Movida, scontro tra la Regione e il Comune di Napoli: il Tar sospende l’ordinanza comunale

Il sindaco commenta la sentenza del Tar della Campania che che sospende l'ordinanza del Comune sulla movida: “Prevalso il capriccio di De Luca” È già finita la tregua tra il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il governatore della Campania Vincenzo De Luca. A infiammare gli animi è il tema delle regole sulla movida, dopo che il Comune ha approvato un'ordinanza più permissiva sugli orari di apertura al pubblico dei locali (consentiva di restare aperti fino alle 3.30 di notte nel week-end e 2.30 nei giorni feriali, ndr). Ordinanza, quella del Comune, che la Regione ha giudicato illegittima e che è stata impugnata davanti al Tar: i giudici amministrativi hanno accolto il ricorso in queste ore. Tra i motivi della

Il Maschio Angioino riapre con la mostra “Spiritus Mundi”

Dal 2 giugno al 22 luglio la mostra di Hermann Josef Runggaldier e Mario Ciaramella. La doppia personale prodotta da Black Tarantella e promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Spiritus Mundi è il titolo della doppia personale di Hermann Josef Runggaldier e Mario Ciaramella esposta dal 2 giugno al 22 luglio 2020 presso la Cappella Palatina del Maschio Angioino di Napoli. La mostra, a cura di Marco Izzolino e Carla Travierso, prodotta e ideata da Andrea Aragosa per Black Tarantella e promossa dall'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, si potrà visitare gratuitamente dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 17, secondo le linee guida diramate dal Governo su proposta del Comitato Tecnico Scientifico istituito per l’emergenza Covid-19. L’esposizione raccoglie più di 50 sculture di varie dimensioni, a tutto tondo e

Napoli,  al via l’Avviso Pubblico per la figura di Amministratore di Sostegno e Tutore per un aiuto alle persone più fragili

Obiettivo, potenziare gli strumenti a disposizione del Comune di Napoli Esistono differenti livelli di fragilità sociale ed economica di cui prendersi cura ed è per questo che l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli Monica Buonanno ha deciso di ampliare la rete di persone che possano dare un sostegno al prossimo: parliamo delle figure dell'Amministratore di Sostegno e del Tutore, necessarie per chi non riesce a provvedere a se stesso e non ha una adeguata situazione di sostegno familiare. “E’ un atto dovuto e necessario – dichiara l’Assessore Buonanno – fondamentale per la presa in carico dei cittadini che vivono situazioni di fragilità sociale, economica e sanitaria estrema. Per questo abbiamo ritenuto fondamentale potenziare gli strumenti a disposizione del Comune di Napoli al

Fase 2 dell’emergenza coronavirus Covid19, de Magistris chiama De Luca

Il sindaco ha riferito di aver avuto una conversazione telefonica con il governatore e che presto seguirà un incontro. Il primo cittadino rivendica un ruolo per i sindaci “Io e De Luca ci siamo sentiti stamattina. È stata un conversazione molto importante e credo che sia giusto così: una cosa sono le differenze politiche che ci dividono, altro è quello che ho sempre auspicato, cioè il dialogo istituzionale. Ci siamo detti che presto ci incontreremo”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, durante un'intervista a L'aria che tira su La7. Secondo il primo cittadino “se la gestione della ripartenza nella Fase 2 viene affidata a un altro Ente, questo porterà caos e non rilancio immediato” e pertanto devono essere proprio

Dl Rilancio, il sindaco de Magistris a Conte: “Avete fatto un errore politico molto grave e grande”

Il primo cittadino di Napoli giudica insufficienti le misure economiche messe in campo dal Governo per fronteggiare la crisi dovuta all'emergenza coronavirus Covid19 “La situazione sociale ed economica si fa sempre più drammatica. Paragonabile ad una fase post bellica. Credo sia la più grave crisi dalla seconda guerra mondiale. La coesione nel Paese è fragile, rancore diffuso, esasperazione e rabbia crescenti. Non si sono messe in campo, da parte dell’Europa e del Governo, le misura necessarie di una economia di guerra”. Lo scrive il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in un post su Facebook all'indomani dell'ok al decreto Rilancio da parte del Consiglio dei ministri. “Il Presidente del Consiglio Conte disse, con efficacia, qualche settimana fa, rivolgendosi a noi sindaci: 'Siete

Coronavirus, de Magistris a Conte: “Se il governo non interviene i Comuni cadranno come i birilli”

Il sindaco di Napoli: “Non abbiamo più risorse visti i mancati introiti” Vista l'emergenza coronavirus il Comune di Napoli ha cancellato le tasse per l'anno 2020 ed è in cerca di risorse, anche per garantire i servizi fondametali cittadini (rifiuti, trasporti, servizi sociali). Ecco perché il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dopo aver chiesto nelle scorse al governo di cancellare i debiti dei Comuni, questa mattina è tornato nuovamente sul tema in un'intervista a Radio Crc. “Il governo ha completamente dimenticato i Comuni. Se non interviene, i Comuni da dopo Pasqua cominceranno a cadere come birilli”, ha detto il primo cittadino. “Se cadono i Comuni cadono i territori – ha aggiunto –. Non abbiamo più risorse, parliamo di mancati introiti.

Coronavirus e crisi economica, de Magistris: “Evitare che la camorra sfami i napoletani”

Al Comune di Napoli arriveranno dal Governo 7 milioni e 300mila euro per buoni spesa e generi alimentari di prima necessità: le cifre sono state rese note dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris Napoli, 30 marzo – “Dobbiamo evitare che le persone in difficoltà economica vengano sfamate dagli usurai e dalla criminalità organizzata”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, durante un'intervista a Rainews24. Il primo cittadino ha spiegato che “tra i vincitori di questa tragedia c'è di sicuro la criminalità organizzata che potrebbe trovare strada” e per questo c'è bisogno “attraverso catene di solidarietà di non lasciare lo spazio agli usurai”. “Bisogna tornare presto ad un'attività, non dico normale, ma riprendere il prima possibile, altrimenti conteremo a

Coronavirus, il Comune di Napoli cancella imposte e tributi alle imprese per il 2020

Prevista l'istituzione di un fondo della Città metropolitana per il sostegno alle attività economiche. La Regione Campania, intanto, dà il via libera alla cassa integrazione in deroga, sospende il bollo auto e stanzia ulteriori aiuti alla filiera bufalina Cancellazione di imposte e tributi nel 2020 per le attività commerciali, economiche, produttive e sostegno alle attività economiche attraverso l'istituzione di un fondo della Città Metropolitana. Sono queste alcune delle misure messe in campo dal Comune di Napoli per far fronte alle conseguenze economiche dovute all'ermergenza coronavirus. Ad annunciarle il sindaco Luigi de Magistris in un post su Facebook dopo una riunione di Giunta che per ovvi motivi si è svolta via Skype. Tra le misure previste anche una sorta di “tredicesima d'emergenza” per

Emergenza Coronavirus, il Comune di Napoli attiva il programma “InsiemeMaiSoli”

Piattaforma sociale e solidale strutturata in tre differenti canali: online, telefonico e whatsapp Nella fase di emergenza sanitaria determinata dalla pandemia da virus Covid-19, la solidarietà e i servizi al cittadino non si fermano: il Comune di Napoli, su sollecitazione anche di alcune Municipalità, ha attivato il programma “InsiemeMaiSoli”, una piattaforma sociale e solidale strutturata in tre differenti canali (online, telefonico e whatsapp) per favorire il contatto con i servizi comunali, con la rete della solidarietà, richiedere informazioni utili e accedere a sportelli di aiuto, affinché nessuno si senta da solo in casa. “InsiemeMaiSoli” - dichiarano il Vicesindaco Enrico Panini e gli Assessori Monica Buonanno (Politiche Sociali), Francesca Menna (Salute), Rosaria Galiero (Commercio) - è un presidio di welfare trasversale, pensato mettendo al centro

Coronavirus, a Napoli consigliere comunale positivo al tampone: è Mario Coppeto

L'esponente di Napoli in Comune a Sinistra ha comunicato di essere positivo al tampone per il Coronavirus (Covid19), aggiungendo di stare bene e di essere seguito da medici esperti. Tutte le attività in Aula da oggi avverranno a distanza Napoli, 17 marzo – “Sento il dovere civico di informarvi tutti che sono risultato positivo al test del Covid19. La mia attività professionale, istituzionale e politica, nonché la mia etica mi impongono di dare il massimo dell'informazione. Sto bene e sono seguito da medici esperti. Vi abbraccio tutti”. Così il consigliere comunale di Napoli Mario Coppeto, esponente di Napoli in Comune a Sinistra e presidente della commissione Urbanistica. La comunicazione è stata notificata alla conferenza dei Capigruppo dell'assise cittadina che si è rinunita

Coronavirus, disinfezione strade Napoli

In campo personale Asl Napoli 1 centro e Comune L'Asl Napoli 1 Centro e il Comune di Napoli, attraverso l'Asia, danno il via, a partire da oggi, ad un'operazione congiunta (nel rispetto delle diverse competenze) di igienizzazione e sanificazione massiva delle strade comunali. Lo rende noto un comunicato della direzione generale dell'Azienda Sanitaria Napoli 1 Centro. Il personale e i mezzi della ASL Napoli 1 Centro e di ASIA Napoli saranno impegnati a partire da stasera per il "lavaggio" e la "disinfezione" con prodotti che garantiscono un'efficace azione di prevenzione ambientale e riduzione del rischio nell'ambito del programma di interventi straordinari necessari ad affrontare l'emergenza COVID-19.

Comune di Napoli, il Direttore generale e Capo di Gabinetto Attilio Auricchio lascia l’incarico

Auricchio ha lasciato ufficialmente per “motivi familiari”. Il sindaco de Magistris: “Grazie per la tenacia. Insieme abbiamo vinto tante battaglie”. L'incarico di Capo di Gabinetto va a Ernesto Pollice mentre il nuovo Direttore generale sarà Patrizia Magnoni Il colonnello Attilio Auricchio ha lasciato l'incarico di Direttore Generale e Capo di Gabinetto del Comune di Napoli per “motivi familiari”. Il sindaco Luigi de Magistris ha affidato ad interim l'incarico di Direttore Generale a Patrizia Magnoni, mentre il nuovo Capo di Gabinetto è Ernesto Pollice, esperto di finanza pubblica e collaboratore del vicesindaco Enrico Panini. “Rivolgo ad Attilio – è scritto in una nota del sindaco – un grande ringraziamento per la tenacia, la competenza e la professionalità che ha profuso in questi novi

Napoli, mare rosso a San Giovanni a Teduccio

L'assessore Menna: "Fenomeno che non riusciamo a spiegarci"Allertati i servizi del comune che non avevano ricevuto segnalazione alcuna dagli organi competenti: autorità portuale e ARPAC Mare rosso a San Giovanni a Teduccio, nella periferia orientale di Napoli dove l'acqua che bagna la spiaggia accessibile da vicoletto Municipio è diventata di color rosso scuro. Di colore più intenso ai piedi dell'ex depuratore di via Boccaperti, dismesso da diversi anni, all'interno del quale è attivo un impianto di sollevamento di acque nere. In una nota l'assessore alla salute del Comune di Napoli Francesca Menna dice "Fenomeno che non riusciamo a spiegarci, naturalmente a seguito dell'episodio verificatosi a San Giovanni il pomeriggio del 3 gennaio, sulla spiaggia di Boccaperti, ho subito allertato i servizi del comune

Napoli, scuole chiuse per allerta meteo

Campania allerta gialla da domani. Protezione civile, fino alle 9 di Sabato rischio piogge La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica da temporali di colore Giallo a partire dalle 12 di domani mattina e fino alle 9 di sabato. Si prevedono Venti forti occidentali, con possibili raffiche nei temporali, tendenti a molto forti nord-occidentali. Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense. Mare agitato o localmente molto agitato, soprattutto lungo le coste esposte. A seguito dell’emanazione dell’allerta il Comitato operativo strategico si è riunito a Palazzo San Giacomo per l’esame della situazione decidendo la chiusura dei parchi e delle scuole per la giornata di domani venerdì 13 dicembre. Si invita