Napoli, sequestrati rifiuti speciali diretti in Africa

Carico scoperto all'interno del porto di Napoli dalla Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane Balle di vestiti e scarpe, biciclette, televisori e frigoriferi rottamati. Il tutto accatastato in un container, senza alcuna procedura di controllo o sanificazione, in attesa di partire verso l'Africa. Il carico è stato scoperto all'interno del porto di Napoli dalla Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Dogane. Il carico, diretto a Burkina Faso conteneva oltre 3 tonnellate di rifiuti speciali. Al termine delle attività doganali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, un 53enne della Costa d’Avorio e un 50enne del Ghana, per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e ricettazione. infine Nell'anno appena trascorso, la Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane hanno scoperto 130 tonnellate di rifiuti pericolosi

Riparte l’economia in Campania: sostenuto incremento del traffico nei porti di Napoli e Salerno

I dati resi noti dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale mostrano, nel primo trimestre del 2017 rispetto al 2016, un incremento del 13,22% del traffico merci Il traffico container dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale registra, nel primo semestre del 2017 rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, un aumento del 10,52%, suddiviso tra un incremento del porto di Napoli pari all’10,71% e del porto di Salerno pari all’10,30%. Nel secondo trimestre del 2017, rispetto all’analogo trimestre del 2016, si rileva un aumento complessivo pari al 13,22%, in accelerazione rispetto al primo trimestre. Questi dati testimoniano una ripresa dell’economia campana nel quadro di una crescita del tessuto produttivo nazionale, che stavolta coglie i segni di una economia mondiale non ristagnante. L’indice