Eav, stazione Circum intitolata a Troisi

Da oggi la si chiama "San Giorgio a Cremano, Casa Troisi" San Giorgio a Cremano, 31 gennaio - Da oggi la stazione della Circumvesuviana in piazza Trieste e Trento si chiama "San Giorgio a Cremano. Casa Troisi". Una denominazione che l'Eav ha voluto conferire come riconoscimento dell'identità cittadina che si è consolidata ormai, nel nome e nel ricordo del grande Massimo Troisi. Dopo il maestoso murale con  i ritratti di Troisi e Noschese, che ha già reso la stazione sangiorgese un luogo d'arte, chiamare la fermata "Casa Troisi" conferisce un ulteriore elemento di identificazione alla città. In questo modo inoltre,  risulterà  ancora più chiaro a tutti i viaggiatori, quale è la fermata a cui scendere per visitare Casa Massimo Troisi in Villa

40 treni nuovi per la Circumvesuviana di Napoli, grazie alla Bei

Accordo tra l’Ente autonomo del Volturno (Eav) e la Banca europea degli investimenti Arriveranno 40 treni elettrici nuovi per le linee ferroviarie di Napoli e provincia, la cosiddetta Circumvesuviana. L’operazione è un accordo tra l’Ente autonomo del Volturno (Eav), con la Banca europea degli investimenti. La Bei promuove lo sviluppo ferroviario campano, attraverso un finanziamento di 68 milioni di euro. l'investimento di Eav ha un valore complessivo di circa 220 milioni e permetterà finalmente la sostituzione di treni al termine del loro ciclo di vita. Certamente, l'arrivo di nuovi treni aiuterà ad attenuare il traffico e a ridurre l'inquinamento. Eav inoltre, potrà soddisfare i requisiti in materia di sicurezza, efficienza operativa ed energetica.

Circumvesuviana, ancora problemi

Pendolari e turisti bloccati da problema sulla Napoli-Sorrento Napoli, 28 ottobre - Ancora una volta pendolari e turisti costretti a camminare sui binari per raggiungere la stazione più vicina dopo un guasto verificatosi sulla linea ferroviaria della Circumvesuviana. Stavolta è accaduto lungo la tratta Napoli-Sorrento, non distante dalla fermata di Pioppaino, nel comune di Castellammare di Stabia (Napoli). Il precedente è del 15 ottobre, nei pressi della stazione di Piazza Garibaldi. A spiegare l'accaduto di oggi è il rappresentante del sindacato Orsa, Gennaro Conte: "Questa mattina prima delle 10 un guasto alla linea elettrica ha bloccato la circolazione. In particolare, un treno carico di persone è rimasto bloccato a 700-800 metri dalla stazione di Pioppaino. Dopo una vana attesa, la gente ha

Circumvesuviana ferma di domenica, la rabbia dei pendolari

Migliaia di viaggiatori della linea Napoli-Pompei-Poggiomarino sono stati lasciati a piedi Napoli, 30 giugno - La 'rivoluzione' annunciata la scorsa settimana continua a fare 'vittime' tra i pendolari della Circumvesuviana. Anche oggi, infatti, nonostante per domenica scorsa fosse stato messo su carta che si sarebbe trattato di un esperimento unico, migliaia di viaggiatori della linea Napoli-Pompei-Poggiomarino sono stati lasciati a piedi. La linea, infatti, è stata quasi del tutto cancellata. Solo tre le corse garantite in mattinata - e dalle 8 in poi il 'deserto' - e altrettante in serata. Un buco di oltre 11 ore con l'insoddisfacente tentativo di colmare una parte dei collegamenti con un servizio sostitutivo di bus. Impossibile per tanti - tra i quali molti abbonati che si

Violentata da tre giovani nella stazione della Circumvesuviana

L'aggressione nell'ascensore della stazione di San Giorgio a Cremano Napoli, 5 marzo - Una donna di 24 anni è stata violentata da tre giovani nella stazione della ferrovia Circumvesuviana di S. Giorgio a Cremano (Napoli). La violenza è avvenuta nell'ascensore della Stazione. La giovane, che abita a Portici (Napoli) è stata trasportata all'Ospedale Villa Betania. Sul posto è intervenuta la Polizia, alla quale ha sporto denuncia. Gli agenti stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza. Al momento della violenza, avvenuta poco dopo le 18, nella Stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano c'era molta gente. La donna, in stato di choc, è stata trasportata da un' ambulanza del 118 all' Ospedale Villa Betania di Napoli. Nella Stazione sono presenti numerose

Muore investito dal treno della Circumvesuviana

Era in motorino sulla ferrovia Circumvesuviana nel Napoletano Napoli, 12 agosto - Un uomo - del quale non è ancora nota l'identità - è stato investito e ucciso da un treno mentre attraversava in motorino un binario della ferrovia Circumvesuviana in via Costantinopoli a Somma Vesuviana (Napoli). I Carabinieri sono sul posto per accertamenti sulla dinamica del fatto e le indagini.

Maltempo: forte pioggia su Napoli, strade allagate e traffico in tilt

Saltano le fermate i treni della Circumvesuviana e Cumana diretti a Sorrento e Poggiomarino Napoli, 7 settembre - Strade allagate a Napoli a causa della fitta pioggia che da qualche ora sta, ininterrottamente, cadendo sul capoluogo. Problemi anche nel Napoletano, in particolare nell'area flegrea: si registrano allagamenti, un po' ovunque, da Pozzuoli - nelle zone periferiche di Licola, Monterusciello e Toiano - a Bacoli e Monte di Procida. In via Luciano, a Pozzuoli, sono saltati alcuni tombini mandando la circolazione in tilt. Allagato il sito provvisorio del mercato al dettaglio, ittico e ortofrutta, di via Fasano. Problemi per ristopub, negozi e depositi, ai piani terra e seminterrati, rimasti allagati dalle correnti d'acqua. Le forti piogge hanno provocato allagamenti alla stazione Circumvesuviana Cavalli di

Stazione Tav di Afragola, De Luca risponde a de Magistris: “Non serve a Napoli città”.

E sul pericolo di infiltrazioni della camorra, il governatore della Campania afferma: “Sono per non sottovalutare ma anche contrario a ingigantire i problemi o proporre collegamenti che non sono ancora provati” Napoli, 7 giugno – “La stazione Tav di Afragola non serve a Napoli città, è evidente. La stazione è stata progettata per avere collegamenti diretti per i treni che vanno verso Reggio Calabria, verso Sud e saltano il nodo di Napoli”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in merito alle polemiche di queste ore sull'utilità della stazione Tav di Afragola (vai all'articolo). “Ho forti perplessità rispetto a questa inaugurazione in pompa magna. Per ora è un grave danno per Napoli, perché avremo una compressione di tutti

Stazione Tav di Afragola alla sua quinta inaugurazione, tra campi coltivati ed erbacce

La stazione, che permetterà di raggiungere Napoli nel giro di una ventina di minuti, è stata inaugurata alla presenza del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, del ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio,  del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e dei vertici di Ferrovie dello Stato Napoli, 6 giugno – All’inaugurazione della stazione Tav di Afragola erano presenti, oltre a Gentiloni (vai all'articolo), il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il prefetto di Napoli, Carmela Pagano, i vertici di Ferrovie dello Stato. Quella avvenuta oggi è di fatto la quinta inaugurazione dell’opera dell’archistar anglo-irachena Zaha Hadid, nonostante nel 2015 De Luca disse: “Questa non è la quarta inaugurazione, è l’ultima”. Neanche per sogno, nel frattempo Hadid,

Cade sui binari della Circumvesuviana, salvato dall’arrivo di un treno

Uomo di 30 anni soccorso dalla Polizia di Stato che riesce a far dare ordine di arresto al treno a poca distanza dal ferito Napoli, 29 maggio - Cade sui binari della Circumvesuviana ma viene notato da una pattuglia dell'esercito e messo in salvo poco prima che arrivi il treno. E' la disavventura occorsa a un uomo di 30 anni che stamattina è caduto nel vuoto dopo aver scavalcato la recinzione di un parcheggio della stazione di piazza Garibaldi. Il gesto è stato notato da una pattuglia dell'esercito che ha avvisato la Polizia di Stato. Sul posto sono giunti immediatamente gli agenti dei commissariati Vicaria - Mercato e Vasto Arenaccia. Pochi attimi dopo è arrivato un convoglio a tutta velocità che, ricevuto l'ordine di arresto, è riuscito

Dossier Pendolaria 2016 boccia la Circumvesuviana, tra le 10 peggiori linee ferroviarie

L' analisi della situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia a cura di Legambiente Napoli, 12 dicembre - Roma-Ostia Lido e Circumvesuviana si confermano le tratte ferroviarie più problematiche d'Italia e sul podio sale quest'anno la Reggio Calabria-Taranto mentre in Abruzzo, Basilicata e Sicilia viaggiano i treni più vecchi. Lo afferma Legambiente che come ogni anno, all'entrata in vigore dell'orario invernale, lancia la campagna Pendolaria, con una prima analisi della situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia mentre l'analisi puntuale dei finanziamenti e dei processi organizzativi verranno presentati a gennaio 2017. "Complessivamente dal 2010 a oggi, dopo la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato, si stimano tagli nel servizio regionale del 6,5% e negli intercity del 19,7%" rileva Legambiente. Le 10

Ospedale del Mare, De Luca annuncia: “Apre il 14 dicembre”

Il presidente della Regione Campania promette l'apertura di 3 reparti (radiologia, radioterapia ed emodialisi) entro il 14 dicembre Mentre la sanità in Campania va a rotoli, con 2mila operatori a rischio licenziamento, si torna a parlare di Ospedale del Mare, struttura già oggetto di inaugurazione nel 2015 da parte dell'ex presidente della Regione Stefano Caldoro. All'epoca, in realtà, il nosocomio che sta sorgendo a Napoli Est non era in grado di assistere nessuno. Da allora l'apertura definitiva è stata più volte rinviata e gli annunci sono rimasti tali. L'ultima data per l'entrata in funzione della struttura è quella del 14 dicembre ed è stata annunciata oggi dall'attuale presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca. “Il 14 dicembre – ha detto De Luca

Sciopero treni Eav: Circum e Cumana fermi per 24 ore

Indetto dal sindacato Orsa per la mancanza di sicurezza su alcuni convogli e lungo alcune linee Napoli, 6 agosto - Si annuncia un sabato di passione per migliaia di utenti che ogni giorno in Campania si servono delle linee dell'Ente Autonomo Volturno, a causa dello sciopero di 24 ore (con fasce orarie comunque garantite) indetto dal sindacato Orsa. Una giornata nera soprattutto per i tantissimi turisti e pendolari del mare che nel week end, ancor più che negli altri giorni della settimana, si servono delle ex Circumvesuviana e Cumana per raggiungere le località balneari della Costiera Sorrentina e dell'area flegrea. A spingere l'organizzazione sindacale - che conta numerosi iscritti tra il personale Eav - le problematiche sorte sulla sicurezza su alcuni convogli e lungo

Trasporti in Campania, danno erariale all’Eav: a giudizio l’ex assessore regionale Ennio Cascetta e Nello Polese

Citati in giudizio otto responsabili, tra cui due amministratori e l'ex assessore Napoli, 11 dicembre - Un danno erariale da 7,6 milioni di euro per le casse della Regione Campania, relativo all'affidamento di consulenze pluriennali inutili nella holding dei trasporti regionali Ente Autonomo Volturno è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Napoli e dalla Corte dei Conti. Otto responsabili citati in giudizio, tra cui l'ex amministratore unico, Alessandro Rizzardi, l'ex assessore regionale Ennio Cascetta, collaboratore del ministro Delrio, e un altro ex amministratore, Nello Polese.