Flashmob “Dillo ad Azzolina”, la protesta dei precari ai tempi del Coronavirus

L'appuntamento è per lunedì 30 marzo sui canali social dell'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori con il video appello dei docenti precari che chiedono a gran voce di essere stabilizzati non esodati "Siamo tappati in casa con un costante filo diretto con i nostri ragazzi. Si fa quel che si può tra mille difficoltà, logistiche e psicologiche, sia nostre che dei nostri studenti. Ma la vita continua e deve contnuare. Ci auguriamo che presto si esca dall'emergenza ma intanto la situazione dei Docenti Precari con anni ed anni di esperienza è sempre maledettamente critica con la Spada di Damocle dei bandi che il ministro Azzolina non vede l'ora di pubblicare. Quel concorso a crocette che mette a rischio il

Federico II on line da domani: 2600 docenti in campo per corsi, esami e lauree agli oltre 70.000 studenti

Il rettore De Vivo spiega le forze e plaude in particolare ai docenti che sono in prima linea anche per l emergenza sanitaria Napoli, 15 marzo - Da domani la Federico II erogherà on line tutta l'attività didattica e le prove di fine corso. Per gli oltre 70.000 studenti saranno impegnati 2.600 docenti. I corsi di laurea che offre l'Ateneo federiciano sono 156 ciascuno con un numero elevato di insegnamenti. Si terranno tutte le lauree della sessione straordinaria e tutti gli esami del periodo. Per le modalità tutto è ben spiegato anche on line. Alcuni corsi sono già partiti nella scorsa settimana. Il Rettore Arturo De Vivo spiega tutte le forze. "La Federico II è un ateneo generalista, che può contare su

I precari della scuola sul piede di guerra. AnDDL invita alla mobilitazione tra Cagliari, Napoli e Roma

Appuntamento a Cagliari il 5 marzo per la fiaccolata per il lavoro, il 6 marzo a Napoli con un sit-in di protesta tra Comune e Regione e a Roma con le maggiori sigle sindacali "Saranno 2 giorni di mobilitazioni, il 5 marzo a Cagliari con un nuovo 'Lumino Day' ed il 6 marzo aderiremo tutti allo sciopero della scuola proclamato dalle principali sigle sindacali e ci organizzeremo per essere presenti in corteo a Napoli e al sit-in di Roma". Così il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori. "Obiettivo, denunciare ancora una volta la volontà politica di mandare allo sbaraglio 60 mila docenti precari, che invece di essere stabilizzati come sta avvenendo in tutta la PA, saranno

AnDDL, il 2020 si apre all’insegna della protesta in nome della stabilizzazione dei precari della Scuola

Fissati già 3 appuntamenti a gennaio per rilanciare le proposte di stabilizzazione: corteo a Napoli il 3, Milano in assemblea il 9 gennaio e Bologna il 17 per assemblea e corteo di protesta nel cuore della città "La mobilitazione avviata 5 anni fa con l'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori ed oltre un anno fa insieme ai sindacati era ed è per portare alla stabilizzazione decine di migliaia di lavoratori precari. Oggi quegli stessi precari si vedono penalizzati da una politica sorda che ha deciso numeri dei posti da mettere a bando, nettamente inferiori a quelli necessari per stabilizzare tutti i lavoratori che sono serviti allo Stato per garantire il funzionamento delle Scuole in questi anni, ed emesso sentenza:

Lumino Day, a Napoli nuovo appuntamento con la fiaccolata per il lavoro

La battaglia per la stabilizzazione dei precari va avanti. Venerdì 29 AnDDL convocata per un incontro al MIUR. Va avanti anche la Petizione AnDDL e le firme saranno consegnate a Bruxelles Lumino Day, fiaccolata per il Lavoro, la manifestazione organizzata da AnDDL a viale Trastevere su gradini del Ministero della Pubblica Istruzione a Roma, venerdì 22 novembre, vede un nuovo appuntamento organizzato per Napoli. La fiaccolata per il Lavoro organizzata dall'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori avrà un secondo appuntamento a Napoli, capitale della disoccupazione e del lavoro precario. I precari si danno appuntamento venerdì 6 dicembre dalle ore 16 a piazza Carità a poca distanza dalla sede del Pd Napoli. E nel frattempo va avanti anche la raccolta firme

Scuola: #LuminoDay, fiaccolata per il lavoro

La protesta della Scuola si concentrerà a Roma sulle scale del Ministero della Pubblica Istruzione di viale Trastevere con una fiaccolata sulle note di Mozart Ancora una volta i prof precari si mobilitano e questa volta lo faranno con un flash mob, denominato #LuminoDay, che vedrà illuminare le scale del Ministero della Pubblica Istruzione di viale Trastevere a Roma con una fiaccolata sulle note del Requiem di Mozart, a sottolineare la morte della scuola pubblica sotto la scure di interventi legislativi che ne hanno fortemente compromesso la mission. L'appuntamento è per venerdì 22 novembre alle ore 14.30 e ad organizzare la manifestazione di protesta è l'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori (AnDDL). Si parla tanto di continuità didattica e di

AnDDL lancia una raccolta firme per la stabilizzazione dei precari della scuola

L'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori lancia una raccolta firme in tutta Italia: coinvolti docenti precari e personale ATA Una nota stampa di AnDDL fotografa lo stato di profondo malessere vissuto dai precari della scuola che attendevano il 4 settembre la pubblicazione del "Salva Precari". Nel frattempo l'insediamento a viale Trastevere del neo ministro Lorenzo Fioramonti e il susseguirsi di dichiarazioni successive preoccupano non poco i docenti che attendono di essere stabilizzati e non nuovamente penalizzati. "Siamo stanchi di leggere continui cambi di opinione a seconda di come gira il vento politico. - E' il commento del professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori -.  Dall'insediamento del nuovo ministro dell'istruzione siamo passati già da un

Da piazza Montecitorio, AnDDL a Conte: “Mantenga gli impegni”

Vespa (AnDDL): "Mi attendo che il nuovo ministro voglia ascoltarci e confrontarsi con chi vive da anni la scuola. Ho incontrato i suoi predecessori, i ministri Fedeli e Bussetti, perchè non dovrei essere ricevuto da Fioramonti" Napoli, 5 settembre - "Per la seconda volta in meno di 30 giorni e in piena estate, il 7 Agosto e il 4 Settembre, i docenti precari "Disoccupati di Stato" della terza fascia delle GI con pluriennale esperienza, si sono dati appuntamento a piazza Montecitorio per manifestare contro una politica che è sempre più distante dai problemi reali della gente, una politica che non decide e rinvia continuamente". E' quanto si legge nella nota stampa dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori, organizzatori della

Monta la protesta dei docenti precari di Terza Fascia. Vespa (AnDDL): “Contro la politica che non decide saremo nuovamente in piazza”

L'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori organizza una nuova manifestazione di protesta a Roma, il 4 settembre in piazza Montecitorio a partire dalle ore 9,30, per la stabilizzazione dei docenti precari con pluriennale esperienza "È emergenza sociale - scrive il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori e Coordinatore UIL Scuola Precari. A settembre saranno 180mila i contratti a tempo determinato per mancanza di docenti di ruolo. Ancora un anno in emergenza! E ancora di più degli anni passati! Stabilizzare i docenti precari si deve e si può". E qui la proposta si fa di una semplicità estrema, a mo' di sfida verso i politici di tutti gli schieramenti che, dice il professor Vespa, "predicano

Vespa (AnDDL) risponde alla Granato: “Se c’è qualcuno che si è messo di traverso è lei cara signora”

La risposta di AnDDL al post facebook della senatrice grillina Granato che si rivolge ai precari ancora una volta con tono sprezzante "Mi ero ripromesso di non commentare più le farneticanti esternazioni della senatrice Granato, dopo il video sconclusionato postprandiale di una domenica di qualche mese fa dove ignobilmente attaccava i precari di Terza Fascia. Oggi l'ennesimo post su facebook della signora necessita di una puntualizzazione. Spero l'ultima visto che abbiamo qualcosa che è più di una possibilità, una certezza direi, di rispedirla a casa con le prossime elezioni politiche!". Così in una nota Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori e Coordinatore UIL Scuola Precari. “La Lega è il partito delle truffe – ha scritto la Granato

Docenti in piazza, AnDDL: “No alle discriminazioni, Sì alla stabilizzazione ed alla progressione di carriera”

Solidarietà dai parlamentari di Fratelli d'Italia e impegni dal senatore della Lega Mario Pittoni L'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori è scesa nuovamente in piazza, in piena estate, il 7 agosto a Montecitorio, in risposta all'approvazione "Salvo Intese" dell'accordo siglato l'11 giugno tra Governo e Sindacati ma fortemente osteggiato da alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle. La manifestazione dal titolo provocatorio "Voi in Vacanza, Noi Docenti Precari Disoccupati in Piazza!" ha visto la folta partecipazione di docenti di ruolo e precari di Terza Fascia contro le discriminazioni della politica e per la stabilizzazione di chi ha all'attivo almeno 3 annualità di servizio, per la difesa del diritto alla mobilità professionale per tutti i docenti di ruolo "ingabbiati", per chiedere

A Roma ad agosto costretti ancora a protestare, Vespa (AnDDL): “Stabilizzare tutti i precari e abilitare tutti gli ingabbiati”

Mercoledì 7 agosto i “Disoccupati di Stato” e i docenti di ruolo “ingabbiati” manifestano insieme a piazza Montecitorio Napoli, 1 agosto - "Ed anche il mese di luglio è trascorso nell'attesa di un decreto urgente che non arriva mai! Dopo oltre 3 mesi da quel 24 aprile 2019, data dell'accordo che poi ha dato l'avvio ad un tortuoso confronto Governo, Miur e Sindacati conclusosi con la firma dell'11 giugno, i precari della scuola sono ancora in attesa del “veicolo normativo” più veloce per dare attuazione a quanto deciso". Così, in una nota stampa, il professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori e Coordinatore UIl Scuola Precari. "Intanto Settembre è alle porte e si prevede un nuovo anno all'insegna

Precariato, Vespa: “La battaglia riparte da Siracusa con l’assemblea sindacale UIL Scuola”

Riprendono le assemblee UIL Scuola - AnDDL: "In attesa che si materializzi quel tanto sospirato "veicolo normativo" per l'emendamento che deve condurre alla stabilizzazione e all'abilitazione di 55mila precari" L'appuntamento con la prossima Assemblea Sindacale della UIL Scuola è per l'8 luglio a Siracusa. L'incontro si terrà alle ore 9,00 presso I.I.S.S. Liceo Artistico “A. Gagini” di Via Piazza Armerina n. 1 e vedrà la partecipazione di Claudio Parasporo, Segretario Generale Regionale UIL Scuola Sicilia, di Pasquale Vespa, Coordinatore UIL Scuola Precari e presidente dell'Associazione nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori e di Mario Rubino, Segretario Generale Territoriale UIL Scuola Siracusa. "Dopo le tante assemblee e manifestazioni della prima metà di quest'anno, ora ripartiamo dal Sud, - si legge in una nota

Vespa (AnDDL), appello alle forze politiche e sindacali: “Siate Uniti per la stabilizzazione dei Lavoratori”

"Abbiamo bisogno di essere stabilizzati anche se nel tempo, abbiamo diritto anche noi ad un pizzico di serenità" "Alla vigilia dell'incontro tra Governo, Miur e Sindacati è palpabile la tensione tra chi vive da anni la precarietà sulla propria pelle. Il 6 maggio si terrà l'incontro sul reclutamento del personale scolastico e mi sento in obbligo morale di rivolgere un appello a tutte le forze politiche e a tutte le sigle sindacali perchè questa sia l'occasione per chiudere una volta per tutte e dignitosamente, la vergognosa pagina del precariato nella scuola italiana". Inizia così la nota del professor Pasquale Vespa, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti per i Diritti dei Lavoratori. L'APPELLO - "Alle 5 sigle sindacali che si siederanno ai Tavoli, chiedo a