Lacco Ameno, “un sindaco in piazza”: Pascale si confronta con turisti e cittadini

Giovedì 2 agosto in piazza Santa Restituta primo cittadino e amministrazione incontrano i cittadini: “Dal dialogo nuove idee per il nostro paese” Una buona amministrazione matura col dialogo. Proprio come una famiglia. Lacco Ameno sceglie così la via del confronto, nel cuore della stagione turistica, per raccogliere istanze e suggerimenti e ascoltare proposte dai tanti turisti che stanno popolando il comune del celebre Fungo, dove l’editore milanese Angelo Rizzoli gettò le basi per lo sviluppo turistico dell’intera isola. Così giovedì 2 agosto, a partire dalle 21, prende forma “Un sindaco in piazza”: nella centralissima piazza Restituta, crocevia di iniziative culturali e musicali, il primo cittadino Giacomo Pascale e i componenti dell’amministrazione lacchese incontrano isolani e turisti rispondendo a domande e interrogativi sulla gestione

Nuova classificazione sismica degli edifici. A Napoli, esperti a confronto

Convegno sul tema "Classificazione del rischio sismico delle costruzioni, dalle linee guida alla realizzazione degli interventi", in programma lunedì 13 marzo "Per la prima volta metteremo insieme ad uno stesso tavolo tecnici, l'associazione dei proprietari di case, amministratori condominiali, studiosi e costruttori per capire come applicare le linee guida appena approvate per la classificazione del rischio sismico degli edifici e quindi per accedere ai benefici previsti dal governo per gli interventi di riqualificazione": lo afferma Edoardo Cosenza, ordinario di Tecnica delle costruzioni alla Federico II, presentando il convegno sul tema "Classificazione del rischio sismico delle costruzioni, dalle linee guida alla realizzazione degli interventi", in programma lunedì 13 marzo alle 15, nel complesso del Polo Tecnico dell'Ateneo federiciano, in via Protopisani a San Giovanni

Salerno: a giudizio per abuso d’uffico Maddalena Cantisani, compagna di Vincenzo De Luca

Maddalena Cantisani, dirigente del servizio Trasformazioni edilizie del comune di Salerno, avrebbe rilasciato un permesso, nel 2012, per un illegittimo intervento edilizio consentendo la demolizione di un immobile di proprietà privata trasformato successivamente in box- auto attraverso aumenti della planimetria originaria Salerno, 12 giugno - Ennesima "gatta da pelare" per il neo governatore della regione Campania Vincenzo De Luca: l'attuale compagna dell'ex sindaco di Salerno, Maddalena Cantisani, dirigente del servizio Trasformazioni edilizie del comune salernitano è stata rinviata a giudizio per abuso d'ufficio, al termine di un'udienza preliminare, dal gup del Tribunale di Salerno Donatella Mancini. Il processo davanti ai giudici della prima sezione penale avrà inizio il prossimo 14 marzo. L'abuso d'ufficio è lo stesso reato per il quale è stato condannato

Edilizia in Campania, il drammatico quadro di una crisi profonda

Indagine del Centro Studi Ance Salerno: 980 imprese di costruzione hanno chiuso i battenti negli ultimi 5 anni. La speranza di ripresa dalla grave e dannosa crisi economica che ha investito il nostro Paese, in particolare dal 2007 in poi, è sempre presente, ma numeri alla mano la situazione è tutt’altro che confortante. In particolare, la Campania risulta tra le aree maggiormente colpite. Basti pensa che negli ultimi 5 anni hanno avviato la procedura fallimentare 980 imprese di costruzione (240 solo nel 2013, +23,1% rispetto al 2012): lo evidenzia il Centro Studi Ance Salerno sulla base dell'analisi contenuta nell'Osservatorio Congiunturale sull'Industria delle Costruzioni a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi di Ance nazionale. In termini percentuali il numero di  fallimenti in Campania