Cultura della Legalità. Presentazione del libro di Nino Daniele “La Camorra e l’Antiracket”

Giovedì 11 aprile, presso il Circolo PD di Bagnoli, si è tenuta la presentazione del libro "La camorra e l'antiracket", Felici Editore, di Nino Daniele e Antonio Di Florio, rispettivamente sindaco e comandante della tenenza dei carabinieri di Ercolano che, con il loro lavoro, hanno dimostrato che si può e si deve scegliere la legalità contro il crimine e la prepotenza. Il libro, che ha vinto il Premio Elsa Morante 2012 per l’impegno civile, è arricchito dal glossario antiracket di Tano Grasso, presidente onorario della FAI (Federazione antiracket italiana, ndr). Riprendono così a Bagnoli, presso la sede del Circolo, dopo la lunga pausa dovuta alle primarie svolte in questi mesi dal Partito Democratico per la scelta dei propri candidati istituzionali e le

A Bagnoli, “Cultura della Legalità”. Presentazione del libro di Nino Daniele “La Camorra e l’Antiracket”

Nella città di Ercolano dal 2003 al 2009 si sono verificati oltre 60 omicidi di camorra in una delle faide tra clan che si ricordi in Campania. "La Camorra e l'Antiracket", Felici Editore, è il racconto di quei giorni fatto da Nino Daniele e Antonio Di Florio, rispettivamente sindaco e comandante della tenenza dei carabinieri di Ercolano che, con il loro lavoro, hanno dimostrato che si può e si deve scegliere la legalità contro il crimine e la prepotenza. Il libro, che ha vinto il Premio Elsa Morante 2012 per l'impegno civile, è arricchito dal glossario antiracket di Tano Grasso, presidente onorario della FAI (Federazione antiracket italiana). Il libro verrà presentato nell'ambito dell'iniziativa " Cultura della Legalità ": giovedì 11 aprile

IMMIGRAZIONE, PD NAPOLI: “Integrazione con lavoro e diritti per tutti”.

NAPOLI (24 MAGGIO). Maggiore attenzione alle problematiche delle comunità della Tanzania, del Senegal, della Nigeria, del Ghana, del Sudan, dell’Albania, della Somalia, dello Srilanka e del Burkina Faso, a partire da quelle inerenti il lavoro, riconosciuto come vero e proprio pilastro per una giusta integrazione in una città come Napoli. L’appello arriva significativamente da Bagnoli, a conclusione di un’assemblea promossa dal circolo locale del PD guidato da Pasquale Vespa e dalla responsabile Forum immigrazione della Federazione provinciale del Pd di Napoli, Michela Rostan. “Bagnoli conosce bene la sofferenza per la disoccupazione, le morti sul lavoro o per le vittime dell'amianto. Qui attendiamo da anni un rilancio che ci risarcisca. Per questo ci siamo subito sintonizzati con le comunità degli immigrati

VESPA (PD): “un’esortazione a mettere a sistema uomini, idee, competenze, progetti ed imprese”.

Bagnoli 16 aprile 2012. Apertura dei lavori del Convegno: "Quale Sviluppo per l’area Ovest di Napoli? Il ruolo delle Istituzioni e delle imprese pubbliche e private per il rilancio della città", di Pasquale Vespa, Segretario del Circolo PD di Bagnoli. E’ con vero piacere che do il benvenuto a voi: cittadini, amici, rappresentanti delle imprese e delle istituzioni che avete accolto il mio invito a prender parte a questa occasione di confronto sul cosa fare per rilanciare i nostri territori. La presenza di tutti voi sottolinea ancor più quanto sia sentita l’esigenza di affrontare il tema dello sviluppo, visto lo stato di profonda crisi, che qualcuno non esita a definirla paralisi, in cui stagna il paese e la nostra città. E’ innegabile che

Il centrosinistra riunito al Circolo PD di Bagnoli per discutere di sviluppo. L’esigenza di mettere in rete gli enti pubblici e la politica del fare dell’assessore Marco Esposito.

Lunedì 16 aprile presso il Circolo Pd di Bagnoli si è tenuto il Convegno: Quale sviluppo per l’area Ovest di Napoli? Il ruolo delle Istituzioni delle imprese pubbliche e private per il rilancio della città. Organizzato e moderato dall'ingegner Pasquale Vespa, Segretario del Circolo PD di Bagnoli, il convegno ha visto un'ampia partecipazione di Cittadini ed Associazioni della X Municipalità. Relatori, l'assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli, Marco Esposito, l'avvocato Marinella De Nigris Siniscalchi, Presidente delle Terme di Agnano, il professore Mario Raffa, il dottor Enzo Lipardi, amministratore delegato di Città della Scienza e l'architetto Paolo Stabile, responsabile tecnico di Mostra d'Oltremare. Hanno accettato l'invito, i rappresentanti territoriali dei partiti di centro sinistra: Antonella Cammardella e Luca Simeone per SEL, Maria Rosaria Russo, capogruppo IDV alla X

CONVEGNO. Quale Sviluppo per l’area Ovest di Napoli? Il ruolo delle Istituzioni e delle imprese pubbliche e private per il rilancio della città. Lunedì 16 Aprile ore 18,00 al Circolo PD di Bagnoli, Piazza Salvemini.

Se ne discute al Circolo PD di Bagnoli Piazza Salvemini Lunedì 16 Aprile alle ore 18,00 con:   Prof. Vittorio Silvestrini Presidente Fondazione IDIS-Città della Scienza  Avv. Marinella De Nigris Siniscalchi Presidente Terme di Agnano S.p.A. Comm. Nando Morra Presidente Mostra d’Oltremare Prof. Mario Raffa Ordinario di Ingegneria Università Federico II Dott. Marco Esposito Assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli Arch. Luigi De Falco Assessore all'Urbanistica del Comune di Napoli Modera Ing. Pasquale Vespa Segretario Circolo PD di Bagnoli   Sono invitati a partecipare i Cittadini, le forze politiche e le Istituzioni territoriali.   Aderiscono all'iniziativa: Giorgio De Francesco, Presidente X Municipalità Dario Castiello, Capogruppo PD X Municipalità Giuseppe Balzamo, Consigliere Provinciale PD Antonella Cammardella, Consiglio Nazionale SEL Luca Simeone, Segr. Provinciale SEL Noemi Spatuzzi, Consigliere PD X Municipalità Fabio Di Nunno, Consigliere PD X Municipalità Giovanni Secondulfo, Consigliere PRC X Municipalità Maria Rosaria Russo, Capogruppo IDV X Municipalità Arturo Iumiento, Consigliere IDV X Municipalità Fortunato Esposito, Consigliere IDV X Municipalità Luigi

Lettera al Direttore, scritta e recitata da Tina Piccolo in occasione della Festa al Circolo PD di Bagnoli.

Tina Piccolo (ambasciatrice della poesia italiana nel mondo - esperta del linguaggio creativo). Sono arrabbiata, sono arrabbiatissima, ma poi sono anche languida, svenevole... Dicono che sono nata da una tua costola? E tu te ne vanti! Talvolta poi me ne dici di tutti i colori e inveisci contro l'evento biblico... ma senza di me che avresti fatto? Ti ho partorito, uomo, ti partorisco ancora, ti allatto, ti insegno tante cose:sono tua sorella.tua madre, tua amante, tua compagna. E tu? Mi hai tenuta schiava, chiamandomi "angelo del focolare"...bella roba! Lavare, stirare, pulire, rammendare, curarti come un bambino viziato, impaurito al primo innalzarsi di temperatura corporea, banale... E io? A partorire, a sopportare le sofferenze del ciclo femminile, a dire "Sto bene"anche se la