Coronavirus: al via l’osservatorio sulle fake news

Ordine giornalisti e Corecom Campania con la collaborazione dell'Agcom e della Polizia postale Napoli - L'Ordine dei giornalisti della Campania e il Corecom della Campania hanno istituito un Osservatorio sulle fake news. "La decisione - spiegano i presidenti Ottavio Lucarelli e Mimmo Falco - nasce dal dilagare di notizie false soprattutto su social e web. Su questa questione le nostre istituzioni lavorano da tempo anche con numerosi corsi di aggiornamento professionale e incontri nelle scuole, ma in questo momento è necessario intensificare la battaglia con ogni mezzo di contrasto. Un dovere nei confronti dell'opinione pubblica in nome della trasparenza e della correttezza dell'informazione". L'Osservatorio diffonderà un report settimanale su web, social, carta stampata e televisioni, con la  collaborazione dell'Agcom, della Polizia postale e del giornalista Stanislao Montagna,

Bullismo, Falco (Corecom Campania): aumentano le violenze ma nel 2019 solo 500 denunce

Lunedì 10 febbraio a Monte di Procida ci sarà la seconda tappa della campagna “@scuolasenzabulli” promossa dal Corecom Campania Monte di Procida – “Oltre la metà degli studenti italiani dagli 11 ai 17 anni hanno subito violenze dai bulli ma le denunce sono davvero poche e non raggiungono nemmeno 500 casi in Italia. Un corto circuito che deve essere superato spiegando ai ragazzi che denunciare è possibile, anzi doveroso. E che non sono soli in questo momento così delicato perché le forze dell’ordine, gli insegnanti e, soprattutto, i genitori sono pronti e preparati a dare loro il sostegno necessario grazie anche  agli incontri che organizziamo tra tutti i protagonisti della lotta al bullismo”. Lo ha detto Domenico Falco presidente del Corecom Campania,

Universiadi, Falco (Corecom): “Grave la mancata copertura della Rai alla cerimonia di chiusura”

Amarezza per la mancata copertura mediatica della cerimonia di chiusura dell’Universiade di Napoli da parte della Rai Napoli - “La mancata trasmissione in diretta della cerimonia di chiusura dell’Universiade di Napoli da parte della Rai è una scelta che desta perplessità e incredulità, considerando che l’evento ha coinvolto migliaia di atleti provenienti da oltre 100 nazioni”. Lo ha detto Domenico Falco, presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania, all’indomani della chiusura della XXX Universiade 2019 che si è svolta  nel capoluogo partenopeo. “E’ una decisione incomprensibile e in controtendenza con la gestione mediatica dell’intera manifestazione. Ritengo indispensabile - ha aggiunto Falco - la convocazione immediata di un tavolo di confronto con i vertici di Rai, Regione Campania e Corecom per capire

Bullismo, Fortini: “Investiamo per offrire nuovi spazi di socialità nelle scuole”

L’assessore regionale all’istruzione interviene alla 13ma tappa di @scuolasenzabulli promossa dal Corecom Campania all’istituto comprensivo “Mimmo Beneventano” di Ottaviano Ottaviano - “Da più di tre anni la Regione Campania sta investendo per offrire spazi di socialità all’interno delle scuole che consentano agli insegnanti di poter entrare sempre più in sintonia con gli alunni. Uno spazio fisico in cui conoscersi e riconoscersi. Anche così si sconfigge bullismo e cyberbullismo”. Queste le parole dell’assessore regionale all’Istruzione, Lucia Fortini, intervenuta alla tredicesima tappa di @scuolasenzabulli, la campagna di prevenzione per i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo promossa dal Corecom Campania, presieduto da Domenico Falco,presso l’istituto comprensivo “Mimmo Beneventano” di Ottaviano. L’incontro con gli studenti del comune vesuviano è stato introdotto dal cortometraggio sul cyberbullismo

Dazn, Falco (Corecom Campania): numerose proteste degli utenti, intervenga l’Agcom

"E' necessario verificare anche se sono state adottate pratiche commerciali scorrette con pubblicità ingannevole" Napoli - “Ho chiesto l’intervento dell’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per fare luce sulla qualità e sulle modalità del servizio offerto da 'Dazn', la piattaforma digitale di proprietà della 'Perform Group', per la trasmissione esclusivamente in streaming del 30% delle partite dei campionati di calcio di serie A e B”. Lo ha dichiarato Domenico Falco, presidente del Corecom Campania. "Sono numerose le proteste dei cittadini della Campania in merito ai disservizi arrecati all’utenza che, è bene ricordare, è stata costretta a sottoscrivere un secondo abbonamento per poter seguire il campionato di calcio italiano. Anche Federconsumatori Campania, presieduta da Rosario Stornaiuolo, ha chiesto l'intervento del Corecom dopo aver ricevute le

@scuolasenzabulli, l’Esercito Italiano affianca il Corecom contro il bullismo

I militari hanno incontrato i giovani studenti nel “campo scuola estivo” all’impianto sportivo “Taddeo da Sessa” con il Comandante delle Forze Operative Sud, generale Rosario Castellano Napoli - “Abbiamo aderito con piacere all’iniziativa promossa dal Corecom Campania @scuolasenzabulli, prevenzione per combattere bullismo e cyberbullismo perché l’Esercito Italiano oltre all’impegno della difesa per la sicurezza nazionale e internazionale, realizza iniziative territoriali per contrastare il fenomeno  della delinquenza”. Lo ha detto il generale di brigata Rosario Castellano, comandante delle Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano intervenendo oggi all’incontro organizzato  a Napoli dal Corecom Campania presso il “campo scuola estivo” del “Dopo Lavoro Ferroviario” di Napoli presso l’impianto sportivo “Taddeo Da Sessa” al “binario della solidarietà”. “Ci muoviamo soprattutto in favore dei giovani mettendo in campo diverse manifestazioni

Corecom Campania, comprensione e analisi per combattere il cyberbullismo

Domani alle ore 10 all’Istituto Comprensivo Statale “72° Palasciano di Pianura la seconda tappa del progetto di prevenzione @scuolasenzabullipredisposto organizzato dal Comitato Regionale per le Comunicazioni Napoli, 18 maggio – “Bambini e adolescenti trascorrono ogni giorno molto tempo online per questo motivo gli episodi di cyberbullismo sono cresciuti esponenzialmente, come rileva da alcuni anni anche il Centro Nazionale di Ascolto di Telefono Azzurro. Il progetto @scuolasenzabulli si rivolge alla prima generazione di ragazzi per i quali i personal devices non sono considerati un mero strumento di comunicazione, ma una vera e propria estensione di sé”. Lo ha detto Domenico Falco, presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania presentando il forum“@scuolasenzabulli, prevenzione per combattere il cyberbullismo che si terrà domani, venerdì 18 maggio 2018 alle ore

Video hard: continua la gogna mediatica anche dopo il suicidio della giovane donna. Ad insultarla su Twitter, un giornalista vicepresidente Corecom Marche

Oggi a Casalnuovo i funerali. La famiglia della giovane donna chiede che "finisca la gogna mediatica" Napoli, 15 settembre - Sono quattro gli indagati per diffamazione nei confronti di Tiziana Cantone, la donna morta suicida a Mugnano di Napoli per la vergogna e la continua diffamazione a seguito della diffusione su Internet, a sua insaputa, di video che la ritraevano in pose hard. Oggi alle 15 si sono tenuti i funerali a Casalnuovo. Intanto la Procura ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio ed ha acquisito tutti gli atti della causa civile intentata dalla giovane. Gli indagati sono le persone alle quali la ragazza aveva inviato il video, e successivamente da lei querelati. La ragazza si era rivolta alla magistratura per