Desaparecidos in Messico, intercettazione incastra il boss

"Li avete? Fatene ciò che volete". Autorità rispondono a Onu Napoli, 3 giugno - Un'intercettazione telefonica incastra el Quince, uno dei due malavitosi arrestati nei mesi scorsi in Messico, che, secondo gli inquirenti, avrebbe informazioni sui tre napoletani scomparsi, in particolare su Antonio Russo e Vincenzo Cimmino. Dopo lunghi mesi di

Napoletani scomparsi in Messico, “i nostri connazionali sono vivi”

Incontro alla Farnesina con il legale delle famiglie Russo e Cimmino e alcuni dei familiari dei tre scomparsi Napoli, 31 marzo - "Per le autorità messicane i nostri connazionali sono vivi e l'attività investigativa si sta muovendo in questa direzione". A dirlo è l'avvocato Claudio Falleti, il legale delle famiglie Russo-Cimmino, che nella giornata di

Napoletani scomparsi in Messico, arrestati 4 agenti di polizia locale

Emilio, Salvador, Fernando e Lilia - sono accusati di 'sparizione forzata', i tre napoletanti sarebbero stati consegnati a una banda criminale Quattro agenti - tre uomini e una donna - della polizia locale di Tecalitlan (Messico, nel sud dello stato di Jalisco) sono stati arrestati in collegamento con la scomparsa, il