Napoli, in 700 in fila per la mensa dei poveri

Controlli dei Carabinieri con il supporto in volo dell'elicottero del 7° Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano Continuano i servizi di controllo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli per evitare assembramenti, questa mattina anche con il supporto in volo dell'elicottero del 7° Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano. Particolare attenzione per le mense che garantiscono pasti ai più bisognosi e che oggi prevedono la somministrazione di centinaia di pasti. Presso la mensa del centro di accoglienza "Elia Alleva", sita all'interno della basilica Santuario del Carmine Maggiore, i carabinieri della stazione di Borgoloreto hanno garantito l'ordine durante la fila che anticipa l'ingresso nei locali dove vengono serviti pasti: 700 quelli in distribuzione oggi. I militari, oltre a garantire assistenza durante l'afflusso e il deflusso, hanno realizzato

Al via i controlli dell’Esercito a Napoli e provincia

Da stamattina i soldati pattugliano strade per verificare assembramenti Napoli, 23 marzo - Sono scattati stamattina a Napoli e in provincia i controlli dell'esercito per il rispetto del decreto contro il coronavirus. Quattro le pattuglie composte da due o tre soldati ognuna impiegate sui diversi turni nell'arco della giornata. I militari dissuadono le persone dallo stare in strada e verificano l'eventuale presenza di assembramenti e gruppi di cittadini. Nel caso ci sia la necessità di verbalizzare comportamenti scorretti si mettono in contatto con la polizia di stato per l'intervento. A Napoli i controlli dell'esercito soni stati effettuati nel quartiere di Pianura, periferia a ovest di Napoli. Controlli anche nell'area nord e in particolare nel Comune di Marano, mentre un'altra pattuglia dell'esercito è

De Luca tenta di arginare l’esodo verso il Sud

Controlli straordinari sono in corso alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha avuto questa mattina un colloquio con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, "al quale - si legge in una nota dell'Unità di crisi della Regione - è stata sollecitata l'adozione di misure drastiche per bloccare il prevedibile flusso di cittadini di ritorno al Sud e in Campania per la chiusura di attività produttive". "Il premier Conte - conclude la nota - ha rassicurato De Luca: il Governo sta affrontando questa problematica per le decisioni di merito".​ Controlli straordinari sono in corso alla stazione ferroviaria di Napoli Centrale sui passeggeri in arrivo dal Nord. Tre, in particolare, i convogli all'attenzione degli agenti di polizia

De Luca, isolamento per chi proviene dalla zona rossa

A Salerno avviati controlli su bus e treni. Identificati i passeggeri Napoli, 8 marzo - Obbligo di isolamento domiciliare per le persone rientrate in Campania dalla zona rossa definita nel decreto del Presidente del Consiglio. Lo prevede un'ordinanza firmata dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Dovranno "mantenere lo stato di isolamento fiduciario per 14 giorni dall'arrivo con divieto di contatti sociali". Ed osservare "il divieto di spostamenti e viaggi", rimanendo raggiungibili "per ogni eventuale attività di sorveglianza". "E' stato attivato un servizio di presidio all'arrivo di bus e treni provenienti dalla zona rossa. Tutti i passeggeri sono sottoposti ad identificazione, controlli sanitari e quarantena obbligatoria". Lo comunica il sindaco di Salerno Enzo Napoli precisando che la disposizione è stata presa

Capri, controlli e multe alle imbarcazioni

La Guardia costiera controlla oltre 100 barche, 21 i verbali Capri, 11 agosto - Centosette imbarcazioni controllate e ventuno verbali amministrativi elevati per complessivi 6500 euro. Sono i dati relativi all'attività della Guardia Costiera di Capri che negli ultimi giorni ha intensificato i controlli nell'ambito dell'operazione 'Mare Sicuro'. L'intervento degli uomini della Capitaneria di Porto di Capri, coordinati dal tenente di vascello Antonio Ricci, nella maggioranza dei casi ha riguardato unità da diporto ma anche alcune adibite a noleggio. "Controllo e prevenzione - fanno sapere dalla Capitaneria di Porto di Capri - ma anche un'intensa attività di sensibilizzazione mirata alla sicurezza in navigazione, alla salvaguardia dell'habitat marino e ad una balneazione sicura per i bagnanti". Le zone controllate sono quelle più frequentate

Controlli sui viadotti di Corso Malta e Centro Direzionale

Verifiche su statale 162 e Ponte della Sanità: nessun problema Napoli, 20 agosto - L'ufficio Strade del Comune di Napoli, così come da programma concordato con l'assessorato alla mobilità, oggi ha eseguito alcuni sopralluoghi tecnici sulla strada 162 tra l'uscita del Centro Direzionale e corso Malta e sul ponte della Sanità. Su entrambe le strutture nei giorni scorsi erano arrivate segnalazioni ma i sopralluoghi erano già stati programmati ed in particolare per la '162' che è apparsa in buone condizioni. Nei prossimi giorni, fanno sapere sempre dal Comune, si procederà alla verifica del rivestimento di intradosso della sezione di fondo. Sul Ponte della Sanità, la tessitura muraria si presenta in buono stato conservativo. Unica criticità è la presenza di una macchia al

Movida: a Chiaia 200 identificati dalla polizia, controllo nei locali

In azione nella notte Polizia di Stato, Esercito e Vigili urbani Napoli, 26 novembre - Polizia di Stato, Esercito e Polizia Municipale sono stati impegnati la scorsa notte a Napoli nei controlli interforze nella zona di Chiaia per la 'movida' dopo il terzo fine settimana di sangue in due mesi che, nella notte tra il 18 ed il 19 novembre scorsi, ha registrato spari e quattro ragazzi feriti. I controlli sono partiti poco dopo le 21 e terminati alle 4, e hanno visto impegnati trenta poliziotti; tutti i locali hanno chiuso alle 3, nel rispetto dell'ordinanza sindacale. Sono state identificate 200 persone delle quali una trentina con precedenti di polizia; numerose sono state le perquisizioni personali alla ricerca di droga o armi. Decine

Sparatoria a Chiaia, de Magistris: “Più controlli, ma niente militarizzazioni”

Il sindaco: “Serve un punto di equilibrio tra diritto alla mobilità, alla sicurezza e alla quiete pubblica” Napoli, 23 novembre – “Sì a maggiori controlli delle forze dell'ordine, no alla militarizzazione”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando coi cronisti al termine del Comitato per l'ordine e la sicurezza che si è tenuto oggi in Prefettura a seguito della sparatoria di pochi giorni fa a Chiaia tra due gruppi di ragazzi (vai all'articolo). “Sono favorevole alla presenza di maggiori controlli di polizia, lo sto chiedendo da due anni. Però vanno fatte azioni ordinarie, non prove muscolari, perché queste non portano a nulla. Il territorio va militarizzato con la cultura”, ha aggiunto de Magistris. “La gente deve stare tranquilla,

#VentiRighe – Napoli e la mancanza di controllo, controllori non controllati, permissività incoercibile

Il sontuoso belvedere di Castel Sant’Elmo incombe su Napoli con ottica grandangolare Dal profilo del Vesuvio e del contiguo monte Somma, digrada lungo tornanti lavici ed è fondale scenico dell’area metropolitana che abbraccia l’intenso abitare ai piedi del vulcano, le periferie orientali  della città, include il cuore del centro storico, poi spazia sul lungomare e ad ovest culmina con la collina felice di Posillipo. Se lo sguardo non si sofferma sui dettagli, la vista incanta, ma un’esplorazione dettagliata rivela altro. Su percentuali imponenti di terrazze svettano le superfetazioni abusive che innalzano di un piano le dimensione originale degli edifici: una mezza città sulla città, in barba a leggi e organi deputati al controllo, storicamente dormienti nel clima napoletano eternamente primaverile, che invita

Multe per abbandono rifiuti fuori orario: la Polizia municipale intensifica i controlli

Sequestrati furgoni usati per abbandonare ingombranti e rifiuti edili, aumentati i controlli in tutti i quartieri Napoli - Moltiplicati i controlli. La Polizia Municipale, su sollecitazione del Vice Sindaco Raffaele Del Giudice, ha aumentato il numero delle pattuglie messe in campo, appiedate e in scooter, a presidio delle strade e delle piazze per prevenire e contrastare il fenomeno dello sversamento abusivo sul territorio. In tutti i quartieri ogni giorno gli agenti controllano e sanzionano gli illeciti, specialmente per il conferimento dei rifiuti fuori orario e la mancata differenziata. I risultati conseguiti nelle prime giornate di settembre sono 230 controlli effettuati a cittadini e a commercianti e 102 sanzioni elevate, di cui 64 a commercianti e aziende per il conferimento irregolare, fuori orario

Vomero: controlli Fiere Natalizie, scoperti stand abusivi. Ritirate otto concessioni

Operazione gli agenti della Unità Operativa Vomero Napoli - Nell’ambito del controllo delle “Fiere Natalizie 2015“ gli agenti della Unità Operativa Vomero hanno accertato che in via G. Merliani tutti gli utilizzatori degli otto stalli concessi non corrispondevano agli effettivi intestatari e, in alcuni casi, per uno stand esercitavano più espositori. Le autorizzazioni concesse erano custodite da una persona tale F. S. a cui gli operatori commerciali, a dire degli stessi, avrebbero dovuto corrispondere una quota di 45.00 euro pro-capite al giorno. Le concessioni sono state ritirate ed è stata deferita all’Autorità Giudiziaria la persona che le custodiva per le ipotesi di reato di truffa ed estorsione. Le strutture abusive sono state sgomberate. Regolari le attività condotte in via L. Giordano ed in via E.

Blitz della polizia a Giugliano: presi di mira pregiudicati, campi rom e prostitute

Una vasta operazione di controllo da parte della polizia, coordinata dal primo dirigente Pasquale Trocino, effettuata a Giugliano in Campania. Circa 50 uomini hanno setacciato sia la zona costiera, per contrastare il fenomeno della prostituzione, che quella del centro cittadino. Controlli mirati anche nella zona delle "Palazzine", dove nelle scorse settimane sono stati esplosi alcuni colpi di pistola Napoli, 11 novembre -  Vasta operazione di controllo da parte della polizia a Giugliano in Campania; circa 50 uomini hanno controllato sia la zona costiera, caratterizzata dal fenomeno della prostituzione, che quella del centro cittadino. Controlli mirati, con posti di blocco e perquisizioni sono stati effettuati anche nella zona delle "Palazzine"di via San Vito, dove nelle scorse settimane sono stati esplosi alcuni colpi di pistola, e dove abita una parte

Napoli, pane e cozze trasportate con furgoni fatiscenti e in scarse condizioni d’igiene

Controlli notturni effettuati in città dai vigili urbani che hanno distrutto quintali di pane e cozze trasportati con 8 furgoni abusivi e senza i documenti che ne attestavano il luogo di produzione. Napoli, 24 aprile - Trasportavano pane e cozze con furgoni fatiscenti e in totale assenza di condizioni d'igiene. E' la scoperta fatta dagli agenti della Polizia Municipale di Napoli in seguito ai controlli notturni effettuati in città. Gli agenti hanno posto in fermo giudiziario 8 furgoni, utilizzati per il trasporto, mentre quintali di pane e cozze sono stati sequestrati e distrutti. A parte l'assenza di minime condizioni d'igiene, gli agenti hanno riscontrato che militi e prodotti da forno venivano trasportati sui mezzi abusivi privi dei documenti che ne attestassero e

Tribunale di Napoli: avvocati in rivolta, seconda giornata di file e disagi

Dopo la giornata di ieri anche oggi lunghe file all'esterno del palazzo di Giustizia di Napoli. Momenti di forte tensione si sono avuti quando un gruppo di avvocati ha tentato di forzare uno degli ingressi sfondando il vetro di protezione. Due agenti della polizia penitenziaria sono rimasti feriti mentre due avvocati sono stati identificati e denunciati Napoli, 14 aprile - Seconda giornata da incubo, dopo quella di ieri, all'ingresso del tribunale di Napoli a causa delle nuove disposizioni in materia di sicurezza introdotte in seguito ai fatti di Milano. Anche questa mattina si sono registrate file chilometriche e disagi che hanno provocato momenti di altissima tensione sfociati in una vera e propria rivolta da parte degli avvocati napoletani. Già a partire dalle