A Napoli convegno dei Cavalieri del Lavoro sul futuro dell’Europa

Presente anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto a Palazzo Reale dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dal ministro degli Affari Europei Enzo Amendola e dal presidente dell'Abi Antonio Patuelli Napoli, 28 settembre – Si è svolto quest'oggi a Napoli il convegno della Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro su “Europa: Radici, Ragioni, Futuro”. Al convegno ha partecipato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris, dal ministro degli affari Europei Enzo Amendola e dal presidente dell'Abi Antonio Patuelli. “Ci sono riforme fondamentali e indispensabili da fare perché l'Italia possa riprendere a crescere e possa anche

Ecoballe: allarme del Consiglio d’Europa

M5S, rimosso appena il 5,6%. Bonavitacola, solito chiacchiericcio Napoli, 7 giugno - Il comitato dei ministri del Consiglio d'Europa è 'preoccupato' perché solo "una minima parte delle ecoballe accumulate prima del 2009" in Campania sono state rimosse e "sollecita le autorità italiane ad attuare senza ulteriori ritardi il piano per rimuovere questo tipo di rifiuti". "Meglio tardi che mai. Anche in Europa si sono finalmente accorti che l'operazione di smaltimento delle ecoballe in Campania è fallita" dice il M5S con i consiglieri regionali Maria Muscarà e Vincenzo Viglione. Ma il vicepresidente della Giunta regionale, Fulvio Bonavitacola, replica: "In evidente affanno di credibilità del movimento di appartenenza alcuni consiglieri regionali 5 Stelle alimentano il solito chiacchiericcio sulle ecoballe. Questa volta traggono spunto da

“I giardini del Petronio”, giovani di tutta Europa si incontrano a Pozzuoli

L'evento presso l'Aberghiero di Pozzuoli: sabato 24 evento, presenti giovani da tutta Europa per il progetto Erasmus+ Sabato 25 maggio, alle ore 12,30 all’Istituto Petronio si terrà la terza edizione dell’evento “Profumi, colori e sapori del Sud nei giardini del Petronio”. Nel parco dell’istituto alberghiero a Monterusciello saranno allestiti stand di piatti tipici delle regioni del Sud Italia, preparati con professionalità e cura dagli alunni delle classi terze che a breve prenderanno la qualifica professionale. Coinvolti oltre 260 alunni e 50 docenti che metteranno in mostra e faranno degustare primi e dolci delle regioni del sud Italia. Ogni regione sarà ospitata negli stand nei giardini dell’Istituto. Intanto in questi giorni l’istituto ospita ragazzi che vengono dalla Romania, Polonia, Turchia e Regno Unito che

Aerospazio, il distretto della Campania leader in Europa

Il Distretto Aerospaziale della Campania – DAC – è capofila del progetto europeo EACP-EUROSME “Azioni di specializzazione intelligente tra cluster aerospaziali per la competitività delle PMI con approccio orientato all'economia circolare”, finanziato dal Programma COSME dell’Unione Europea Napoli, 8 novembre - Il Distretto guidato da Luigi Carrino, infatti, rispondendo alla Call del marzo 2018 “European Strategic Cluster Partnerships for smart specialization investments”, si è aggiudicato il ruolo di coordinamento tra i distretti europei per il progetto promosso dal Programma Cosme (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-Sized Enterprises) della durata di 24 mesi a partire da ottobre 2018 e con un finanziamento pubblico pari al 75% del costo totale di 500mila euro circa. Il partenariato è composto da 6 distretti, di cui 5 soci EACP (European Aerospace Cluster

De Magistris riceve il presidente della Repubblica di Romania

Klaus Iohannis, in visita ufficiale in Italia, dopo la visita al presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha fatto tappa a Napoli, dove ha incontrato il sindaco di Napoli de Magistris Incontro a Palazzo San Giacomo tra il sindaco di Napoli Luigi de Magistris e il presidente della Repubblica di Romania, Klaus Iohannis, che è in visita ufficiale in Italia. “È con grande orgoglio che do il benvenuto nella nostra città al Presidente Iohannis e a tutta la delegazione – ha affermato de Magistris –. Napoli per secoli è stata capitale e lo è ancora per storia, cultura ed è terra in cui investire. La nostra – ha aggiunto – è una città dalla grande umanità e vuole contribuire a costruire un'Europa

Scuola: costruiamo un Mondo migliore con il progetto “Prendiamoci cura del Pianeta”

Da Napoli un delegato dell’ I.T.I. Fermi Gadda di Napoli è stato selezionato, insieme ad altri 5 allievi di altre regioni italiane, per rappresentare l’Italia alla Conferenza europea di Lisbona dal 21 al 25 maggio  Napoli - I lavori sono stati selezionati a Bologna lo scorso 16 marzo - presso l’Area della Ricerca del C.N.R. -  durante la campagna di sensibilizzazione  lanciata  dal coordinamento dell'associazione Viração&Jangada e dell’ associazione francese Monde Pluriel. Sono stati presentati un manifesto, uno slogan e un poster quali elaborati finali delle tematiche ambientali affrontate dagli alunni dell’Istituto - durante tutto l’anno scolastico - coadiuvati dalle docenti Elisabetta Casolaro, Roberta Barone, Giovanna Milone ed Elisa Mea. All’incontro hanno partecipato un'ottantina di studenti e insegnanti - rappresentanti delle scuole italiane -  con lo scopo di condividere le loro esperienze e redigere la cosiddetta Carta delle Responsabilità; un documento politico che verrà consegnato ai

Migranti, De Luca sull’Europa: “Sapevo ci avrebbero lasciati soli”

“Non possiamo accogliere decine di migliaia di persone in maniera indiscriminata”, ha spiegato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ai microfoni dell'emittente salernitana Lira Tv Salerno, 7 luglio – “Sono tra quelli che non avevano dubbi che ci avrebbero lasciati soli”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, durante il consueto monologo settimanale sull'emittente salernitana Lira Tv, riferendosi alla indisponibilità di altri Paesi UE, tra cui Spagna e Francia, all'apertura dei porti alle navi che trasportano migranti salvati in mare. “Stiamo al punto in cui dobbiamo prendere atto della realtà – ha aggiunto De Luca –. Una cosa sono i desideri e le aspirazioni, un'altra è la realtà e la realtà vera è che l'Italia è sola di

Migranti, de Magistris: “L’Europa deve rispondere, noi del Sud Italia faremo il massimo”

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha commentato le prese di posizione, con atteggiamenti di chiusura verso i migranti, da parte di alcuni Paesi UE Napoli, 4 luglio – “L'Austria schiera l'esercito, altri chiudono i porti e innalzano mura, altri ancora costruiscono filo spinato. Devo registrare, che ancora una volta, l'Europa non risponde come dovrebbe”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, riferendosi alle recenti prese di posizione, con atteggiamenti di chiusura verso i migranti, da parte di alcuni Paesi UE, tra cui Austria, Francia e Spagna. L'Austria ha addirittura schierato l'esercito al Brennero, con truppe pronte ad essere utilizzate per il controllo dei migranti. “L'Europa ha una grande responsabilità perché è la cultura occidentale. L'Europa ha voluto

“Napoli fogna infernale”. De Magistris querela il sindaco di Cantù: “Si sciacqui la bocca”

Il sindaco, in una nota, risponde alle frasi del primo cittadino lombardo e annuncia di aver dato mandato all'Avvocatura comunale di presentare una querela per diffamazione Napoli, 22 marzo – “Prima di parlare di Napoli, il sindaco di Cantù prenda una brocca d'acqua pubblica bene comune e si sciacqui la bocca”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Il primo cittadino ha informato in una nota di aver dato mandato all'Avvocatura comunale di presentare all'Autorità giudiziaria querela per diffamazione nei confronti del sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, che su Facebook aveva definito “Napoli una fogna infernale”. A Bizzozero non sembrano essere piaciute alcune frasi pronunciate dal segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, a Quinta Colonna su Rete 4. “Napoli

#VentiRighe – A Napoli si dice “stevemo scarze”, cioè eravamo in pochi

Al folto manipolo di imbecilli, nel senso di deficit di pensiero, si arruola con il grado di molte stellette nientemeno che il presidente dell’Eurogruppo, l’olandese Jeroen Dijsselbloem, che oltre ad avere un cognome indigesto a noi neolatini, pone una seria questione a quanti lo hanno eletto “Ma erano a conoscenza di aver votato un razzista?” Il tapino ha dissertato così sull’utilizzazione dei fondi comunitari dei Paesi del Sud Europa: “…non puoi spendere tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedere aiuto”. Ci vuole davvero poco a capire che l’Europa a ventotto membri è una democrazia a rischio se include Paesi populisti o peggio, razzisti. Il caso Olanda, appena citato, scoraggia l’ipotesi avanzata dagli specialisti che suggeriscono ai giovani

#VentiRighe – Gli euro furbetti

Truffa ai danni dei contribuenti europei per importi di rimborsi di spese d’ufficio gonfiati Difficile dire se sia più furbetto il lavoratore di enti pubblici che se ne va a spasso in orario di lavoro con la complicità del collega, marcatore turnista di cartellini, o il parlamentare che non disdegna l’aggettivo onorevole e ruba soldi allo Stato, insomma agli italiani onesti, o, come ha scoperto l’Europa, alla comunità rappresentata a Strasburgo. E’ diffuso e reiterato, nonostante gli interventi repressivi della magistratura il “miracolo” della moltiplicazione di deputati, senatori, presidenti di regione, sindaci, assessori e semplici consiglieri che truffano le rispettive istituzioni gonfiando illegalmente gli importi di rimborsi di spese d’ufficio. Mancava all’appello il malcostume degli euro parlamentari, ma è bastato pazientare per

De Magistris: “Renzi? Ha contribuito all’Europa dell’austerità”

Il sindaco: “Renzi è in campagna elettorale e sta cercando di smarcarsi dall'Unione. Dopo la vittoria di Trump ha fatto anche scomparire la bandiera dell'Europa” Napoli, 16 novembre – “Il presidente del Consiglio accolse qui a Capodichino Merkel e Hollande. Scomodò perfino Altiero Spinelli nella sua tomba, dicendo che loro tre erano i rappresentanti di una nuova Europa. Poi è iniziata la campagna elettorale e sapendo che siamo stufi dell'Europa dell'austerità a cui Renzi ha contribuito in toto, ha cercato di smarcarsi. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine dell'inaugurazione di un'isola ecologica nel quartiere Sanità. “Quando ha vinto Trump – ha aggiunto de Magistris – il presidente del Consiglio si è fatto fare una fotografia facendo

Renzi inaugura l’anno accademico all’Aeronautica di Pozzuoli: “L’Italia è il Paese delle possibilità”

Con il presidente del Consiglio il ministro della Difesa Pinotti, il Ministro dell'Interno Angelino Alfano e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca Napoli, 10 novembre – “Siamo gelosi della nostra identità ma il mondo ha bisogno dell'Italia. Smettiamo di dire: ce lo chiede l'Europa. Pensiamo a ciò che possiamo fare noi. L'Italia è il luogo delle possibilità, il Paese di gente che ce l'ha fatta e dev'essere sempre più il Paese di gente che vuole provarci. Vi chiedo questo da capo di Governo pro tempore”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, presente quest'oggi all'inaugurazione del nuovo anno accademico 2016/2017 dell'Accademia Aeronautica Militare di Pozzuoli. Renzi, dopo la consegna dei premi, ha parlato dello straordinario rigore delle donne

De Magistris: l’Europa dei popoli non è “la messa in scena” di Renzi, Merkel e Hollande

“Renzi avrebbe fatto bene a evitare di scomodare Altiero Spinelli, il quale nel suo Manifesto propone un'Europa unita nelle diversità”, ha scritto il sindaco de Magistris su Facebook Napoli, 29 agosto – “L'Europa dei popoli e della giustizia sociale non è la messa in scena di lunedì 22 agosto tra la portaerei Garibaldi e l'isola di Ventotene. Quelli sono i responsabili dell'Europa dell'austerità, dei vincoli economici sulla pelle della gente, degli strangolamenti alle popolazioni locali”. Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, riferendosi al vertice che i rappresentanti istituzionali di Italia, Germania e Francia, hanno tenuto sulla portaerei Garibaldi, a largo dell'isola di Ventotene (vai all'articolo). De Magistris parla di Europa “disumana” e “senza politica