Premio Letterario NapoliTime: concluso al Mazzini il percorso itinerante del Premio, in attesa della finalissima

Saranno gli studenti a decidere ora il vincitore, tra i nove scrittori in gara, del Premio Letterario NapoliTime. La votazione, riservata solo agli studenti concorrenti al Premio, si svolgerà online direttamente dal nostro sito Si è svolto venerdì mattina 17 aprile, al Liceo Mazzini, il terzo e ultimo incontro con gli scrittori a confronto con i giudici del Premio Letterario NapoliTime. Gli studenti delle scuole superiori aderenti alla nostra iniziativa culturale in veste di critici letterari, hanno potuto apprezzare qualcosa di più di una semplice foto in copertina degli scrittori di cui stanno leggendo il libro. Elio Serino autore di “Il ghigno del potere”, Antonio G. D’Errico, scrittore di “Camorra. Confessioni inedite di Mario Perrella, boss-pentito del rione Traiano di Napoli” e

Premio Letterario NapoliTime: al Liceo Mazzini per l’ultimo dibattito in attesa dell’evento di premiazione

Gli studenti incontreranno Antonio G. D’Errico, autore di “Camorra. Confessioni inedite di Mario Perrella, boss-pentito del rione Traiano di Napoli”, Antonio Armenante con “Anche Dio lavora ...e noi non gli mettiamo i contributi” ed Elio Serino con “Il ghigno del potere” Il Premio Letterario NapoliTime sta per concludere il suo percorso itinerante nelle scuole superiori di Napoli con gli incontri dibattiti tra studenti ed autori. Si terrà venerdì prossimo, 17 aprile, il terzo ed ultimo appuntamento di confronto del Premio. Ad ospitare tutti gli studenti concorrenti e gli ultimi tre autori della rosa proposta da NapoliTime, sarà il Liceo Mazzini, in via Solimena al Vomero alle ore 10,30. Antonio G. D’Errico, concorrente con “Camorra. Confessioni inedite di Mario Perrella, boss-pentito del rione

“Il ghigno del Potere” di Elio Serino al Premio Letterario NapoliTime. Un giallo “veloce” che punta il dito sul degrado civile e l’arroganza dei poteri

"Il potere si basa sull'ignoranza". Elio Serino, si confronterà con gli studenti napoletani con un libro che spazia dal racconto poliziesco alla critica sociologica di una Napoli governata dall'arroganza dei poteri forti Non poteva mancare un romanzo poliziesco a vivacizzare il Premio Letterario NapoliTime. Elio Serino con il suo romanzo, “Il ghigno del potere” edito da Alessandro Polidoro Editore, affascinerà i giovani critici letterari stimolandone la curiosità ma anche la riflessione. – “Un libro deve scatenare una discussione, una riflessione, ben lungi dal dichiararsi possessore della verità. Se un qualsiasi libro suscita queste emozioni, ha fatto il suo mestiere”. Un'affermazione questa dello scrittore di “Il ghigno del potere” che noi organizzatori del Premio condividiamo appieno. Sono otto gli scrittori che concorrono con