Buon compleanno Federico II, 795 anni di Saperi

Si festeggia con la città: dall’inaugurazione del murales a Monte Sant’Angelo agli studenti meritevoli ai laureati illustri per concludere col concerto di Enzo Gragnaniello nel cortile delle statue Napoli, 6 giugno - Giochi di luci, proiezioni e letture dal vivo, una serata all’insegna della musica con uno sguardo al passato e un passo nel futuro, si festeggiano così i 795 anni dell’Ateneo laico più antico del mondo. Per una sera il quattrocentesco Cortile delle Statue farà da cornice ad una grande festa aperta alla città. In un suggestivo scenario di luci e colori, alle 20, la lettura di tre brani del volume ‘Passeggiando per la Federico II', a cura di Alessandro Castagnaro, docente di storia di Architettura, realizzato proprio per i 795 anni della Federico

Ischia, l’estate “in” di Sant’Angelo: folla oceanica per Gragnaniello

Gremito il concerto del cartellone di eventi promossi dal Comune di Serrara Fontana. Il 30 agosto appuntamento (gratuito) con Teresa De Sio In migliaia a Sant’Angelo d’Ischia per applaudire Enzo Gragnaniello in una delle cornici più belle dell’isola, sul molo turistico che abbraccia la baia e affaccia sulle caratteristiche case colorate dei pescatori. Così il borgo marinaro torna ai fasti d’un tempo con la grande musica: dopo il concerto di Peppe Servillo e del Solis String Quartet, è stato il cantautore partenopeo - reduce dai successi del celebre “Gatta Cenerentola”, il pluripremiato cartoon made in Napoli per il quale ha prestato la voce allo Sciamano, fidato sgherro del re, boss del riciclaggio – a “infiammare” i cuori della piazza, omaggiando la

Ischia, l’estate si accende a Sant’Angelo con Enzo Gragnaniello

  Appuntamento domenica 12 agosto dalle 21.30, apertura con Romolo Bianco. Ingresso gratuito Per lui è decisamente un “magic moment”. Reduce dai successi del celebre “Gatta Cenerentola”, il pluripremiato cartoon made in Napoli per il quale ha prestato la voce allo Sciamano, fidato sgherro del re, boss del riciclaggio, Enzo Gragnaniello rinnova il suo legame con l’isola d’Ischia con una serata di grande musica. L’appuntamento per domenica 12 agosto sul molo del porto turistico di Sant’Angelo, dove Gragnaniello proporrà, dalle 21.30 (ingresso gratuito) un live nel quale – partendo proprio da “L’Erba cattiva” – spazierà dagli irrinunciabili classici della canzone napoletana come “Passione” e “Scetate”, a composizioni come “O’ mare e tu” (scritta per Andrea Bocelli), “Senza Voce” e “Cu’mmè”. La serata sarà aperta da Romolo Bianco,

Da Servillo a Gragnaniello, Serrara Fontana apre la sua estate di musica e spettacoli

Ischia, l’asse del divertimento si sposta tra Sant’Angelo e l’Epomeo, grazie all’intenso cartellone del Comune di Serrara Fontana: concerti gratuiti per esaltare bellezza e tradizioni dei luoghi. Si parte il 30 luglio Da Peppe Servillo a Enzo Gragnaniello, da Teresa De Sio ai Musica Nuda, passando per Simone Schettino ed Eddy Napoli, maiuscoli protagonisti di un denso cartellone di eventi che accompagna la seconda parte dell’estate e il principio d’autunno dell’isola d’Ischia. L’asse del divertimento si sposta a Serrara Fontana, il comune più collinare, nel quale convivono l’anima straordinariamente glamour di Sant’Angelo e la verace freschezza di Succhivo, Serrara e Fontana, depositari di antiche tradizioni che si rinnovano ancora oggi.Dopo aver attraversato una lunga primavera di eventi di successo, torna –

“Giugliano Città Natale”, un palinsesto ricco di eventi con Eugenio Bennato ed Enzo Gragnaniello

Installata l'Ice Skating, la pista di pattinaggio su ghiaccio a piazza Matteotti aperta al pubblico tutti i giorni dal 14 dicembre all’11 gennaio 2018 Giugliano - Si rinnova l'appuntamento con il programma di eventi di “Giugliano Città Natale - Premio G. B. Basile” del Comune di Giugliano in Campania che quest'anno presenta un palinsesto ancora più ricco di grandi eventi, dalla musica al teatro, e sempre tanti appuntamenti per la celebrazione della fiaba basiliana e per l’intrattenimento dei più piccoli. Domenica 17 dicembre, alle 18, parata storica con i celebri Pistonieri di Santa Maria del Rovo, che sfileranno in corteo per il centro storico cittadino in abiti d’epoca, armati di picche e archibugi, e mettendo in scena uno spettacolo unico animato dalle

A Pontida la Woodstock terrona, al grido di “Terroni di tutto il mondo unitevi!”

Festival antirazzista sulle note dell'inno "Gente do Sud". Il prato di Pontida diventa il nuovo simbolo di fratellanza scelto per una festa di musica e tolleranza e libertà https://www.youtube.com/watch?v=TVKGGyoUlRo Pontida, 23 aprile - Sono arrivati a migliaia per la grande festa contro il razzismo e per la solidarietà e la fratellanza tra i popoli: è questo che sta accadendo da ieri pomeriggio sul pratone di Pontida, quello stesso prato che era stato scelto dalla Lega per divulgare le sue idee. Una maratona di suoni e canzoni iniziate la notte prima nei pullman che hanno portato i Terroni Uniti, il collettivo degli artisti partenopei, da Napoli fino a Pontida. Il collettivo Terroni Uniti è nato da un'idea di Massimo Jovine dei 99 Posse che

Eugenio Bennato, Enzo Gragnaniello, James Senese in concerto a Salerno

Aprirà il concerto il gruppo Sette Bocche, con la partecipazione di Piervito Grisù, Patrizia Spinosi e Michele Bonè Salerno, 24 dicembre - Si terrà giovedì 29 dicembre a partire dalle ore 19.00, a Olevano sul Tusciano, nel Parco dei Monti Picentini, in provincia di Salerno, il concerto della prima edizione invernale del Nardantuono Festival a chiusura della Saga di Nardantuono, la rappresentazione scenica che si svolge da tredici anni, ispirata alla figura del brigante e ribelle, a cavallo fra mito e realtà, di Antonio Di Nardo detto Nardantuono. Sul palcoscenico allestito all’interno del Pala Tusciano, si avvicenderanno gli artisti Enzo Gragnaniello, James Senese e Eugenio Bennato che presenterà l’inedito dal titolo ‘Questa non è una festa’. Il concerto sarà aperto dal

Enzo Gragnaniello e Son Pascal, terza serata live del Campania Sound Experience

Live alla 46ma edizione del Giffoni Film Festival Enzo Gragnaniello può considerarsi uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco. Compone le prime canzoni a 18 anni; sono storie sentite da chi aveva fatto la guerra e storie di emarginati. Sono canzoni d'amore e di rabbia, ma anche di speranza. Nel 1977, insieme a Gennaro De Rosa, Lorenzo Piombo, Roberto Porciello, Francesca Veglione, forma il gruppo musicale "Banchi Nuovi" con lo scopo di avvicinarsi alla riscoperta delle radici popolari della musica e della canzone napoletana. Questa prima esperienza di musica impegnata porta Enzo a pubblicare i suoi primi album: Enzo Gragnaniello del 1983, e Salita Trinità degli Spagnoli del 1985 il cui titolo si ispira

“Passione Live”, si arricchisce il cast del concerto-evento in programma al Palapartenope

Anche Enzo Gragnaniello e Misia sul palco con James Senese & Napoli Centrale, Raiz & Almamegretta, Pietra Montecorvino, Gennaro Cosmo Parlato, M’Barka Ben Taleb e Spakkaneapolis 55, tutti insieme per la data del 29 dicembre Napoli, 8 novembre - Saranno una new entry, Enzo Gragnaniello e un ritorno, Misia ad arricchire il cast di "Passione Live" per la seconda data napoletana del concerto-evento tratto dal film di John Turturro, che si terrà martedì 29 dicembre al Palapartenope. I due interpreti si aggiungeranno ai protagonisti del tour partito con successo dal Festival Pergolesi Spontini di Jesi e già approdato trionfalmente al Teatro Bellini di Napoli in ottobre: James Senese & Napoli Centrale, Raiz & Almamegretta, Pietra Montecorvino, Gennaro Cosmo Parlato, M’Barka Ben

Ottobre al Trianon, dove la musica è di casa.

Spettacoli, omaggi in musica al Teatro Trianon nell’ambito della rassegna Trianon Music Live a partire dal 12 ottobre fino al 27 ottobre con ospiti del calibro di Enzo Decaro e Antonio Onorato quartet, Enzo Gragnaniello, Mario Luzzato Fegiz, gli Osanna con orchestra, Peppino e Massimo Gagliardi. In prima nazionale venerdì 12 lo spettacolo di Enzo Decaro e Antonio Onorato quartet con “Chet c’è” un omaggio al grande jazzista scomparso Chet Baker attraverso un viaggio tra la musica e la vita. Brani letti da Enzo Decaro con l’accompagnamento ed interpretazione di Antonio Onorato quartet che vede alcuni tra i musicisti jazz più importanti della scena italiana come Piero De Asmundis al piano, Domenico Andria al contrabbasso e Mario De Paola alla batteria. A