A Napoli il Concerto di Capodanno: un salotto di musica, canto e danza

Appuntamento con Donizetti, Puccini, Verdi, le esilaranti pagine da operetta di Lehar, le più belle arie da Salotto come La Mattinata di Leoncavallo, la danza con i Walzer di Strauss, la Tarantella di Rossini e i classici napoletani Napoli, 27 dicembre - È tutto pronto per il Concerto di Capodanno al Teatro delle Palme di Napoli, che andrà in scena l’1 gennaio 2020. L’appuntamento, ormai storico, è giunto alla quinta edizione e sta riscuotendo sempre più l’interesse del pubblico napoletano e non solo, oltre che delle istituzioni, con i patrocini della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, e la Municipalità di Chiaia San Ferdinando. Organizzato dall’Associazione Culturale Noi per Napoli con i suoi artisti

Walk in Art a Villa Campolieto

Suggestive performance musicali e di danza con spettacolari ballerine a led ed estemporanea di pittura ‘Walk in Art’ a Villa Campolieto è un momento dedicato all’immersione nelle Arti performative organizzato sabato 4 gennaio in una delle ville vesuviane più belle situate lungo il Miglio d'oro ad Ercolano. La villa sorge in posizione panoramica con un magnifica veduta del Golfo di Napoli. Nelle incantevoli stanze affrescate del ‘Piano nobile’ (climatizzate per l’occasione) si alterneranno suggestive performance musicali e di danza con spettacolari ballerine a led ed estemporanea di pittura. Il percorso terminerà nella Scuderia della Villa con volte a crociera e pilastri di marmo con una coinvolgente esibizione live con Violino Elettrico. Ad arricchire la serata introduzioni storiche e la mostra fotografica ‘#MiRifiuto se questo

“Libere di essere donne”, al Vomero mostra collettiva e momenti di danza, poesia e musica

Appuntamento venerdì 29 novembre presso la V Municipalità, in Via Morghen Si terrà alle ore 16,30 di venerdì 29 novembre l’evento ‘Libere di essere donne’, fortemente voluto e promosso dall’Associazione Primavera Arte. L’incontro, che proporrà una mostra collettiva e momenti di danza, poesia e musica, sarà celebrato presso la V Municipalità, in Via Morghen al Vomero, Napoli. Ilva Primavera, cantante e organizzatrice di eventi, da sempre è molto sensibile al tema della violenza sulle donne e propone imperdibili manifestazioni di arte varia che si trasformano in veri e propri confronti ricchi di emozioni. Ricollegandosi all’iniziativa promossa dal Comune di Napoli ‘Liberedi’, la kermesse ricorderà il 25 novembre, la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che sarà il tema principale delle opere in

“Napoli Ballet Gala”, va in scena la danza contro la paura dello straniero

Parte del ricavato della serata aiuterà il finanziamento di un progetto di cooperazione in Costa d'Avorio, “Una goccia d'acqua per Broudoumè” Si terrà l'8 novembre presso il Teatro Mediterraneo alla Mostra d'Oltremare - Viale Kennedy 54 il “Napoli Ballet Gala” una kermesse di danza con artisti internazionali promossa dall'associazione HAMEF. Un evento che vede la partecipazione di ballerini e ballerine delle principali compagnie dei teatri russi del Mariinsky Ballet Theatre, Mikhailovsky Theatre, Grigorovich Ballet Theatre, Kremlin Ballet Theatre e quelli del teatro San Carlo di Napoli esibirsi intorno al tema dell'accoglienza e della danza come forma di contrasto alla paura dello straniero e al razzismo. La serata vede la direzione artistica di Gennaro Carotenuto, direttore dell'Accademia del Balletto di Pompei e di Andrey Lyapin direttore Artistico del “Moscow Ballet La

Positano Premia la Danza 47esima edizione con Nacho Duato e Svetlana Zakharova

Due giornate di eventi sulla Spiaggia Grande e presso la Villa Romana Positano (SA), 3 settembre - Nacho Duato e Svetlana Zakharova, due grandi stelle della danza internazionale saranno protagonisti sabato 7 settembre di una straordinaria 47esima edizione di “Positano Premia la Danza - Lèonide Massine”, da cinque anni sotto la direzione di Laura Valente. Positano, riferimento mondiale dell'arte coreografica per il suo legame storico con Massine e Nureyev, ospiterà sulla Spiaggia Grande, tradizionale scenario del Gala, e presso la Villa Romana, due giornate di eventi (6 e 7 settembre) dedicate alla grande danza con un omaggio a Pina Bausch nel decennale della scomparsa, curato da Leonetta Bentivoglio, che della grande coreografa tedesca è stata amica e biografa. Il Premio alla Carriera è stato attribuito a Nacho Duato. Ballerino e coreografo spagnolo  cresciuto  con

Casting a Napoli per GoodBye Sciuscià, il musical prodotto dal Palapartenope

Si ricercano attori e attrici dai 18 ai 60 anni che sappiano recitare sia in italiano che in dialetto napoletano, cantare e danzare Per la stagione 2020, il Teatro Palapartenope di Napoli e la NonSoloEventi capitanata da Rino Manna, mettono in cantiere la produzione dell' importante musical GoodBye Sciuscià la cui regia sarà affidata ad Enrico Maria Lamanna mentre la parte musicale sarà affidata al M°Adriano Pennino. Lo spettacolo toccherà i più importanti teatri italiani ed esteri. Il cast artistico e tecnico in fase di definizione e top secret si preannuncia stellare e di grande spicco ma si ricercano ancora alcuni ruoli. In particolare la ricerca è indirizzata ad attori e attrici dai 18 ai 60 anni che sappiano recitare sia in

San Giorgio a Cremano: 5mila bambini in piazza per la XIV edizione del Giorno del Gioco

Un pensiero anche per la piccola Noemi San Giorgio a Cremano, 8 maggio - Quasi cinque mila bambini in città questa mattina per la giornata conclusiva della XIV edizione del Giorno del Gioco che si è svolta a San Giorgio a Cremano tra eventi e spettacoli. La città è stata chiusa al traffico per consentire ai più piccolo di condividere tra loro e con gli adulti ore di gioco e divertimento, ma anche di conoscenza e integrazione. La giornata è iniziata alle ore 9.00 in piazza Troisi con la Fanfara del Primo Reggimento Bersaglieri della Brigata Garibaldi che ha intonato l'Inno Nazionale, mentre i bambini hanno ballato sulle note della sigla del Giorno del Gioco. Subito dopo il sindaco Giorgio Zinno ha dichiarato aperta

“Zaghareet Festival”, la danza orientale all’ombra del Vesuvio

Tre giorni con maestri di fama internazionale tra gala show, workshop e competition dal 26 al 28 ottobre tra Ercolano e Torre del Greco Tre giorni per immergersi nelle fantastiche atmosfere della danza orientale. Torna lo “Zaghareet Festival” che da venerdì 26 a domenica 28 ottobre ospiterà grandi maestri di questa arte all’ombra del Vesuvio. Una rassegna giunta alla quinta edizione, che prende in prestito il nome dal famoso grido arabo, ideata da Valeria Schiano, in arte Amira Perizad, insegnante e coreografa di fama internazionale, per consentire di approfondire la conoscenza e la tecnica di questa danza e dei suoi particolari stili. Allo stesso tempo lo “Zaghareet Festival” si pone come obiettivo di far conoscere a danzatori e maestri provenienti da tutta Italia e dal resto del Mondo, la bellezza e l’incanto della

La Notte della Tammorra, a Piazza del Plebiscito la grande festa della musica popolare

Ambrogio Sparagna e la Nuova Compagnia di Canto Popolare ospiti d’eccezione pdella notte in musica più lunga dell’estate partenopea La 18esima edizione de La Notte della Tammorra, organizzata da Il Canto di Virgilio e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, sta per arrivare. L’evento programmato per lo scorso Ferragosto è stato posticipato a sabato 8 settembre a Piazza del Plebiscito, in seguito alla tragedia di Genova che ha colpito il Paese. Una notte per tutti, con ingresso libero, dove ciascuno ripercorrerà il sottile sentiero della memoria per poi abbandonarsi all’immaginazione e alla percezione del “tempo sospeso” che il “tempo ordinario” sembra voler distruggere. Quest’anno tra gli ospiti: il musicista ed etnomusicologo Ambrogio Sparagna e la Nuova Compagnia di Canto Popolare con Fausta Vetere,

Positano Premia la Danza con un Gala sulla Spiaggia Grande

Con Danzarcheologia di notte nella Villa Romana Positano, riferimento mondiale dell'arte coreografica per il suo legame con Diaghilev, Massine e Nureyev, ospita il 1 settembre 2018 (ore 21), nel magico scenario della Spiaggia Grande, la 46esima edizione di “Positano Premia la Danza - Lèonide Massine” diretto da Laura Valente, che assegna quest’anno il Premio alla Carriera a Brigitte Lefèvre, artista e direttrice artistica, figura centrale nelle politiche culturali della danza in Francia, per vent’anni direttrice del Balletto dell’Opéra di Parigi, direttore artistico del Festival di Danza di Cannes. “Positano Premia la Danza – Léonide Massine”, il più antico premio al mondo dedicato all’arte coreutica, è capofila di una rete di sistema che riunisce i maggiori riconoscimenti mondiali dedicati al balletto come il Prix Benois di Mosca con il quale il Premio Massine è gemellato, e il Prix Ballet2000 del Palais des Festivals di

Napoli omaggia Nelson Mandela e Miriam Makeba

Mercoledì 18 luglio al Maschio Angioino va in scena "Le voci di un sogno", spettacolo di teatro, musica e danza con attori italiani e immigrati “Le voci di un sogno” è uno spettacolo di teatro, musica e danza che omaggia le figure di Nelson Mandela e Miriam Makeba e si fa portavoce dei loro messaggi di attivismo pacifista, rispetto dei diritti umani, diffusione dei valori della solidarietà e dell’accoglienza. Lo spettacolo s’inserisce tra le attività di un progetto più ampio MA.MA. – Tributo a Nelson Mandela a 100 anni dalla nascita e Miriam Makeba a 10 anni dalla morte, unico vincitore del bando MigrArti 2018 in Campania, promosso dal MIBACT. Lo spettacolo con l’ideazione e la regia di Gigi Di Luca, la drammaturgia di Davide Sacco e  prodotto da La Bazzarra,  andrà in scena nel Cortile

Meeting del Mare, la XXII edizione a Marina di Camerota (SA)

Dall'1 al 3 giugno musica, danza, azioni teatrali, mostre, performance artistiche e incontri d'autore in riva al mare del Cilento. Tra gli ospiti, Cosmo, Frah Quintale e Mellow Mood Musica, mostre, installazioni, danza, azioni teatrali, incontri d’autore in riva al mare del Cilento. Torna dall’1 al 3 giugno il Meeting del Mare, festival ideato e diretto da don Gianni Citro, giunto quest’anno alla XXII edizione. Dopo l’anteprima dello scorso aprile a Sapri (SA), con Diodato e Tartaglia Aneuro, l’happening che ogni anno raduna migliaia di giovani da tutto il Sud Italia approda nuovamente al porto di Marina di Camerota (SA), per tre giorni e tre notti di concerti, incontri ed eventi artistici, rigorosamente a ingresso gratuito, incentrati sul tema di questa edizione: ADESSO. Tre gli headliner, uno per ogni giornata del festival

Maratona d’Estate festival della danza città di Paestum, al via la 5^ edizione

Dal 24 al 30 luglio si svolgerà la quinta edizione nel cui ambito orbiteranno artisti internazionali Al via la quinta edizione di Maratona d’Estate, il festival della danza organizzato da Stefano Forti che ne cura anche la direzione artistica. La manifestazione, in programma a Capaccio Paestum dal 24 al 30 luglio propone molteplici novità, a partire dalla location degli stage. Quest’anno Maratona si accasa tra gli arredi di una struttura ricettiva a 5 stelle, il Grand Hotel Paestum Tenuta Lupo’, dove dalla mattina alla sera allievi ballerini approfondiranno gli studi della danza sotto la guida di rinomati esponenti del settore, mentre gli spettacoli serali, verranno portati in scena nella stupenda area archeologica di Paestum, davanti al Tempio di Atena con ospiti di

Meeting del Mare XXI edizione: musica, mostre e incontri d’autore

Dall'1 al 3 giugno presso il Porto di Marina di Camerota (SA) Musica, mostre, installazioni, danza, azioni teatrali, incontri d’autore in riva al mare del Cilento. Torna dall’1 al 3 giugno il Meeting del Mare, festival ideato e diretto da don Gianni Citro, giunto quest’anno alla XXI edizione. Dopo l’anteprima di Sapri (SA) con Enzo Avitabile e Luchè, l’happening che ogni anno raduna migliaia di giovani da tutto il Sud Italia approda nuovamente al porto di Marina di Camerota (SA), per tre giorni e tre notti di concerti, incontri ed eventi artistici, rigorosamente a ingresso gratuito, incentrati sul tema di questa edizione: “DOVE. Grafica dei destini”. Tre gli headliner, uno per ogni giornata del festival: giovedì 1 giugno il desert blues di Bombino, venerdì 2 giugno il pop-rock di Fabrizio