#VentiRighe – Volare, verbo di moda

C’è chi finge di fare il bravo papà e compra un drone per far giocare il figlio. In realtà si comporta come i padri che si divertono con i trenini elettrici o i soldatini di piombo dei bambini I droni. Ce n’è per tutte le tasche e tutte le esigenze, compreso l’uso bellico, il borbardamento telecomandato. Il titanico Gooogle ne ha brevettato un esemplare che potrebbe svolgere lavori di ufficio al posto dell’uomo, comodamente rimasto a casa, o pratiche mediche. Il drone in questione sarebbe in grado di volare sul posto di lavoro, trasporterebbe uno smartphone, includerebbe uno schermo per proiezioni audio-video. Il drone potrebbe anche includere uno schermo e disporrà di un sistema audio video tecnologicamente avanzato, ma aiuterebbe anche i

Droni giornalisti: alla Cnn inizia ufficialmente una nuova era dell’informazione digitale

L’obiettivo mira a “produrre video giornalistici di alta qualità” 15 gennaio – Grosse novità all’orizzonte per il settore giornalistico. La Federal Aviation Administration (Faa), l'ente per l'aviazione americana, ha dato ufficialmente il via libera alla Cnn per l'utilizzo dei droni a pilotaggio remoto per la raccolta e la documentazione delle news. Nonostante l’utilizzo di questi strumenti sia già avvenuto in sordina nel corso degli ultimi mesi, per l’ente Americano si tratta della prima ufficializzazione in merito. A tal proposito, David Vigilante, vicepresidente della Cnn ha l’illustrato gli obiettivi che si intendono perseguire nell’utilizzo dei droni, con l’intento specifico di “andare oltre l'attuale livello hobbistico per determinare le reali possibilità di impiego per produrre video giornalistici di alta qualità”. Tra le innovazioni del settore vi sarebbe anche l’opportunità di

Francia: droni sospetti in volo sulle centrali atomiche

In 15 giorni già 12 avvistamenti, l’ultimo venerdì Parigi, 2 novembre – Restano ancora senza una spiegazione i voli sospetti di droni sulle centrali atomiche francesi, verificatisi negli ultimi giorni. Già dagli inizi di ottobre, erano stati registrati numerosi sorvoli su sei centrali appartenenti al gruppo Edf, nello specifico quelle di Penly, Flamanville, Saint-Laurent-des-eaux , Dampierre-en-Burly e Fessenheim. In poco più di quindici giorni sarebbero stati 12 gli avvistamenti, l’ultimo lo scorso venerdì tra le 19 e la mezzanotte. Al momento nessuna identificazione di chi si occupi di guidare i droni a distanza, né tanto meno si conoscono gli intenti. Scattati gli allarmi di sicurezza, Bernard Cazeneuve, ministro dell’Interno ha rassicurato la popolazione dichiarando che “gli impianti sono stati progettati per resistere a scosse sismiche

Droni-reporter: la nuova frontiera del giornalismo

Ad ottobre, al Drone Conference di Roma sarà presentato il progetto tutto italiano Roma, 23 settembre – L’opportunità di scattare foto dall’alto e di effettuare riprese video di eccezionale qualità, soprattutto in luoghi inaccessibili o comunque pericolosi, hanno reso i droni la nuova frontiera del giornalismo. In sinergia con l’Ordine dei Giornalisti e l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), l'associazione culturale Ifimedia ha deciso di affrontare proprio nel corso del primo appuntamento del Drone Conference di Roma il tema del “drone journalism”. Il Presidente di Roma Drone, ha infatti dichiarato che: “il drone journalism rappresenta davvero la prossima sfida tecnologica per il giornalismo, anche per quello italiano. Nel prossimo futuro, piccoli droni entreranno in dotazione di troupe tv e anche di singoli inviati