Salvini contestato a Castel Volturno, accolto con “traditore” e “buffone”

Il Ministro dell'Interno in provincia di Caserta dove ha presieduto il Comitato Ordine Pubblico Caserta, 15 agosto - Accese contestazioni all'indirizzo di Matteo Salvini intervenuto oggi a Castel Volturno per presiedere al Comitato nazionale per la sicurezza. Due gruppetti contrapposti di sostenitori e contestatori del ministro dell'Interno, in tutto una cinquantina di persone, si sono fronteggiati all'esterno della Scuola forestale dei carabinieri di Castel Volturno, dove si è tenuto il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal titolare del Viminale. Cartelli e slogan dei contestatori che hanno gridato "Buffone buffone", "Pagliaccio" e "Vergogna, ci hai tradito. Vi siete messi la dignità sotto i piedi". La risposta dei sostenitori con il coro "Salvini Salvini".

Di Maio a Pomigliano per premiare le eccellenze a scuola. Contestazioni di studenti e disoccupati

Il ministro del lavoro si dice più emozionato che al giuramento in Parlamento. Intervento della polizia per sedare una protesta di studenti, lavoratori e disoccupati Pomigliano d'Arco - "Oggi sono più emozionato che al giuramento dei ministri". Lo ha detto il ministro Luigi Di Maio partecipando alla premiazione degli studenti di "eccellenza" del liceo Imbriani di Pomigliano d'Arco (Napoli), istituto frequentato dallo stesso vicepremier fino al 2004. Lo stesso ministro è stato premiato dall'associazione degli ex studenti "per essersi contraddistinto nell'impegno politico es istituzionale". "Oggi premiamo eccellenze che vanno bene a scuola, meglio di me - ha scherzato di Maio - ho visto le loro medie. Ma sono emozionato perché questa scuola ha avuto la capacità di insegnare le materie andando oltre la

“Liberiamoci”, Napoli festeggia così il 25 Aprile. Contestato il candidato a sindaco Valente

Corteo di giovani fin nel cuore del rione Sanità, a due giorni dall'agguato di camorra. Tensione all'arrivo di Valeria Valente Si celebra oggi in tutta Italia il 71/mo anniversario della Liberazione, con appuntamenti e cortei lungo tutta la penisola. Come tradizione, a Roma, il presidente della Repubblica Mattarella, insieme con il presidente del Senato Grasso e il presidente del Consiglio, Renzi, ha deposta una corona d'alloro all'Altare della Patria. Dopo la deposizione della corona, Mattarella ha passato in rassegna il picchetto d'onore delle Forze Armate, schierato ai piedi dell'Altare della Patria. Tanti i cortei in tutta Italia ed anche a Napoli si è svolto il corteo per celebrare la Liberazione: "Oggi ci riprendiamo le strade e i vicoli della nostra città, perché il sacrificio

Napoli, apertura della campagna elettorale di Valente (Pd) accompagnata da forti contestazioni

Due manifestanti sono penetrati nella sala dove hanno tentato di srotolare uno striscione. Fischi per il ministro Boschi e cori contro il Governo Napoli, 15 aprile - Ressa e momenti di tensione alla Stazione Marittima, a Napoli, in occasione dell'apertura della campagna elettorale di Valeria Valente (Pd), candidata del centrosinistra a sindaco di Napoli. Alla manifestazione ha preso parte anche il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi. Una cinquantina di manifestanti appartenenti ai movimenti di Chiaiano e Bagnoli hanno intonato cori contro il governo mentre due contestatori sono riusciti a penetrare il folto cordone di blocco delle forze dell'ordine in assetto antisommossa e ad entrare nella sala dove hanno cercato di srotolare uno striscione e di salire sul palco. Prontamente bloccati sono stati accompagnati