Cambiamenti climatici: finanziato il progetto Life Desert-Adapt all’Università “Luigi Vanvitelli”

Coordinato dal Dipartimento di scienze e tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" Lunedì 8 gennaio, a Napoli, sono stati registrati 21.5°C che corrispondono alla temperatura massima più elevata degli ultimi 40 anni (precedente record 21.1°C del gennaio 2001). Temperature record hanno riguardato altre città italiane tra

Predissesto, de Magistris: “Il Governo decida da che parte stare. Ai sindaci viene dato sempre il cerino in mano”

Il sindaco di Napoli: “Hanno dato 5 miliardi e mezzo alle banche. I sindaci non hanno mai osato, pur potendolo fare, chiedere miliardi di euro” Napoli, 11 settembre – “Se vogliamo dare concretezza a parole molto serie del presidente della Repubblica (“la politica rifletta sul clima”, ha detto Mattarella in riferimento

Volontari Greenpeace accendono il sole in tutta Italia: “Con rinnovabili vantaggi per l’ambiente e le tasche di tutti”

Campagna Clima ed Energia di Greenpeace Italia Napoli, 17 settembre - Oggi centinaia di volontari di Greenpeace Italia hanno simbolicamente installato la riproduzione di pannelli fotovoltaici in 20 diverse città italiane, per sensibilizzare i cittadini sui vantaggi dell’energia solare e chiedere contemporaneamente al governo un impegno concreto in fatto di rinnovabili. Anche

L’Italia saluta la “storm line”, caldo africano in arrivo

Da fine giugno giornate caldissime su tutta la penisola La linea temporalesca storm line oggi raggiungerà gran parte del centro e alcune regioni del sud. Possibili grandinate e forti temporali in Puglia, Lucania, Toscana, Molise, Abruzzo e parte della Campania, da giovedì invece l'aumento dell'alta pressione riporterà il sole in tutte

Il pianeta che consegneremo alle future generazioni: nasce il think tank sull’equità intergenerazionale

“I giovani per il clima” iniziativa di Italian Climate Network (Icn) e Wwf Italia 29 maggio - L’equità intergenerazionale, principio secondo cui il pianeta debba essere consegnato alle generazioni future in condizioni non peggiori rispetto a quelle in cui l’abbiamo ereditato, deve essere posto al centro del nuovo accordo globale per la

5 Maggio a Roma e Milano, appuntamento per il clima. Il Ministero dell’Ambiente italiano: si alle sabbie bituminose.

A Roma e Milano flashmob per il clima. Il clima sta cambiando. La differenza però la fa l’intervento dell’uomo su tali cambiamenti. A Bruxelles è in corso la trattativa tra gli Stati Membri per stabilire le regole di calcolo della carbon footprint dei carburanti. L’obiettivo della Comunità Europea è quello di rendere trasparente il