città: Piazza Vanvitelli, Piazza Duomo, Piazza Margherita, Piazza Correra, Corso Triste, Piazza Marconi e Piazza Ruggero Definito il programma della Notte Bianca a Caserta, una manifestazione ricca di artisti e buona musica. Dopo undici lunghi anni, l’evento tornerà in città sabato 8 dicembre dalle ore 19:00 alle 03:00 e avrà luogo presso le piazze principali di Caserta: Piazza Vanvitelli, Piazza Duomo, Piazza Margherita, Piazza Correra, Corso Triste, Piazza Marconi e Piazza Ruggero. Al “grande nome” si è preferito scegliere una pluralità di nomi di spicco, al fine di garantire una maggiore distribuzione degli eventi e per accontentare varie tipologie di gusti musicali e artistici. Dall’evento rock a quello indie, passando per il pop fino ad arrivare

Maltempo, crolla pezzo di capitello dalla Reggia di Caserta

Distacco da facciata Sud, restauro ultimato nel 2016 Caserta, 20 novembre - Il forte nubifragio abbattutosi ieri sulla città di Caserta ha causato il distacco di una porzione di capitello dalla facciata sud della Reggia borbonica, il cui restauro è stato ultimato a inizio 2016. La pioggia intensa, unita a grandine e fulmini, ha provocato in particolare il distacco di una porzione di foglia di acanto del capitello di una delle lesene angolari dell'avancorpo sudoccidentale della facciata, che affaccia su Piazza Carlo III. La zona è stata transennata in via precauzionale e i tecnici della Reggia, rende noto l'ufficio stampa del museo patrimonio dell'Unesco, stanno effettuando verifiche per individuare eventuali altre porzioni di rilievi lapidei danneggiate dagli eventi eccezionali.

Violentata dal padre a 12 anni, aveva tentato il suicidio

Ragazza lo ha denunciato dopo essere finita in ospedale Caserta - Ha abusato della figlia minore, che ha poi tentato il suicidio ingerendo dei farmaci. Una vicenda drammatica, avvenuta a San Potito Sannitico (Caserta), che ha portato agli arresti domiciliari il presunto pedofilo, un uomo di 48 anni. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere, sono state realizzate dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, che hanno notificato l'ordinanza. L'uomo risulta già sotto processo per maltrattamenti in famiglia, in quanto accusato di aver sistematicamente picchiato, offeso e umiliato la moglie e le due figlie; per questo motivo, da qualche anno il 48enne non vive più con le familiari. Quello che fino ad oggi non si sapeva, era