Aerospazio, Carrino: grande preoccupazione per la tenuta del sistema industriale in Italia

Conseguenze negative per l’economia anche dopo il superamento della crisi generata dal Covid19 “Ora che la dimensione della diffusione internazionale del coronavirus Covid-19 e la sua pericolosità sono meglio delineati, non posso nascondere una grandissima preoccupazione per la tenuta del sistema industriale dell’aerospazio sia in Italia sia nella nostra regione”, afferma Luigi Carrino, Presidente del Distretto Aerospaziale della Campania, DAC, commentando il cambiamento di scenario economico generato dalla necessità di contenimento della pandemia. “Lo stop ai voli sta determinando situazioni di grave crisi in quasi tutte le compagnie aeree che, inevitabilmente, stanno rivedendo i loro programmi di ampiamento e rinnovo delle flotte di velivoli. Gli ordini vengono modificati e le commesse ridimensionate. A livello internazionale, la Boeing ha già interrotto alcune produzioni e altri stop

A Napoli “un Primo Maggio di lotta”: Cgil, Cisl e Uil in piazza del Gesù

Manifestazione unitaria dei sindacati confederali, Sgambati (Uil): "in Campania il 60% è senza un lavoro" Napoli, 1 maggio -  Cgil, Cisl e Uil insieme in piazza per la manifestazione del Primo Maggio a piazza del Gesù. Ma non per festeggiare ma per rivendicare il diritto al lavoro di giovani costretti ad emigrare e meno giovani senza tutele e paghe irrisorie. "Il nostro primo maggio qui, a Napoli, in Campania, al Sud non è un primo maggio di festa, ma di lotta" - detto il segretario generale della Uil di Napoli, Giovanni Sgambati, che ha aggiunto: "in Campania il 60% è senza un lavoro". Da qui la richiesta a prossimo Governo, che "metta al centro e più fortemente le regioni meridionali, perché le azioni

Servizi pubblici per il lavoro, la Regione Campania stanzia 16mln

Palmeri “Al via il piano triennale di rafforzamento dei servizi pubblici per il lavoro” La Giunta Regionale della Campania, nella seduta del 13 marzo, ha deliberato il Piano di Rafforzamento triennale dei Servizi Pubblici per il lavoro della Regione Campania. Ad annunciarlo è l'assessore al Lavoro ed alle Risorse Umane Sonia Palmeri. Il piano, del valore di 16.162.000 euro, ha l'obiettivo di promuovere l'occupazione attraverso il miglioramento del mercato del lavoro locale, il rafforzamento del sistema territoriale dei servizi pubblici per il lavoro, l'implementazione dei servizi informatici e le infrastrutture ICT, il rafforzamento delle competenze degli operatori dei Centri per l'impiego ed il potenziamento del raccordo con gli altri operatori. Il Piano Triennale dei Servizi pubblici per il Lavoro si inserisce nella riorganizzazione generale dei centri per

Qualità della vita secondo Il Sole 24 ore, de Magistris: “Non voglio fare polemiche”

La provincia di Napoli, secondo il quotidiano economico, è tra le ultime d'Italia per qualità della vita. Per de Magistris però “a Napoli si vive di gran lunga meglio rispetto alle statistiche che vengono fatte”. Ieri il sindaco ha incontrato Claudio De Vincenti, ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, alla presentazione di Resto al Sud e Banca delle terre, due misure prese dal Governo a favore dei giovani meridionali “Sarei curioso un giorno di incontrare le persone che fanno queste statistiche. Non voglio fare polemiche, ma a Napoli si vive di gran lunga meglio rispetto alle statistiche che vengono fatte”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando la classifica del Sole 24 ore sulla qualità

Dossier Caritas: famiglie più povere e sempre più italiani che chiedono aiuto

Presentato il Dossier Regionale sulle Povertà 2017 della Caritas Campania Il Dossier regionale sulle povertà in Campania è una pubblicazione annuale realizzata sin dal 2004 dalla Delegazione regionale Caritas, per dare una voce ed un volto ai tanti poveri che ogni giorno si rivolgono ai Centri di Ascolto in cerca di aiuto. Lo sforzo compiuto in questi anni dalle Caritas diocesane della Campania ha permesso di evidenziare gli aspetti fondamentali del fenomeno della povertà in Campania, ma soprattutto ha mostrato come questo sia cambiato e sia evoluto nel tempo. L’edizione 2017 è stata presentata sabato scorso, 18 novembre, alla vigilia della prima Giornata mondiale dei poveri indetta da Papa Francesco, a Pozzuoli nella Diocesi di Mons. Gennaro Pascarella – delegato CEC per

Ischia, misure straordinarie di sostegno al reddito per licenziati a seguito del sisma

Assessore Palmeri: “Il terremoto non potrà mai vincere sull'operosità, la solidarietà e passione di un'intera Regione” Il sisma del 21 agosto 2017 ha determinato, oltre alla dolorosa perdita di vite umane, danni agli immobili, alle strutture alberghiere, al commercio ed al comparto turistico in generale. "La macchina dei soccorsi è stata encomiabile. Il Presidente Vincenzo De Luca ha fatto sentire forte e chiara la sua presenza. Dal fronte lavoro, giorno dopo giorno, di concerto con gli uffici dell'INPS, con l’osservatorio metropolitano del lavoro, l'osservatorio regionale del lavoro e tutte le strutture regionali, ho monitorato - si legge in una nota dell'assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri - caso per caso tutte le cessazioni di rapporto a causa del sisma intervenute dal 22 agosto". "Non basta però tenere

#VentiRighe – Ottimismo economico. Disoccupazione sotto il dieci per cento

C’è del nuovo nella fondamentale casella del trend della salute economica italiana. Dice con cenni inediti di ottimismo che il tunnel buio della crisi strutturale è a un passo da tornare alla luce, all’allineamento paritario con l’Europa in salute I numeri della disoccupazione lasciano il drammatico undici per cento e oltre, che ha fatto indossare la maglia nera al Paese, in scomoda condivisione con la derelitta Grecia. Manifestano apprezzamento gli industriali e dovrebbero condividerlo i sindacati, ma più di tutti i detrattori dei governi affidati alle cure del ministro Padoan, che a più riprese si è detto certo dell’uscita dal baratro della crisi. Ad alimentare l’ottimismo interviene il rapporto sull’economia della Camera di Commercio, con l’annuncio della ripresa e le analisi

Giovani e lavoro, Mattarella ai vescovi: “ridurre le distanze tra Nord e Sud”

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo messaggio inviato ai vescovi delle Regioni del Sud scrive che “non ci sarà una vera ripresa, neppure nel resto del Paese, se dovesse aumentare ulteriormente il divario a discapito del Mezzogiorno” Napoli, 8 febbraio – “Ridurre le distanze tra Nord e Sud, far crescere le occasioni di impiego per le nuove generazioni, costituisce una necessità vitale per la nostra Italia”. È quanto scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato ai vescovi delle Regioni del Sud, riuniti alla Stazione Marittima di Napoli per una due giorni di dibattiti nella quale discutere e individuare proposte contro la disoccupazione giovanile nel Mezzogiorno. “Non ci sarà una vera ripresa, neppure nel resto del Paese,

Il discorso di fine anno di Mattarella: “Il senso di comunità è la forza principale del Paese”

Il presidente della Repubblica: “Il problema numero uno è il lavoro”   “Il senso di comunità è la forza principale dell'Italia rispetto alle tante difficoltà che abbiamo di fronte”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante il suo discorso di fine anno agli italiani. “Il tessuto sociale del nostro Paese – ha aggiunto – è pieno di energie positive. Far crescere la coesione vuol dire renderlo più forte. Essere comunità vuol dire condividere alcuni valori fondamentali”. Il presidente ha parlato di lavoro e si è rivolto ai giovani. “Il problema numero uno è il lavoro, specie per i giovani. Molti di voi studiano o lavorano in altri Paesi d’Europa. Questa, spesso, è una grande opportunità. Ma deve essere una scelta

De Luca rilancia l’idea di “dare lavoro a 200mila giovani l’anno” e sfida il Governo

Il governatore della Campania ha parlato di lavoro e occupazione durante la conferenza stampa di fine anno Napoli, 30 dicembre – “La priorità assoluta per il 2017 è quella di un piano per l'occupazione nel Mezzogiorno”. Lo ha affermato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante la conferenza stampa di fine anno a Palazzo Santa Lucia. De Luca, nonostante le perplessità del presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e di esponenti del governo Renzi, insiste con l'idea lanciata all'Assemblea Nazionale per il Mezzogiorno lo scorso 12 novembre (vai all'articolo). “Siamo pronti ad aprire la sfida con il Governo – ha detto stamane De Luca –. Con due miliardi e seicento milioni di euro possiamo avviare al lavoro 200mila giovani l'anno. Il

De Luca apre l’Assemblea nazionale sul Mezzogiorno: “Sud scomparso da agenda politica”

Il presidente della Campania fa l'elenco delle cose che non vanno e che danneggiano le Regioni del Sud, come la sottocultura del leghismo che ha descritto: “il Mezzogiorno come una palla al piede parassitaria” Napoli, 12 novembre – Si è aperta quest'oggi a Napoli l'Assemblea nazionale sul Mezzogiorno. A inaugurare i lavori il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che nel suo discorso ha elencato sostanzialmente quali sono le cose che danneggiano il Sud. Cose peraltro che il mondo meridionalista denuncia da tempo, anche se poco si è fatto per porvi rimedio. Oltre a questo De Luca si è spinto a lanciare una proposta che egli stesso ha definito provocatoria: “un piano occupazionale per 200mila giovani nella pubblica amministrazione”. Un

Garanzia Giovani, ministro Poletti contestato dagli Lsu. De Luca: “Basta sceneggiate”

Il presidente della Regione litiga al convegno con i disoccupati in sala e si scaglia contro il reddito di cittadinanza, che a suo dire è “un'idiozia” e “incrementa il lavoro nero” Napoli, 28 luglio – Il reddito di cittadinanza è “un'idiozia, non solo in Campania, ma anche in Italia”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo al convegno Da Garanzia Giovani al Jobs Act, tenutosi presso l'auditorium della Regione al Centro Direzionale. “Non ho mai capito come si finanzia – ha affermato De Luca –. C'è la guerra dell'Isis alle porte e i Cinque Stelle parlano di limitare la spesa nel comparto sicurezza. Alle domande specifiche che fai loro relative al reddito di cittadinanza su

Scala (SI-Sel): Lavoro, i voucher di De Luca una presa in giro per i cittadini campani

Nei primi cinque mesi dell'anno "i contratti stabili in Italia sono crollati del 78%, mentre nello stesso periodo i voucher hanno visto un'impennata del 43%" "Per l'occupazione anche De Luca sceglie la strada dei voucher, quella che il presidente dell'Inps Tito Boeri ha definito 'la nuova frontiera del precariato'. L'emergenza lavoro in Campania richiede altri impegni, investimenti duraturi che diano prospettive stabili ai nostri giovani. La Regione prende in giro i cittadini campani con piccole mance che non servono a creare sviluppo e attrarre investimenti". Lo ha detto il coordinatore regionale di SI-SEL, Tonino Scala. "Tra gennaio e maggio 2016, ridotti gli incentivi, i contratti stabili in Italia sono crollati del 78%, mentre nello stesso periodo i voucher hanno visto un'impennata del

Botteghe di mestiere e dell’innovazione, oltre 500 in Campania hanno aderito al bando di Italia Lavoro

500 imprese disponibili ad ospitare circa 900 tirocini in più di 120 progetti di bottega Grande successo, oltre ogni previsione, del bando Botteghe di Italia Lavoro. L’adesione delle oltre 500 imprese al bando di Italia Lavoro dimostra la validità di questa azione di politica del lavoro volta a sostenere le imprese nella ricerca e formazione di manodopera specializzata per le proprie produzioni e sottolinea quale effetto moltiplicatore possano avere le botteghe di mestiere sul fronte occupazionale. Il progetto Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione, in questa prima fase, aperto solo alle aziende e ai soggetti promotori di tirocini ha raccolto adesioni da parte di oltre 500 imprese disponibili ad ospitare circa 900 tirocini in più di 120 progetti di bottega. Per i giovani