8 marzo, 24 ore di sciopero dei trasporti. Le fasce di garanzia di Anm

A Napoli è previsto un corteo organizzato dal comitato Non una di meno, partenza da Piazza dante alle ore 18 In occasione della Giornata internazionale della donna, domani giovedì 8 marzo, è stato indetto uno sciopero generale che riguarderà anche i dipendenti nei settori dei trasporti. Interessati allo sciopero Trenitalia, Italo e Trenord, Alitalia e Blue Panorama e dei mezzi pubblici. Lo sciopero è stato durerà 24 ore; ad aderire molte sigle sindacali, tra cui USB, l’USI Lavoro Privato, Cobas, CUB trasporti, Cgil, Cisl e Uil. Ha dimensioni internazionali, ed è promosso in 70 paesi in tutto il mondo da movimenti femministi come forma di protesta contro ogni forma di discriminazione di genere. A Napoli è previsto un corteo organizzato dal comitato Non una di meno, partenza prevista

De Magistris: “Sud discriminato ogni giorno e in ogni settore”

Il sindaco su Facebook: “I criteri con i quali in questi anni sono stati applicati il federalismo fiscale e sanitario sono stati pensati per penalizzare sistematicamente le Regioni del Sud” #NapoliNapoli, 19 novembre – “Ogni giorno e in ogni settore della spesa pubblica, il Sud viene discriminato e penalizzato rispetto al Nord”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, secondo il quale “è ora di cancellare definitivamente la falsa credenza che vede il Mezzogiorno patria dell'assistenzialismo e della spesa pubblica”. “Se mai lo è stato – continua il sindaco – non è più così da molti anni. I criteri, ad esempio, con i quali sono stati applicati il federalismo fiscale e sanitario sono stati pensati per penalizzare sistematicamente

Bimba malata di Aids, Giannini all’EXPO: “tornerà in classe”

Tornerà a scuola martedì la bambina malata di Aids che non era stata ammessa alla scuola richiesta. Lo ha confermato il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, che a margine di un convegno all'Expo ha parlato di "epilogo molto tempestivo e molto positivo" di quello che è un "caso particolare" Caserta, 31 ottobre - Alla fine è andata come doveva andare: la bimba di 11 anni malata di Aids, rifiutata dal dirigente di una scuola media del casertano, verrà accolta in classe dal 2 novembre. La vicenda era stata denunciata dalla vicepresidente del gruppo Sel di Montecitorio Annalisa Pannarale, componente della commissione istruzione: "La notizia lascia sgomenti e increduli; l'idea che una bambina, già provata da percorsi familiari complessi e difficili, possa essere discriminata perché portatrice di una

De Luca per la tutela dei diritti LGBT: la Regione Campania aderisce alla rete RE.A.DY

La Regione Campania ha sottoscritto la RE.A.DY. a sostegno dei diritti del mondo LGBT. De Luca si era impegnato in tal senso in campagna elettorale, e centra l'obiettivo in meno di cento giorni dal suo insediamento grazie alla collaborazione con Antonello Sannino, Presidente Arcigay Antinoo di Napoli Napoli, 10 settembre — La Regione Campania apre al mondo Gay aderendo al RE.A.DY ovvero la Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni per il superamento delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere. La proposta avanzata dall’assessore regionale alla Formazione ed alle Pari Opportunità Chiara Marciani, ha avuto il consenso della Giunta Regionale. La Regione in questo modo potrà intervenire con efficacia a tutela dei diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali. Le associazioni campane

“I have dream”, a scuola contro l’omofobia e il razzismo

L''iniziativa del comitato Arcigay Antinoo Napoli, in programma martedì 17 al cinema Astra, mira a sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori cittadine, al rifiuto di qualsiasi forma di discriminazione Si intitola “I have a dream”, dal titolo di un celebre discorso di Matin Luther King, da sempre simbolo di libertà e della lotta per la tutela dei diritti civili, l'evento organizzato dal comitato Arcigay Antinoo Napoli, volto a sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori cittadine al rifiuto di qualsiasi forma di discriminazione. L'evento, previsto per martedì 17 al cinema Astra (sito in via di Mezzocannone), si svolge nell'ambito dell'undicesima settimana d'azione contro il razzismo, organizzata dall'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali del dipartimento per le Pari opportunità. Durante la giornata, saranno proiettati i documenti

Nozze gay, il cardinale Sepe: che il sindaco si occupi delle buche stradali

L'arcivescovo di Napoli esprime il suo disappunto sulla disponibilità a trascrivere sul registro di stato civile del capoluogo partenopeo i matrimoni tra coppie omosessuali residenti in città Napoli, 2 giugno - Il sindaco Luigi De Magistris, dopo aver portato i saluti della città da lui rappresentata al Consiglio nazionale di Arcigay e aver riconosciuto Napoli come città de "confronto, dialogo e accoglienza", è stato "canzonato" dall'arcivescovo Crescenzio Sepe. Proprio durante il giorno in cui tutta la nazione celebra la festa della Repubblica, il cardinale Sepe ha affermato di non avere nulla contro i gay, ma si aspettava dal sindaco qualcosa di più concreto come la riparazione delle strade, sostenendo che a Napoli ci sarebbero provvedimenti più urgenti da mettere in atto. Nonostante le