Carnevale all’Edenlandia con la performance itinerante Tipi da spiaggia

Sabato 22 febbraio, alle ore 16 e 17 la compagnia di artisti di strada Baracca dei Buffoni Per festeggiare il Carnevale in modo divertente, sabato 22 febbraio, con doppia replica alle ore 16 e alle ore 17, all’Edenlandia la compagnia di artisti di strada Baracca dei Buffoni presenta Tipi da spiaggia, una performance itinerante e esilarante, in cui anche il pubblico sarà coinvolto. Uno spettacolo dove sono protagonisti la musica, i colori e la comicità dei personaggi. Il divertimento, tra trampolieri, danza e clownerie, è garantito per tutti. L’organizzazione dell’iniziativa è a cura di Mestieri del Palco e Edenlandia che continuano la nuova e proficua collaborazione, nata in occasione della prima edizione del Napoli Horror festival e proseguita poi con Halloween. La ricerca del lido Baracca è

Riapre alla città Edenlandia, il parco giochi che ha fatto divertire due generazioni

All'inaugurazione hanno partecipato cinquemila invitati, il sindaco de magistris, l'amministratore Vorzillo e la presidente della Mostra d'Oltremare Chiodo per il taglio del nastro Napoli, 26 luglio - E' stata una grande festa. Più di cinquemila  persone hanno partecipato alla festa inaugurale per la riapertura del parco divertimenti di Napoli. Tra palloncini colorati e artisti in costume il taglio del nastro alla presenza dell'amministratore unico di "New Edenlandia" Gianluca Vorzillo e la presidente della Mostra d'Oltremare Donatella Chiodo. Oggi, giovedì 26, la riapertura al pubblico grazie ad un investimento di 8 milioni di euro. Sono stati riassunti tutti i 53 lavoratori di Edenlandia e si prospetta un aumento dell'organico. Da oggi i bimbi napoletani potranno fantasticare tra castelli incantati, velieri d'altri tempi o

Edenlandia, continua la protesta dei lavoratori

Gli ammortizzatori sociali sono terminati a maggio e da giugno i lavoratori non percepiscono più nessuna indennità Napoli, 9 luglio - La compagine che ha avuto in gestione il parco dal giudice fallimentare non ha ottemperato a nessuno dei punti contenuti nell'assegnazione. Difatti il decreto del giudice prevedeva l'apertura nel 2014, la garanzia del perimetro occupazionale e un investimento di oltre 12,5 milioni di euro. Ed invece tutto è fermo e ai lavoratori del parco giochi napoletano non è restato che protestare l'ennesima volta fuori i cancelli chiusi. Il presidio degli ex dipendenti, tenutosi mercoledì 5 luglio, è stato organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uilcom Uil. Obiettivo, sensibilizzare l'opinione pubblica e le forze politiche cittadine e regionali verso quella che è divenuta

Sequestro Edenlandia, Babbo Natale attende la decisione del giudice. Parlano gli organizzatori del Santa Claus

“Ci riteniamo parte lesa in questa vicenda” lo affermano gli organizzatori del il Santa Claus Village dopo la chiusura di Edenlandia Napoli, 2 dicembre – In merito all’apposizione dei sigilli da parte della polizia Municipale dell’Unità operativa di Fuorigrotta alla struttura “Edenlandia”, dove è in svolgimento la manifestazione “Santa Claus Village”, l’organizzazione dell’evento natalizio tiene a precisare quanto segue: “Riteniamo di non aver commesso alcuna infrazione avendo ottemperato a tutte le pratiche necessarie per lo svolgimento della manifestazione - spiega Giuseppe Colace amministratore della Key & Go, una delle due società che organizza e gestisce la kermesse –. Ci riteniamo ingiustamente penalizzati dal provvedimento di chiusura. In particolare ci viene imputato di non avere la licenza di agibilità". "Questo non risponde al

Sigilli ad Edenlandia, non è agibile. UilCom Napoli: vigileremo perchè a pagare non siano i lavoratori

Preoccupazione dei sindacati per la sorte dei 53 lavoratori Napoli, 1 dicembre - La Polizia Municipale di Napoli ha sequestrato il parco divertimenti dell'Edenlandia, nel quartiere Fuorigrotta, perché sprovvisto del certificato di agibilità. Gli agenti dell'Unità Operativa di Fuorigrotta, coordinati dal capitano Michele Esposito, hanno eseguito un sopralluogo nel parco giochi - qualche giorno fa parzialmente riaperto al pubblico per una manifestazione natalizia, il Santa Claus Village, dedicata ai bambini - a seguito di un esposto firmato dal Comitato Civico per la Legalità e la Trasparenza. Durante gli accertamenti è emerso che nella documentazione non compariva il certificato di agibilità e quindi, sono scattati i sigilli. Il parco dell'Edenlandia è rimasto chiuso per diversi anni ed è stato al centro di una vicenda

Napoli: Edenlandia riapre i battenti per accogliere Babbo Natale

Il Santa Claus Edenlandia Village dal 26 novembre fino al 26 dicembre 2016 Napoli, 15 novembre - Dove se non a Edenlandia? La storica Città dei Divertimenti riapre in anteprima nazionale per ospitare il vero Babbo Natale che sistemerà a Napoli il suo quartier generale dal 26 novembre fino al 26 dicembre 2016. Il Santa Claus Edenlandia Village sarà aperto a Napoli per un intero mese, in viale Kennedy a Fuorigrotta, per tutti i bambini curiosi di esplorare il suo magico mondo senza arrivare al Polo Nord e conoscere i 50 elfi che preparano, nel misterioso laboratorio, i giocattoli da regalare a tutti i bimbi. Ma la sorpresa è anche per tutti i genitori e nonni che hanno varcato la soglia di Edenlandia quando erano bambini e che aspettano da anni di

Edenlandia: i sindacati incontrano i vertici aziendali

Preoccupazione per i lavoratori e le loro famiglie che vivono con il contributo economico dell’ammortizzatore sociale Naspi Napoli, 25 luglio – Le organizzazioni sindacali, ancora una volta, oggi hanno incontrato i vertici aziendali di Edelandia. Lo scopo dell’incontro è stato quello di fare il punto e il resoconto della situazione circa lo stato di avanzamento dei lavori di nonché quello di sapere il cronoprogramma che dovrebbe portare alla riapertura del parco giochi nei tempio stabiliti. “Abbiamo manifestato ai vertici di Edenlandia tutte le nostre preoccupazioni, soprattutto quelle che riguardano i lavoratori e le loro famiglie“, così dichiara Massimo Taglialatela, Segretario Generale della Uilcom Campania. “Per i lavoratori vivere con il contributo economico dell’ammortizzatore sociale chiamato Naspi, è molto pesante e comporta notevoli

Ecco cosa rimane di Edenlandia: un viaggio di Luca Abete tra attrazioni ferme e vecchi ricordi, aspettando la riapertura

Nel servizio andato in onda ieri sera l'inviato di Striscia la Notizia ha visitato il famoso parco dei divertimenti napoletano, Edenlandia, chiuso ormai da tre anni RITORNO ad EDENLANDIA tra ricordi e nostalgia! Posted by Luca Abete - official page on Sabato 2 gennaio 2016 Nelle immagini andate in onda l’inviato di Striscia ha messo piede nella struttura che, stando alle notizie delle ultime settimane, dovrebbe riaprire ufficialmente il 20 aprile 2016. Il servizio girato ha mostrato l’incredibile stato dei luoghi del parco giochi più famoso del sud Italia, prima dei lavori di ristrutturazione iniziati qualche giorno fa. Questo il commento di Luca Abete sulla sua pagina facebook: “Per decenni è stato il luogo del divertimento di intere generazioni. Ora è chiuso, abbandonato

New Edenlandia: braccio di ferro del Comune e la Mostra d’Oltremare contro la cordata di imprenditori, si va verso la rescissione del contratto. Intanto i dipendenti occupano gli spazi del parco

La cordata d'imprese rinuncia alla riapertura anticipata del parco giochi rinviandola alla prossima primavera. La decisione fa infuriare il Comune e la Mostra d'Oltremare, proprietaria dei suoli, che minaccia la rescissione del contratto. Si infiamma anche la questione occupazionale dopo la decisione di confermare la messa in mobilità dei dipendenti di Edenlandia. Scatta la protesta ed in 54 occupano gli spazi dello storico parco divertimenti di Napoli Napoli, 1 maggio - Pugno duro della Mostra d’oltremare e del Comune di Napoli contro New Edenlandia. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la decisione presa dalla cordata di imprenditori, che lo scorso novembre ha acquistato il parco giochi di Fuorigrotta, di rinviare alla prossima primavera la riapertura anticipata prevista per

La Soprintendenza autorizza le opere di manutenzione ad Edenlandia: il Parco può riaprire

Di seguito le precisazioni di Giorgio Cozzolino, Soprintendente ai Beni Architettonici Paesaggistici Storico Artistici Etnoantropologici di Napoli e Provincia Da circa una quindicina di giorni continuano a susseguirsi su alcune testate e televisioni napoletane articoli e comunicati che diffondono notizie inesatte, basate su accostamenti pretestuosi e strumentali, volti ad attribuire alla responsabilità della Soprintendenza la mancata riapertura del parco divertimenti Edenlandia e i conseguenti risvolti negativi in termini imprenditoriali ed occupazionali. L’attenzione della Soprintendenza discende da un provvedimento di tutela dell’ area destinata a Parco Divertimenti che risale al 1999 ed è concentrata sulla conservazione e salvaguardia dei manufatti realizzati negli anni ’40 all’ interno dell’ impianto realizzato su progetto di Piccinato quali le porte su viale Kennedy e via Usodimare, il

Siglato l’accordo Mostra d’Oltremare – New Edenlandia srl, soddisfazione dei lavoratori

Dopo mesi di attesa la cordata che fa capo all'imprenditore Schiano ottiene il via libera dal Cda in attesa dell'aggiudicazione definitiva dal Tribunale Fallimentare Napoli, 30 settembre - Il Cda dell'ente Mostra ha deciso col voto favorevole di tre soci contro due, ha votato a favore Comune di Napoli, il presidente della Mostra Andrea Rea e la Provincia di Napoli; contro la Regione Campania e la Camera di Commercio. Il Consiglio di Amministrazione di Mostra d’Oltremare ha definito nella serata di ieri l’accordo di contratto con la New Edenlandia srl, società guidata da una cordata di imprenditori tra i quali figura Mario Schiano. Oggi la New Edenlandia srl dovrebbe ottenere l’aggiudicazione definitiva dal Tribunale Fallimentare per l’acquisizione del ramo d’azienda del parco dei divertimenti Edenlandia, chiuso

Mario Schiano, dalle biciclette a patron di Edenlandia

Presto la firma, nuova gestione per Edenlandia Napoli, 17 aprile - L'imprenditore Mario Schiano gestirà Edenlandia. Il parco giochi nato negli anni 50 e che ha visto il suo periodo migliore negli anni 70, diventa  un'attrattiva turistica a livello nazionale ed internazionale. Viene pubblicizzato fino agli anni ottanta sul noto settimanale per ragazzi Topolino. Le attrazioni erano avveniristiche. In Edenlandia si sviluppavano varie iniziative culturali e gare pittoriche cui partecipavano migliaia di ragazzi. In quegli anni il parco si fece promotore di concorsi in collaborazione con il Servizio Foreste della Regione e promosse il "Club di Edenlandia" che proponeva, tra l'altro, proiezioni di film e momenti in cui veniva alimentata la discussione su temi di attualità con l'impegno di insegnanti. Nel 1975 apre Gardaland, che a

Un imprenditore per Zoo-Edenlandia. Pronti 6 milioni di euro per creare il bioparco di Napoli

Napoli 23 maggio – A poco più di due mesi dalla gestione in esercizio temporaneo dello Zoo, affidata dal Comune di Napoli ad un suo commissario, si affaccia uno spiraglio per il destino del parco. Sulla struttura vigilano il procuratore aggiunto Alfonso D'Avino e il sostituto Giovanni Corona. L’ingegnere Francesco Floro Flores, fondatore della società holding Trefin S.p.A., ha incontrato il sindaco sottoponendogli il suo programma di investimenti per lo Zoo che include anche la zona verde con piante di grande interesse naturalistico. Investirà sei milioni di euro in cinque anni. Flores ha una solida struttura economica alle spalle, ha fondando la società holding Trefin S.p.A. che controlla le partecipazioni in 3F Data System S.p.A. e Aerosoft S.p.A., con 300 dipendenti ed un

Panini alla X Municipalità. Le questioni aperte: Zoo-Edenlandia ed Ippodromo di Agnano

Napoli, 15 maggio – Zoo-Edenlandia ed Ippodromo di Agnano gli argomenti all’ordine del giorno della seduta consiliare della X Municipalità da sottoporre all’assessore al lavoro Enrico Panini invitato a comunicare gli ultimi risvolti. L’esaustivo intervento di Panini ha incluso temi come Bagnolifutura e fondi pre-dissesto. Lo Zoo. Il Comune di Napoli sta lavorando per proteggere il patrimonio culturale che appartiene alla città, facendo partire le procedure che possano al contempo salvaguardare la vita degli animali. A tal riguardo è stato avviato un confronto con l’Ente Mostra d’Oltremare per rilanciare la struttura da impiegare come risorsa a supporto della didattica di enti di formazione. L'Edenlandia ha due elementi di grande valore dove il primo rappresenta la sua ubicazione all'interno dell’area cittadina ed il