​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Il Parco di Ercolano per la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità

Torna inoltre domenica 1 dicembre, l’appuntamento #Domenicalmuseo con ingresso gratuito  a  siti archeologici e monumenti in tutta Italia Torna il 3 dicembre prossimo la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità e il Parco Archeologico di Ercolano ospita un gruppo di soci dell'Ente Nazionale Sordi offrendo loro una visita guidata speciale in lingua LIS, grazie alla collaborazione della società Coopculture. Si tratta della prima attività in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi di Napoli, nell’ambito della convenzione stipulata con lo stesso, in cui l’Associazione ENS di Napoli metterà a disposizione un proprio associato che tradurrà in LIS le spiegazioni della guida turistica, fornita, invece, da Coopculture, gestore dei servizi didattici del Parco. Alla visita parteciperà anche Elvira Sepe, il Presidente della Sezione ENS di Napoli, con la quale

Giornata Internazionale della disabilità al Parco Archeologico di Ercolano

Lunedì 3 dicembre appuntamento  istituito nel 1981, in occasione dell’Anno Internazionale delle Persone Disabili Si celebra lunedì 3 dicembre la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, evento promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,  appuntamento  istituito nel 1981, in occasione dell’Anno Internazionale delle Persone Disabili, con lo scopo di promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e allontanare ogni forma di discriminazione e violenza. Per l’occasione il Parco Archeologico di Ercolano accoglierà coloro che si esprimono nella lingua dei sordi con visite gratuite in LIS. In collaborazione con Coopculture e Cooperativa sociale Giancarlo Siani, il 3 dicembre alle ore 11.00 e alle ore 14.00 partiranno due

Diritto al trasporto dei disabili, presidio di Federconsumatori al Tribunale di Napoli

Stornaiuolo "E’ inaccettabile che venga così palesemente discriminata un’intera categoria di cittadini" Napoli - Federconsumatori Campania insieme con l’Associazione “l’Isola che non isola” di Procida organizza per il giorno 17 luglio alle ore 10,30 un presidio dinanzi al Tribunale civile di Napoli a sostegno dell’azione presentata contro Caremar S.p.a. al fine di ottenere l’adeguamento della flotta Caremar ai requisiti previsti dalla normativa nazionale ed europea in tema di eliminazione delle barriere architettoniche sulle navi. Il giorno 17 luglio, dinanzi al Giudice della XIII Sezione Civile del Tribunale di Napoli, dottoressa Silvana Sica, si terrà difatti l’udienza di discussione del ricorso. Il giudizio è stato presentato vista la necessità, per le persone con disabilità che siano utenti del servizio offerto da Caremar, di dover

Napoli si attrezza per il “Dopo di Noi”

La misura per favorire l'autonomia delle persone con disabilità Anche a Napoli sarà possibile favorire l'autonomia e l'autodeterminazione delle persone con disabilità, superando la logica dell'assistenzialismo: l'ente locale ha pubblicato gli avvisi inerenti le azioni attuabili per il “Dopo di Noi”, la legge che prevede politiche di welfare mirate all’inclusione sociale delle persone con disabilità, non solo quando i genitori sono ancora in vita, ma anche e soprattutto quando questi vengono a mancare. “Entrambi gli avvisi – spiega l'Assessore al Welfare Roberta Gaeta - sono orientati a promuovere e favorire iniziative volte a sperimentare percorsi innovativi per sostenere l'autonomia delle persone con disabilità, valorizzando il principio della libera scelta e dell'autodeterminazione che sono diritti inviolabili per ogni essere umano”. Sono stati stanziati dalla Regione 11

“Cenando sotto un Cielo Diverso”, ai fornelli più di 90 chef

L’evento di beneficenza si svolgerà il 24 giugno presso il Parco Archeologico del Castello di Lettere Più di 90 professionisti del gusto all’opera per l’edizione estiva di “Cenando sotto un Cielo diverso”, un evento che coinvolge in qualità di protagonisti ai fornelli cuochi, pasticceri, pizzaioli, produttori del territorio campano e non, e in qualità di pubblico migliaia di persone che vi partecipano per far del bene e mangiare bene. Chef stellato testimonial dell’ottava edizione della kermesse - che si svolgerà presso il Parco Archeologico del Castello di Lettere il 24 giugno sera (dalle ore 20 in poi) - sarà Michele De Leo. Altra special guest della serata l’attore, regista, autore e sceneggiatore napoletano Francesco Albanese. Il progetto a monte dell’iniziativa è stato ideato da Alfonsina Longobardi - psicologa, sommelier ed esperta di food

Sanità, Isaia (Federsociale): in Italia mancano 250mila posti letto per anziani e disabili

Parte da Napoli l’appello agli imprenditori per un’Italia più equa e solidale Napoli, 17 maggio - “In Italia il tema della non autosufficienza è ancora fermo al palo. Mancano circa 250mila posti letto per anziani e disabili. Anche in questo settore è evidente che il Paese viaggia a due velocità diverse. Al Nord esistono strutture di media e alta intensità (Rsa, rsd, case di cura per lungo degenti) pronte a ricevere sia pazienti lungo degenti che quelli con esigenze speciali come anziani e disabili. Al Sud questo tipo di residenze coprono a malapena il 30 per cento delle esigenze. Solo in Campania esiste un fabbisogno di oltre 4.800 posti letto”. Lo ha dichiarato Salvatore Isaia, presidente di Federsociale, presentando il Forum “La

Prevenire il disagio minorile, parte il progetto “PrEmo”

La presentazione del progetto presso l’Istituto Statale “Righi” Napoli, 6 febbraio - Rendere la dimensione emotiva parte integrante della formazione scolastica. E’ l’obiettivo del progetto “L’intelligenza emotiva a scuola ‘Progetto PrEmo’ ”, che presentato oggi presso l’Istituto Statale “Righi”(Viale J. F. Kennedy 112, Napoli), con la partecipazione delle autorità comunali, dell’USR Campania e dell’UNINT. Il progetto, finalizzato alla prevenzione del disagio minorile, ha l’obiettivo di guidare giovani studenti lungo il percorso che li porterà a conoscere e gestire il loro mondo emozionale. E’ promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, in collaborazione con l’Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli di Napoli e l’Università degli Studi Internazionali di Roma, ed è rivolto ad un totale di 100 scuole, 50 scuole secondarie di primo grado e

Ischia, presentato “Volontari in rete”: al Centro Natale una mano per i disabili

Laboratori per stimolare la comunicazione e la condivisione attraverso un approccio ludico Ischia in campo per i disabili. Il centro Giuseppe Natale sarà il punto di riferimento intorno al quale orbiteranno le associazioni protagoniste di “Volontari in rete”, il progetto che con la regia della onlus Gabbiani e con il sostegno di Fondazione con il Sud, favorirà l’inclusione e la piena realizzazione, nel tessuto sociale dell’isola, delle persone con disabilità. Sabato scorso la presentazione al Centro diocesano “Papa Francesco” di Ischia, dove sono stati i referenti delle associazioni di volontariato (Gabbiani, I.sole d’amore, Asat, Maia e Garfi) a raccontare al pubblico il format di una iniziativa che abbraccia finestre laboratoriali interessanti di più discipline, dallo sport alla poesia, passando per il

Ischia tende una mano ai disabili, “Volontari in rete”: sport, poesia e cinema per abbattere barriere e pregiudizi

Il progetto sarà presentato sabato 16 dicembre alle 9.30 al Centro Diocesano “Papa Francesco” di Ischia Abbattere barriere e pregiudizi. Favorire l’inserimento sociale. Sviluppare talenti e attitudini. Perché le disabilità, oggi, non sono più un ostacolo. Si chiama “Volontari in rete” il progetto che sarà presentato sabato 16 dicembre alle 9.30 al Centro Diocesano “Papa Francesco” di Ischia e attraverso il quale una serie di organizzazioni di volontariato (i.sole d’amore, Asat, Maia e Garfi), con la regia della onlus Gabbiani e grazie ai contributi di Fondazione con il Sud, scendono in campo per operare sul tema della disabilità sulle isole di Ischia e Procida, sostenendo con forza l’attività delle famiglie e aprendo finestre laboratoriali interessanti che abbracciano più discipline, dallo sport alla poesia, passando per il cinema e per l’arte. Il

Integrazione disabili: assessore Palmeri rappresentante della Conferenza Unificata per la Consulta Nazionale

La Consulta riveste funzioni e compiti di primaria importanza per garantire l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità Ieri, 5 ottobre, in seno alla Conferenza Unificata che riunisce Stato, Regioni ed autonomie Locali, è stata nominata Sonia Palmeri, assessore al Lavoro della Regione Campania quale rappresentante di tutte le regioni nella Consulta Nazionale per l’integrazione in ambiente di lavoro delle persone con disabilità. La Consulta, istituita con decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, presso il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha funzioni e compiti di primaria importanza per garantire l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità. In particolare: elabora piani, programmi e linee di indirizzo per ottemperare agli obblighi di cui alla legge 68/99; effettua monitoraggi sulla piena applicazione della normativa; propone alle P.A. iniziative e misure

Regione Campania, approvata la variazione di bilancio per il triennio 2017-2019. Per i disabili 14,5 milioni

L'approvazione della variazione di bilancio 2017-2019 è avvenuta all'unanimità Napoli, 31 luglio – C'è l'ok da parte del Consiglio regionale della Campania alla variazione di bilancio di previsione finanziario per il triennio 2017-2019. Il provvedimento è stato approvato all'unanimità, 41 voti su 41 presenti e serve a stanziare 14,5 milioni di euro per il trasporto scolastico dei disabili e per l'assistenza specialistica. Il provvedimento è stato introdotto all'esame dell'Aula dal presidente della Commissione bilancio, Francesco Picarone (Pd). “Questa variazione “servirà per rendere attivabili le risorse per il trasporto disabili e l’assistenza specialistica agli stessi”, ha spiegato Picarone. “Tecnicamente – ha aggiunto – la variazione riguarda il bilancio finanziario 2017, la missione 12 programma 7, diritti sociali, politiche sociali e famiglia, programmazione al

Scuola: nasce FIRST, la Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità

Già Rete dei 65 movimenti, FIRST rappresenta oggi la sua naturale prosecuzione La "Rete dei 65 movimenti" ha annunciato con il suo ultimo comunicato stampa la costituzione della sua naturale prosecuzione, ossia la nascita della FIRST, la “Federazione Italiana Rete Sostegno e Tutela dei diritti delle persone con disabilità”, già Rete dei 65 movimenti. Dopo sei mesi di lavoro incessante a tutela del diritto all'inclusione scolastica contrastando lo schema di decreto legislativo 378, sabato 24 giugno, di concerto, si sono riuniti a Roma i rappresentanti delle prime 22 associazioni presenti in ambito nazionale, comprendendo il nord, il centro e il sud d'Italia. A queste associazioni che si occupano di scuola e disabilità, presto si uniranno altre associazioni che hanno già dato adesione. La FIRST si inserisce

Giornata Internazionale della Disabilità nel Parco di Paestum

Si esibirà il coro "Le voci del cuore" composto da 25 giovani affetti da disabilità diretti dal maestro Mario Lamanna Sabato 3 dicembre alle ore 11, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità il Parco Archeologico di Paestum ospiterà l’unico coro in Europa composto da 25 giovani affetti da disabilità "Le voci del cuore" diretti dal maestro Mario Lamanna. Il coro si esibirà nella Sala Santuari, in un repertorio vario che comprende canzoni liriche, della tradizione napoletana e italiana e in canti di Natale per aprire alle prossime festività. Seguirà alle 11.30 una conferenza, inaugurata dal direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel,  che darà voce alle Associazioni che si occupano dell’accessibilità universale sul territorio e nei luoghi di cultura: Nicola Longo

“La cena di Babette”, servita in tavola da 20 ragazzi disabili a Quarto

Dopo un percorso formativo di 6 masi, ieri sera, 20 ragazzi down di Quarto hanno servito la loro personalissima cena dalla preparazione dei piatti al servizio in sala. Dalla prossima settimana per loro si farà sul serio: gestiranno l'angolo bar di una scuola professionale Napoli, 10 settembre - Hanno abbattuto il muro del pregiudizio dimostrando a se stessi e agli altri di "saper fare" ma sopratutto che la disabilità non rappresenta un ostacolo all'autonomia e alla crescrita. Hanno affrontato un percorso formativo lungo 6 mesi, durante i quali, hanno imparato a servire una cena, partendo dalla preparazione in cucina, al servizio ai tavoli fino alla mescita dei vini nei calici. Ieri sera, a Napoli, fra i vigneti delle Cantine Astroni, hanno