Baby gang: fermati i 10 minorenni che hanno aggredito Gaetano

In seguito alle violenze subite nei pressi della stazione della metro di Chiaiano, Gaetano è stato operato d'urgenza e gli è stata asportata la milza Napoli, 31 gennaio - Svolta nelle indagini per l'aggressione e il ferimento di Gaetano, il 15enne pestato nei pressi della stazione della metropolitana di Chiaiano, a Napoli, lo scorso 12 gennaio. La Polizia ha fermato alcuni giovani, tutti minorenni e ritenuti responsabili, a vario titolo, dell' aggressione. In seguito alle violenze subite, il giovane è stato operato d'urgenza e gli è stata asportata la milza. I provvedimenti restrittivi, nei quali si ipotizza il reato di lesioni gravissime, sono stati emessi dal Gip del tribunale dei minorenni di Napoli ed eseguiti dagli agenti dei commissariati di Scampia e

Corteo degli studenti contro le baby gang. Minniti: individuati i responsabili delle violenze

Ieri il vertice in Prefettura con il ministro dell'Interno Minniti: "Non dico che le baby gang siano terroristi, ma usano metodiche di carattere terroristico". Festa al liceo Cuoco Campanella per il ritorno di Arturo a scuola Napoli, 17 gennaio - "Siamo tutti Gaetano": è uno degli striscioni alla testa del corteo partito dalla periferia di Napoli, verso la stazione della metropolitana di Chiaiano dove la settimana scorsa è stato aggredito a calci e pugni un 15enne che ha poi subito l'asportazione della milza. A sfilare sono stati soprattutto studenti, ma anche molti residenti del quartiere che invocano maggiore presenza delle istituzioni: "Non è colpa di Gomorra, è colpa dello Stato", era scritto su un altro striscione. Al corteo hanno partecipato il sottosegretario alla

Picchiato da giovanissimi: 15enne vittima del branco, lesioni alla milza

Baby gang in azione: l'aggressione alla periferia di Napoli ad opera di giovanissimi Napoli, 13 gennaio - Ennesimo episodio di violenza da parte di baby gang a Napoli: un ragazzo di 15 anni, residente a Melito, è stato aggredito e picchiato da un gruppo di una quindicina di giovanissimi. E' accaduto nella serata di ieri all'esterno della metropolitana di Chiaiano, alla periferia del capoluogo. La vittima era in compagnia di due cugini. Portato in ospedale dallo zio, il 15enne ha riportato lesioni alla milza e viene sottoposto a intervento chirurgico. Sull'episodio indaga il commissariato della polizia di Stato di Giugliano. Non sono ancora note le cause dell'aggressione.

“Pensa alla tua Salute”, visite specialistiche gratuite: depressione, ansia, attacchi di panico e disturbi del comportamento alimentare

Patologie della società contemporanea, venerdì 1 dicembre, dalle 15 alle 20 visite gratuite di consulenza psicologica al DG Medical, via Santa Maria a Cubito, n.622, Chiaiano “Pensa alla tua Salute” è un progetto dalla parte dei cittadini nato dalla precisa volontà del dottor Daniele Grumiro che, da diversi anni si dedica alla prevenzione sanitaria, cioè dalle fasi che precedono l'insorgenza della malattia (prevenzione primaria). Il progetto, promosso con il sostegno del presidente, Apostolos Paipais, e dell'assessore dell'VIII Municipalità di Napoli, Giovanni Pagano (che comprende i quartieri di Chiaiano, Marianella, Scampia, Piscinola)  ha riunito diversi e prestigiosi specialisti in più ambiti delle discipline sanitarie che hanno offerto la loro disponibilità per intervenire sulle tematiche di prevenzione e diagnosi precoce. Il progetto, che sta avendo un considerevole riscontro da parte dei cittadini, prevede anche “I Venerdì della prevenzione” in cui verranno eseguite visite specialistiche gratuite a favore dei cittadini napoletani. Ciò a dimostrazione di quanto sia importante la collaborazione tra i vari professionisti che

“Festival delle Vigne Metropolitane”: Napoli città del vino e le sue vigne

Dal 23 al 25 settembre visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano. Il territorio della città di Napoli ha caratteristiche vitivinicole particolari: è la seconda area metropolitana europea per numero di ettari destinati a vigneto e in più, con la sua provincia, Vesuvio

Rifiuti, Bonavitacola: “Non sono previste nuove discariche fra Marano, Chiaiano e Mugnano”

Il vicepresidente della Giunta regionale: “Occorre dotare la città di Napoli degli occorrenti impianti di compostaggio” Napoli, 15 settembre – “È destituita di ogni fondamento l'affermazione del sindaco de Magistris sulla presunta previsione regionale di una nuova discarica fra Marano, Chiaiano e Mugnano”. Lo ha affermato Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Giunta regionale della Campania. “Basta leggere il nuovo piano regionale – ha proseguito Bonavitacola – per comprendere che non sono previste aperture di nuove discariche al servizio del ciclo dei rifiuti. Meglio evitare di perdere tempo su falsi problemi e dedicarsi a risolvere quelli veri. A questo fine ho convenuto con il vicesindaco di Napoli, Raffaele Del Giudice, di accelerare sui temi di comune interesse, con decisioni concludenti in esito ai confronti

Chiaiano: le case parcheggio del dopo terremoto, il servizio di Luca Abete per Striscia la Notizia

Quando la provvisorietà di una soluzione diventa precarietà abitativa per 36 anni dal terremoto dell' '80 Napoli, 7 maggio - Servizio di Luca Abete andato in onda ieri sera a Striscia la Notizia, sulle “case parcheggio” di Chiaiano. Queste le parole di Luca Abete per presentare il video sulla sua fanpage: Le Case "PARCHEGGIO" di Chiaiano: il provvisorio diventa definitivo! Quanti anni son passati dal terremoto delľ80? Possibile non siano bastati per ridare una CASA a chi ľha persa? Tra rifiuti che invadono le cantine, pareti di amianto e tetti che si sbriciolano precipitando giù, il nostro viaggio tra la disperazione di chi non ne può davvero più!” Link al servizio.

Agriaperitivo al Fondo Rustico “A.Lamberti” di Chiaiano, ultimo appuntamento estivo

Appuntamento venerdì 7 agosto alle ore 19.30, con il terzo Agriaperitivo, che chiuderà la stagione estiva di eventi al Fondo “Dopo la straordinaria serata di giovedì scorso, che ha visto centinaia di persone partecipare a questo evento e portare la solidarietà al Fondo dopo l'attacco e il furto dello scorso lunedì, ci rivediamo per il terzo AgriAperitivo prima di salutarci una breve interruzione estiva. Stavolta sarà Carmine D'Aniello degli O'rom, un apprezzatissimo musicista del territorio, a farci ballare sulle note gitane. Verrà a trovarci anche il Sindaco Luigi de Magistris”. Lo hanno scritto, in una nota, gli organizzatori dell'evento a sfondo sociale. Il Fondo Rustico Amato Lamberti, gestito dall'associazione (R)esistenza Anticamorra, è il primo bene confiscato alla camorra (clan Nuvoletta) circa 13 anni

Terra Mia, nasce il primo orto urbano condiviso su un bene confiscato alla camorra, il fondo rustico “Amato Lamberti”

Sabato 8 Novembre alle 15.00 presso il centro di Pastorale Giovanile Shekinà, quartiere Vomero, avrà inizio il corso di formazione dedicato allo sviluppo sostenibile Terra Mia In un’era in cui lo sfruttamento delle risorse si acuisce sempre più, anche in ragione dell’accelerazione dei processi di globalizzazione, il rischio di provocare processi degenerativi e senza ritorno negli equilibri eco-climatici del pianeta è sempre più elevato. Il Forum Universale delle Culture, con la collaborazione de  la Locomotiva Onlus La Locomotiva, Caraxe, Associazione Ventitrè, Psicologi in Contatto e AssoResitenza, si propongono di accendere l’attenzione sulla necessità di un uso consapevole delle risorse naturali, che vada incontro ad uno sviluppo nel rispetto dell’ambiente: il corso, la cui partecipazione è totalmente gratuita, si articolerà su due

Discarica di Chiaiano, in 5000 a dire “No”. Oggi nuove manifestazioni di protesta

I comitati annunciano che è solo la prima di una lunga serie di manifestazioni contro l'apertura della nuova discarica. Chiaiano, 31 marzo - Bonifica immediata, la richiesta di associazioni, comitati, parrocchie e cittadini. In 5000 in strada a manifestare, una fiumara di gente pacifica che si è mossa per il proprio paese per i propri figli. Bonifica immediata la richiesta, non altro, nessuna ulteriore discarica e quelle esistenti andranno bonificate, così uno dei portavoce della manifestazione. Erano stati 17 gli arresti a termine dell'indagine da parte della Dda di Napoli sulle infiltrazioni criminali nella gestione dei rifiuti. Il sito era stato dichiarato di interesse strategico nazionale e protetto dall'esercito. Sembrava terminato l'incubo ed invece oggi ci si ritrova a combattere nuovamente per far