De Luca, al voto per le regionali a luglio

Liguria, Veneto, Puglia e Campania: alle urne appena possibile "Ribadiamo la necessità di garantire agli elettori l'inalienabile diritto a esprimersi nei tempi più rapidi possibili, compatibilmente con l'andamento dell'epidemia. Pertanto, ritenendo, per quanto è possibile prevedere oggi, che l'estate sia la stagione più sicura dal punto di vista epidemiologico, ribadiamo la necessità di allargare la finestra di voto, come da noi richiesto, al mese di luglio". Così i presidenti di Liguria Giovanni Toti, Campania Vincenzo De Luca, Puglia Michele Emiliano e Veneto Luca Zaia. "Sulla finestra di luglio c'era stato un esito positivo dopo un consulto con molte delle Regioni che andranno al voto. Spiace che il Governo abbia approvato un diverso Decreto senza ulteriore confronto", dicono i quattro governatori. "In ogni

Suppletive Napoli, Sandro Ruotolo eletto senatore

Il giornalista, candidato del Partito Democratico e del movimento del sindaco di Napoli de Magistris (demA), prenderà il posto in Senato lasciato da Franco Ortolani (M5s) Il giornalista Sandro Ruotolo con il 48,4% dei voti viene eletto senatore nelle elezioni suppletive del collegio uninominale 7 della Campania, rese necessarie per sostituire Franco Ortolani, senatore del M5s deceduto il 22 novembre scorso. Ruotolo si è presentato da candidato indipendente per il centrosinistra (Partito Democratico, movimento demA e altri) e ha ottenuto oltre 16mila preferenze (pari al 48,4% del voti). Il candidato del centrodestra Salvatore Guangi si è fermato al 24,06% mentre quello dei Cinque Stelle Luigi Napolitano al 22,5%, dietro Giuseppe Aragno di Potere al Popolo con il 2,58% e Riccardo Guarino

Napoli, Salvini arriva in città per un comizio e le sardine rispondono con un flash mob in Piazza Dante

“Siamo qui per scoprire che l'atmosfera del racconto mediatico è ben diversa dalla realtà”, ha spiegato il portavoce del movimento delle Sardine Mattia Santori, parlando della manifestazione che si terrà il 14 e il 15 marzo a Scampia. Lo stesso Santori nelle scorse ore aveva fatto capire che alle elezioni regionali in Campania le Sardine non sosterranno la candidatura dell'attuale governatore Vincenzo De Luca. Proprio De Luca ha chiesto al movimento nei fatti di ripensarci attraverso un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook Matteo Salvini è a Napoli per un comizio di campagna elettorale al Teatro Augusteo e il movimento delle Sardine risponde con un flash mob (dalle ore 19.30) in Piazza Dante per protestare contro il leader della Lega.

Regionali Campania, Crimi (M5s): “Andiamo da soli se il candidato del Pd è De Luca”

Il capo politico del Movimento 5 Stelle ha ribadito l'indisponibilità dei pentastellati a sostenere l'attuale governatore Vincenzo De Luca alle elezioni regionali 2020 in Campania Napoli, 15 febbraio – “Se in Campania il candidato sarà Vincenzo De Luca mi sembra quasi scontato che andremo da soli”. A dirlo Vito Crimi, capo politico del Movimento 5 Stelle, durante il programma L'Intervista di Maria Latella su Sky TG24. “Per noi è importante fare scelte con coerenza, non ci interessano i punti percentuali in sé per sé”, ha aggiunto Crimi. Parole quelle del capo politico dei 5 Stelle che arrivano a poche ore dalla conferma che De Luca si candiderà alle prossime elezioni. A confermarlo lo stesso governatore, che ha detto lo farà per “far

Regionali Campania 2020, il sindaco di Napoli de Magistris (demA): “Dopo l’Epifania la nostra lista per le Regionali”

Il primo cittadino: “Dialoghiamo con tutti, ma nessuna alleanza è possibile con chi sostiene De Luca e Caldoro” “Il nostro obiettivo è costruire un campo largo, una coalizione civica regionale con la quale ritengo avremmo molte probabilità di vincere. Non abbiamo steccati, ci rivolgiamo ad aree diverse e ci auguriamo di poter avere una risposta soddisfacente, ma è evidente che siamo alternativi a qualsiasi candidatura che veda nelle figure di De Luca e Caldoro i riferimenti”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando delle elezioni regionali in Campania che si terranno a fine maggio 2020. Il primo cittadino, nel sottolineare che il dialogo con altre forze politiche “è già aperto da qualche mese”, ha aggiunto: “Vediamo se tra il

Regionali Campania 2020. Mara Carfagna frena su candidatura Caldoro e insiste per le primarie

L'esponente di Forza Italia: “C'è una parte di partito che chiede rinnovamento” “C’è una parte di partito che crede che bisogna uscire fuori dalle vecchie logiche dei vecchi schemi”. Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e consigliere comunale di Forza Italia a Napoli, in merito alla candidatura a governatore di Stefano Caldoro alle prossime elezioni regionali in Campania. Una candidatura voluta da Silvio Berlusconi e recentemente avallata dal leghista Matteo Salvini (vai all'articolo) oltre che dal partito Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni. Carfagna ha in qualche modo messo le mani avanti, spiegando: “Non c’è un veto su Caldoro. Tra l’altro, Caldoro è un candidato che io ho sostenuto, con convinzione, sia nel 2010 sia nel 2015. C’è una parte di partito che

Gennaro Amato riconfermato presidente ANRC

L’Associazione Nautica Regionale Campana, alle elezioni per termine del mandato del Consiglio direttivo, modifica lo statuto per dare forza all’azione programmatica associativa Napoli, 10 settembre – Sono bastati poco più di sessanta minuti per completare le elezioni del nuovo consiglio direttivo dell’Associazione Nautica Regionale Campana e per modificare diversi articoli dello statuto associativo. Il notaio Giuseppe Cioffi, assistito dal commercialista Alberto Bruno, ha così sancito l’elezione dei sei componenti del nuovo direttivo e la riconferma alla presidenza di Gennaro Amato, titolare dell’azienda Italiamarine, eletto all’unanimità dai votanti. Si prosegue dunque nel segno della continuità con solo due nuovi consiglieri, uno per le quote rosa con la scelta di Vincenza Gallo (Nautica Salpa) 41 voti e l’atro con l’inserimento di Giuseppe Maiello (Idea

Crisi di Governo ed elezioni, de Magistris: “Pronti a scendere in campo”

Il sindaco in un post su Facebook parla della crisi di governo e annuncia che in caso di elezioni è “pronto a portare l'alternativa”. Parla al plurale il primo cittadino, ma non ha mai detto che si candiderà, considerando che il suo mandato da sindaco termina nel 2021 e che nel 2020 ci saranno le elezioni regionali in Campania “Nel pieno di un agosto di fuoco il Governo è scoppiato. Sembra imminente la consumazione definitiva di un’esperienza politica e di governo complessivamente dannosa per la tenuta democratica del nostro Paese. Se il Presidente della Repubblica, garante degli equilibri costituzionali, dovesse ad un certo punto maturare, invece, la scelta dello scioglimento della Camera e del Senato, ritengo sia venuto il  nostro momento

Regionali Campania 2020, de Magistris pensa a un’alleanza con i Cinque Stelle

Il sindaco di Napoli: “A settembre farò una riflessione importante”. Ma Ciarambino frena: “Alleanza con de Magistris? Stesse possibilità di allearci con De Luca” “Con i Cinque Stelle ci sono stati tanti incontri e risultati concreti. Ci troviamo in una fase in cui il dialogo politico ed i ragionamenti si fanno più fitti. Si stanno avvicinando delle scadenze importanti, come l’elezione del presidente della Regione Campania. A settembre farò una riflessione importante, perché credo ci siano le condizioni per creare qualcosa di molto interessante dal punto di vista politico”. Lo ha affermato ai microfoni di Radio Crc il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, parlando delle Elezioni regionali del 2020 in Campania. Un'ipotesi ritenuta molto improbabile da Valeria Ciarambino, capogruppo regionale in

Ciriaco De Mita a 91 anni rieletto sindaco di Nusco

Secondo mandato per l'ex leader democristiano Avellino, 27 maggio - A 91 anni Ciriaco De Mita è stato rieletto sindaco a Nusco, il piccolo comune dell'Alta Irpinia dove nacque il 2 febbraio del 1928 e dove risiede da sempre. L'ex leader democristiano inizia così il secondo mandato consecutivo come primo cittadino, sconfiggendo l'avversario Francesco Biancaniello a capo della lista "Ricominciamo da Nusco".

De Magistris: il tracollo del M5s è irreversibile, vanno verso il dissolvimento

"Il voto in Sardegna ha segnato una vittoria netta del centrodestra e un rafforzamento di Matteo Salvini" Napoli - “Il Movimento 5 Stelle sta tracollando e credo che sia irreversibile, non penso ci sarà una ripresa. Hanno toccato il picco positivo il 4 marzo e credo stiano andando verso il dissolvimento, come partito e come movimento”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un'intervista a Mattina 9, il morning show in onda su Canale 9 – 7 Gold. “Il voto in Sardegna ha segnato una vittoria netta del centrodestra e un rafforzamento di Matteo Salvini. Non credo che Zedda abbia vinto – ha concluso de Magistris – Si tratta sicuramente di un bravo sindaco ma non è riuscito

De Magistris verso le elezioni regionali 2020: “Difficile non candidarsi”

E annuncia una serie di progetti di riqualificazione che interesseranno anche il centro della città  Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ospite del Forum ANSA ha annunciato l'intenzione di candidarsi alle prossime elezioni regionali in Campania: “Sarà difficile non candidarsi e mancherà un anno alla fine del mandato di sindaco. Le Regionali potranno essere un laboratorio per una nuova alleanza politica”.  Un accenno a quel che sarà il 2020 subito interrotto dal ritorno al presente. Il sindaco si rifiuta di legare l’immagine della città alla camorra e alla criminalità. Il riferimento è alla bomba carta che pochi giorni fa è esplosa davanti alla pizzeria di Gino Sorbillo. “Il riscatto della città non si ferma”, chiarisce De Magistris durante il forum dell’Ansa. Continua:

A giudizio per voto di scambio i fratelli Cesaro (Forza Italia)

Processo da dicembre, accusa corruzione elettorale Napoli, 7 settembre - Vanno a giudizio con l'accusa di corruzione elettorale il senatore di Fi Luigi Cesaro, i suoi fratelli Aniello e Raffaele (già in carcere per un'altra inchiesta) e il figlio Armando, capogruppo del partito nel Consiglio regionale della Campania, insieme al consigliere regionale azzurro Flora Beneduce e ad altre 24 persone, tra imprenditori e professionisti. Agli imputati è stato notificato un decreto di citazione a giudizio diretto. Il processo avrà inizio il 13 dicembre davanti al giudice monocratico del tribunale di Napoli Nord, che ha sede ad Aversa (Caserta). L'inchiesta è relativa all'elezione di Armando Cesaro nel 2015 in Consiglio regionale: elezione - caratterizzata da un boom di preferenze - che secondo l'accusa

Comune di Napoli, eletto il consigliere extracomuntario Viraj Prasanna

Prasanna, originario dello Sri Lanka, è il primo consigliere comunale extracomunitario eletto nella storia del Comune di Napoli Napoli, 16 luglio – Nella giornata di ieri si sono svolte le votazioni per l'elezione del consigliere extracomunitario aggiunto al Consiglio comunale di Napoli (vai all'articolo). Con 504 voti, provenienti principalmente dalla Seconda e Terza Municipalità, è stato eletto Viraj Prasanna (in foto a destra), 41enne di nazionalità srilankese. Padre di due figli, entrambi nati a Napoli, Viraj vive in Italia da circa 20 anni. Lo sfidante Rajib Syed, originario del Bangladesh, ha invece ricevuto 230 voti, provenienti principalmente dalla Seconda e Quarta Municipalità. In totale si sono recati al voto 740 cittadini extracomunitari. “Faccio tanti auguri a Viraj per questo notevole risultato elettorale.