Coronavirus e crisi economica, de Magistris: “Evitare che la camorra sfami i napoletani”

Al Comune di Napoli arriveranno dal Governo 7 milioni e 300mila euro per buoni spesa e generi alimentari di prima necessità: le cifre sono state rese note dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris Napoli, 30 marzo – “Dobbiamo evitare che le persone in difficoltà economica vengano sfamate dagli usurai e dalla criminalità organizzata”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, durante un'intervista a Rainews24. Il primo cittadino ha spiegato che “tra i vincitori di questa tragedia c'è di sicuro la criminalità organizzata che potrebbe trovare strada” e per questo c'è bisogno “attraverso catene di solidarietà di non lasciare lo spazio agli usurai”. “Bisogna tornare presto ad un'attività, non dico normale, ma riprendere il prima possibile, altrimenti conteremo a

Coronavirus, il Comune di Napoli cancella imposte e tributi alle imprese per il 2020

Prevista l'istituzione di un fondo della Città metropolitana per il sostegno alle attività economiche. La Regione Campania, intanto, dà il via libera alla cassa integrazione in deroga, sospende il bollo auto e stanzia ulteriori aiuti alla filiera bufalina Cancellazione di imposte e tributi nel 2020 per le attività commerciali, economiche, produttive e sostegno alle attività economiche attraverso l'istituzione di un fondo della Città Metropolitana. Sono queste alcune delle misure messe in campo dal Comune di Napoli per far fronte alle conseguenze economiche dovute all'ermergenza coronavirus. Ad annunciarle il sindaco Luigi de Magistris in un post su Facebook dopo una riunione di Giunta che per ovvi motivi si è svolta via Skype. Tra le misure previste anche una sorta di “tredicesima d'emergenza” per

Emergenza Coronavirus, il Comune di Napoli attiva il programma “InsiemeMaiSoli”

Piattaforma sociale e solidale strutturata in tre differenti canali: online, telefonico e whatsapp Nella fase di emergenza sanitaria determinata dalla pandemia da virus Covid-19, la solidarietà e i servizi al cittadino non si fermano: il Comune di Napoli, su sollecitazione anche di alcune Municipalità, ha attivato il programma “InsiemeMaiSoli”, una piattaforma sociale e solidale strutturata in tre differenti canali (online, telefonico e whatsapp) per favorire il contatto con i servizi comunali, con la rete della solidarietà, richiedere informazioni utili e accedere a sportelli di aiuto, affinché nessuno si senta da solo in casa. “InsiemeMaiSoli” - dichiarano il Vicesindaco Enrico Panini e gli Assessori Monica Buonanno (Politiche Sociali), Francesca Menna (Salute), Rosaria Galiero (Commercio) - è un presidio di welfare trasversale, pensato mettendo al centro

Coronavirus, a Napoli consigliere comunale positivo al tampone: è Mario Coppeto

L'esponente di Napoli in Comune a Sinistra ha comunicato di essere positivo al tampone per il Coronavirus (Covid19), aggiungendo di stare bene e di essere seguito da medici esperti. Tutte le attività in Aula da oggi avverranno a distanza Napoli, 17 marzo – “Sento il dovere civico di informarvi tutti che sono risultato positivo al test del Covid19. La mia attività professionale, istituzionale e politica, nonché la mia etica mi impongono di dare il massimo dell'informazione. Sto bene e sono seguito da medici esperti. Vi abbraccio tutti”. Così il consigliere comunale di Napoli Mario Coppeto, esponente di Napoli in Comune a Sinistra e presidente della commissione Urbanistica. La comunicazione è stata notificata alla conferenza dei Capigruppo dell'assise cittadina che si è rinunita

Coronavirus, disinfezione strade Napoli

In campo personale Asl Napoli 1 centro e Comune L'Asl Napoli 1 Centro e il Comune di Napoli, attraverso l'Asia, danno il via, a partire da oggi, ad un'operazione congiunta (nel rispetto delle diverse competenze) di igienizzazione e sanificazione massiva delle strade comunali. Lo rende noto un comunicato della direzione generale dell'Azienda Sanitaria Napoli 1 Centro. Il personale e i mezzi della ASL Napoli 1 Centro e di ASIA Napoli saranno impegnati a partire da stasera per il "lavaggio" e la "disinfezione" con prodotti che garantiscono un'efficace azione di prevenzione ambientale e riduzione del rischio nell'ambito del programma di interventi straordinari necessari ad affrontare l'emergenza COVID-19.

Comune di Napoli, il Direttore generale e Capo di Gabinetto Attilio Auricchio lascia l’incarico

Auricchio ha lasciato ufficialmente per “motivi familiari”. Il sindaco de Magistris: “Grazie per la tenacia. Insieme abbiamo vinto tante battaglie”. L'incarico di Capo di Gabinetto va a Ernesto Pollice mentre il nuovo Direttore generale sarà Patrizia Magnoni Il colonnello Attilio Auricchio ha lasciato l'incarico di Direttore Generale e Capo di Gabinetto del Comune di Napoli per “motivi familiari”. Il sindaco Luigi de Magistris ha affidato ad interim l'incarico di Direttore Generale a Patrizia Magnoni, mentre il nuovo Capo di Gabinetto è Ernesto Pollice, esperto di finanza pubblica e collaboratore del vicesindaco Enrico Panini. “Rivolgo ad Attilio – è scritto in una nota del sindaco – un grande ringraziamento per la tenacia, la competenza e la professionalità che ha profuso in questi novi

Napoli, mare rosso a San Giovanni a Teduccio

L'assessore Menna: "Fenomeno che non riusciamo a spiegarci"Allertati i servizi del comune che non avevano ricevuto segnalazione alcuna dagli organi competenti: autorità portuale e ARPAC Mare rosso a San Giovanni a Teduccio, nella periferia orientale di Napoli dove l'acqua che bagna la spiaggia accessibile da vicoletto Municipio è diventata di color rosso scuro. Di colore più intenso ai piedi dell'ex depuratore di via Boccaperti, dismesso da diversi anni, all'interno del quale è attivo un impianto di sollevamento di acque nere. In una nota l'assessore alla salute del Comune di Napoli Francesca Menna dice "Fenomeno che non riusciamo a spiegarci, naturalmente a seguito dell'episodio verificatosi a San Giovanni il pomeriggio del 3 gennaio, sulla spiaggia di Boccaperti, ho subito allertato i servizi del comune

Napoli, scuole chiuse per allerta meteo

Campania allerta gialla da domani. Protezione civile, fino alle 9 di Sabato rischio piogge La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica da temporali di colore Giallo a partire dalle 12 di domani mattina e fino alle 9 di sabato. Si prevedono Venti forti occidentali, con possibili raffiche nei temporali, tendenti a molto forti nord-occidentali. Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente anche intense. Mare agitato o localmente molto agitato, soprattutto lungo le coste esposte. A seguito dell’emanazione dell’allerta il Comitato operativo strategico si è riunito a Palazzo San Giacomo per l’esame della situazione decidendo la chiusura dei parchi e delle scuole per la giornata di domani venerdì 13 dicembre. Si invita

Bagnoli, a giorni la partenza della bonifica dell’area Eternit

Cabina di regia a Napoli alla presenza del ministro per il Sud Provenzano, del commissario di Governo Floro Flores e dei rappresentanti delle Istituzioni locali Napoli, 19 novembre – A giorni partiranno le bonifiche dell'area Eternit e dei cumuli della ex area Morgan nel quartiere Bagnoli. È quanto emerso dalla Cabina di regia che si è tenuta oggi alla presenza del ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, del commissario di Governo Francesco Floro Flores, del vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola, dei rappresentanti della X Municipalità, di Invitalia e degli assessori comunali Carmine Piscopo (Urbanistica) e Raffaele Del Giudice (Ambiente). Nel corso della riunione è stato esaminato lo stato di attuazione del Piano di risanamento ambientale e rigenerazione urbana (Praru) e si è

Comune di Napoli, de Magistris sul suo successore: “Candideremo un ragazzo come sindaco”

Il primo cittadino anticipa una delle prossime mosse per le comunali del 2021 e ribadisce la presentazione di liste per le elezioni regionali in Campania del 2020 “La mia idea, sulla quale lavorerò, è quella di avere come prossimo sindaco un ragazzo giovane. Si valuterà poi alla fine se questa sarà o meno una scelta giusta”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, nel corso di un'intervista al programma radiofonico Barba&Capelli di Radio CRC. Il primo cittadino ha così svelato una delle prossime mosse per le elezioni comunali del 2021. Inoltre ha ribadito l'intenzione di presentare una lista per le elezioni regionali in Campania del 2020, affermando: “Credo che ad un certo punto bisogna cambiare, sia per se stessi

Comune di Napoli, de Magistris presenta il rimpasto in Giunta

Le scelte di de Magistris ad un anno e mezzo dalla scadenza del secondo mandato Napoli, 12 novembre – “Questa decisione è frutto esclusivamente della mia volontà. Me ne assumo la piena responsabilità, nel bene e nel male”. Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha illustrato quest'oggi a Palazzo San Giacomo il rimpasto di Giunta a cui ha lavorato negli ultimi tempi. Gli assessori che escono sono Mario Calabrese (Infrastrutture), Roberta Gaeta (Politiche sociali), Nino Daniele (Cultura e Turismo) e Laura Marmorale (Diritti di cittadinanza e Coesione sociale). Tre di loro (Calabrese, Gaeta e Daniele) erano entrati nel rimpasto di Giunta del maggio 2013, durante il primo mandato da sindaco di de Magistris. Marmorale invece era entrata a far parte

Whirlpool, de Magistris: “La città ha avuto il merito di mantenere alta l’attenzione”

Secondo il sindaco nei prossimi giorni si capirà se il Governo “vuole fare qualcosa o meno” per evitare che Whirlpool abbandoni la Campania. E sui lavori in Tangenziale: “Assurdo che queste persone prendano più di 100 milioni dai napoletani e si comportino in questo modo” “Whirlpool? La città ha avuto il merito di mantenere altissima l’attenzione”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, nel corso di un'intervista al programma Barba e capelli di Radio Crc. “Abbiamo due iniziative importanti – ha proseguito de Magistris –, una oggi al Castel dell’Ovo, mettendo in luce elemento di proposta, e lo sciopero del 31 ottobre. Ho chiesto un incontro al presidente del Consiglio, per dedicare anche solo 30 minuti a questa vertenza.

Calcio Napoli, arriva finalmente la firma della convenzione per l’uso dello Stadio San Paolo

Dopo un lungo tira e molla il Comune di Napoli e la Società Sportiva Calcio Napoli hanno firmato la convenzione d'uso dello Stadio San Paolo. Sarà valida per 5 anni, rinnovabili per altri 5 Napoli, 17 ottobre − Dopo una lunga querelle il Comune di Napoli e la SSC Napoli hanno finalmente firmato la convenzione d'uso dello Stadio San Paolo, alla presenza tra gli altri del sindaco Luigi de Magistris e del presidente Aurelio De Laurentiis. La svolta si è avuta negli ultimi giorni, quando la società ha versato nelle casse del Comune gli arretrati delle scorse stagioni per l'uso dell'impianto, più altri soldi relativi ai canoni pubblicitari. La convenzione prevede per la SSC Napoli l'uso non esclusivo, se non per le

Querelle SSC Napoli-Comune sugli spogliatoi del San Paolo. Ancelotti: “Il discorso è chiuso”

Avevano fatto molto rumore le parole dell'allenatore del Napoli sulle presunte condizioni degli spogliatoi del San Paolo interessati da lavori di ammodernamento. Parole a cui è seguito un duro botta e risposta sui social tra SSC Napoli e Comune. Oggi il tecnico in conferenza stampa, alla vigilia di Napoli-Sampdoria, ha cercato di spegnere le polemiche Napoli, 13 settembre – “I lavori per completare il nostro spogliatoio stanno procedendo celermente e per domani speriamo che sia tutto a posto. La mia è stata un’esternazione fatta con il cuore nel senso che c’era e c’è ancora un po’ di preoccupazione perché lo spogliatoio doveva essere consegnato il 31 agosto. A noi spetta sistemare gli arredi e a due giorni dalla partite se non