Napoli-Arsenal 0-1. Gli Azzurri salutano definitivamente l’Europa League

Al San Paolo inglesi a segno con Lacazette su calcio di punizione. Il Napoli non riesce a rimontare il passivo dell'andata e viene eliminato NAPOLI (4-4-2): Meret; Maksimovic (1' st Mertens), Chiriches, Koulibaly, Ghoulam (26' st Mario Rui); Callejon, Allan, Zielinski, Fabian Ruiz; Insigne (16' pt Younes), Milik. All: Ancelotti ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Ramsey, Xhaka (16' st Elneny), Kolasinac; Torreira; Aubameyang, Lacazette (23' st Iwobi). All: Emery MARCATORI: 36' pt Lacazette (A) ARBITRO: Hategan (Romania) Napoli, 19 aprile – L'Arsenal batte 1-0 il Napoli nel ritorno dei quarti di Europa League con un gol di Lacazette. Gli Azzurri, il cui unico obiettivo stagionale era rimasto la conquista del secondo trofeo europeo per importanza dopo la Champions, salutano la competizione e certificano

Napoli-Arsenal. Al San Paolo gli Azzurri cercano la rimonta per il passaggio in semifinale

Il Napoli deve ribaltare il 2-0 dell'andata a favore dell'Arsenal. Squadre in campo alle ore 21 Napoli-Arsenal, una partita che per gli Azzurri vale quasi una stagione. La formazione di Ancelotti, il cui unico obiettivo è ormai la conquista dell'Europa League, nel ritorno dei quarti con l'Arsenal cerca la rimonta per il passaggio in semifinale, dopo aver perso per 2-0 all'Emirates Stadium. L'impresa è di quelle difficili ma non impossibili, infatti l'Arsenal ha già dimostrato di non essere fuori casa la corazzata che è tra le mura amiche. I Gunners, se in casa sono inarrestabili con un solo ko in Premier ad agosto col City, fuori faticano tremendamente con 6 sconfitte, oltre quelle in Europa League ai sedicesimi col Bate e

Arsenal-Napoli 2-0. Per gli Azzurri il passaggio in semifinale si complica molto

All'Emirates Stadium il Napoli perde 2-0 con l'Arsenal, a segno con un gol di Ramsey e un'autorete di Koulibaly ARSENAL (3-4-1-2): Cech; Sokratis, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira (22'st Elneny), Ramsey, Kolasinac; Ozil (12'st Mkhitaryan); Lacazette (12'st Iwobi), Aubameyang. All: Emery. NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz (38'st Ounas), Zielinski; Insigne (38'st Younes), Mertens (11'st Milik). All: Ancelotti. MARCATORI: 15'pt Ramsey (A), 25' aut. Koulibaly (A). ARBITRO: Undiano Mallenco (Spagna). L'Arsenal batte 2-0 il Napoli nella gara di andata dei quarti di finale di Europa League. Tutto facile per gli inglesi, che hanno avuto la meglio con degli avversari, gli Azzurri, autori di una delle peggiori prove della stagione. La formazione di Ancelotti nel primo tempo è apparsa apatica, completamente

Arsenal-Napoli. Stasera all’Emirates Stadium la gara d’andata dei quarti di Europa League

Squadre in campo alle ore 21 Napoli, 11 aprile – Dopo quasi un mese dal sorteggio dei quarti per il Napoli è arrivato il momento di affrontare l'Arsenal all'Emirates Stadium, in una delle sfide più importanti della stagione per la formazione di Ancelotti. Con lo scudetto ormai della Juve, l'Europa League è infatti l'unica competizione rimasta agli Azzurri per dire la loro e riuscire a battere l'Arsenal significherebbe viaggiare spediti verso la finale di Baku. La gara dell'Emirates Stadium sarà difficilissima da affrontare perché i padroni di casa tra le mura amiche hanno un passo straordinario. L'unico Ko interno dell'Arsenal risale infatti alla gara del 12 agosto con il Manchester City, poi 14 vittorie e appena 2 pareggi. Meno bene la

Salisburgo-Napoli 3-1. Gli Azzurri passano ai quarti grazie al gol di Milik

Con il 3-0 dell'andata e il gol di Milik nel primo tempo, nonostante la sconfitta, il Napoli è ai quarti di Europa League SALISBURGO (4-4-2): Walke; Lainer, André Ramalho, Onguené, Ulmer; Mwepu (14' st Gulbrandsen), Samassekou, Wolk, Szoboszlai (29' st Leitgeb); Minamino (41' st Haland), Dabbur. All: Rose. NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (33' st Malcuit), Luperto, Mario Rui; Zielinski (29' st Diawara), Allan, Fabian, Callejon; Milik, Mertens (43' st Younes). All: Ancelotti. MARCATORI: 14' pt Milik (N), 25' pt Dabbur (S), 20' st Gulbrandsen (S), 46' st Leitgeb (S) ARBITRO: Del Cerro Grande (Spagna). Il Salisburgo batte il Napoli 3-1 e va vicino all'impresa di ribaltare il risultato dell'andata e mandare fuori dall'Europa League la formazione di Ancelotti, così com'era riuscito a fare l'anno scorso

Europa League, il Napoli affronta il Salisburgo per il ritorno degli ottavi di finale

Squadre in campo alle ore 18.55. La formazione di Carlo Ancelotti scende in campo forte del 3-0 dell'andata e per conquistare il passaggio ai quarti deve difendersi da una possibile rimonta degli austriaci Napoli, 14 marzo – Il Napoli è vicino ai quarti di Europa League ma per conquistare il passaggio del turno dovrà difendere il 3-0 dell'andata nella gara di ritorno degli ottavi, che si giocherà stasera al Red Bull Arena di Salisburgo. Gli austriaci sperano nella rimonta sulla falsariga di quella portata a termine l'anno scorso con la Lazio, quando alla formazione di Rose bastarono venti minuti per segnare quattro goi ai biancocelesti di Inzaghi e ribaltare il 4-2 dell'Olimpico. Il Salisburgo è riuscito a mettere in difficoltà il

Napoli-Salisburgo 3-0. A un passo la qualificazione ai quarti

Nella gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League la formazione di Ancelotti a segno con Milik e Fabian Ruiz, mentre il tris è arrivato con l'autorete di Onguéné NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (21' st Diawara); Milik (36' st Ounas), Mertens (27' st Insigne). All: Ancelotti SALISBURGO (4-3-1-2): Walke; Lainer, Ramalho, Onguéné, Ulmer; Schlager, Samassekou, Junuzovic (17' st Mwepu); Wolf; Daka (17' st Gulbrandsen), Dabbur (31' st Minamino). All: Rose MARCATORI: 10' pt Milik (N), 18' pt Fabian Ruiz (N), 13' st aut. Onguenè (N) ARBITRO: Kulbakov (Bielorussia) Al San Paolo il Napoli batte 3-0 il Salisburgo nella gara d'andata degli ottavi di finale di Europa League e si avvicina sensibilimente all'obiettivo qualificazione ai quarti

Ottavi di Europa League, al San Paolo si gioca Napoli-Salisburgo

Squadre in campo stasera alle ore 21 per la gara di andata degli ottavi di finale di Europa League Napoli, 7 marzo – Con l'obiettivo scudetto definitivamente sfumato al Napoli non resta che concentrarsi sull'Europa League. Competizione che può regalare soddisfazioni agli uomini di Ancelotti, se affrontata nel giusto modo. Ai sedicesimi il Napoli ha liquidato senza troppi problemi lo Zurigo (3-1 in trasferta e 2-0 in casa), ma stasera dovrà vedersela con un avversario molto più forte, gli austriaci del Salisburgo guidati dal tecnico tedesco (di origini italiane) Marco Rose. Si gioca al San Paolo, dove sarà fondamentale vincere con un certo distacco, così da evitare brutte sorprese nella gara di ritorno alla Red Bull Arena. Battere gli austriaci probabilmente

Europa League, Napoli-Zurigo 2-0. Gli Azzurri passano agli ottavi

Al San Paolo gol di Verdi e Ounas NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Chiriches (11' st Luperto), Koulibaly, Ghoulam; Ounas (32' st Milik), Diawara, Zielinski (1' st Allan), Verdi; Insigne, Mertens. All: Ancelotti. ZURIGO (4-4-2): Brecher; Winter, Bangura, Kyeziu, Kololli (37' st Kharabadze); Khelifi, Sohm, Domgjoni, Schombachler (20' st Krasniqi); Odey (15' st Zumberi), Ceesay. All: Magnin. MARCATORI: 43' pt Verdi, 30' st Ounas ARBITRO: Sidiropoulos (Grecia) Il Napoli batte 2-0 lo Zurigo nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e conquista la qualificazione agli ottavi. Tutto facile per gli Azzurri, che al San Paolo sono andati in gol con Verdi nel primo tempo per poi raddoppiare con Ounas nella ripresa. La formazione di Ancelotti a inizio gara aveva già la qualificazione praticamente in tasca, forte del

Europa League, il Napoli ospita lo Zurigo per il ritorno dei sedicesimi di finale

Squadre in campo allo Stadio San Paolo stasera a partire dalle ore 18.55. La gara di andata finì 3-1 per gli Azzurri Napoli, 21 febbraio – 90 minuti, tanto separa il Napoli dagli ottavi di finale di Europa League, l'unica competizione in cui la squadra di Ancelotti può ancora dire la sua. Con la qualificazione praticamente in tasca, frutto del 3-1 dell'andata, la gara di ritorno con lo Zurigo che si giocherà stasera al San Paolo appare poco più che una formalità. Al Napoli, a distanza di 7 giorni, non resta che chiudere la pratica per poi attendere i sorteggi degli ottavi che si terranno domani. Gli Azzurri non hanno grande esperienza in Europa League, visto che hanno superato solo due

Zurigo-Napoli 1-3. Gli Azzurri ipotecano la qualificazione agli ottavi di Europa League

Al Letzigrund Stadion di Zurigo gol di Insigne, Callejon e Zielinski. Per gli Svizzeri in gol Kololli da calcio di rigore ZURIGO (3-4-3): Brecher; Nef, Bangura, Maxso; Untersee, Domgioni (1' st Marchesano), Kryeziu, Kharabadze; Winter (22' st Ceesay), Odey (35' st Khelifi), Kololli. All. Magnin NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam (31' st Luperto); Callejon, Allan (14' st Diawara), Fabian Ruiz, Zielinski; Insigne (23' st Ounas), Milik. All. Ancelotti ARBITRO: Mazic (Serbia). MARCATORI: 11' pt Insigne (N), 21' pt Callejon (N), 32' st Zielinski (N), 38' st Kololli (Z, su rig.) Al Letzigrund Stadion il Napoli batte 3-1 lo Zurigo nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Un successo netto che permette agli Azzurri di ipotecare la qualificazione agli ottavi.

Europa League, il Napoli sfida lo Zurigo per la gara di andata dei sedicesimi di finale

Squadre in campo al Letzigrund Stadion di Zurigo dalle ore 21 Napoli, 14 febbraio – Al Letzigrund Stadion di Zurigo inizia il cammino in Europa League del Napoli. Stasera alle ore 21 gli Azzurri scenderanno in campo con la formazione svizzera per la gara di andata dei sedicesimi di finale. Dopo il pareggio in campionato con la Fiorentina, grazie al quale la Juve è scappata nuovamente a più 11 in classifica, la squadra di Ancelotti fatica a trovare motivazioni. In Europa League invece ci si aspetta un atteggiamento diverso, anche perché l'obiettivo dichiarato degli Azzurri è arrivare alla finale di Baku. Con il campionato ormai in mano alla Juve e dopo l'uscita in Coppa Italia, al Napoli non resta che puntare

Lipsia-Napoli 0-2. Gli Azzurri sfiorano la rimonta ma sono fuori dall’Europa League

Agli ottavi vanno i tedeschi grazie al 3-1 dell'andata. Al Red Bull Arena a segno Zielinski e Insigne LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laijmer, Konaté, Upamecano, Bernardo; Sabitzer, Demme, Kampl, Bruma (29’ st Forsberg); Poulsen (45' +1 st Ilsanker), Wermer (40' st Augustin).All. Hasenhuttl NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Tonelli, Mario Rui (23’ st Hysaj); Allan, Diawara (37' st Jorginho), Hamsik (20’ st Callejon); Zielinski, Mertens, Insigne. All. Sarri MARCATORI: 32’ pt Zielinksi (N), 41' st Insigne (N) ARBITRO: Taylor (Inghilterra) Lipsia, 22 febbraio – Il Napoli batte 2-0 il Lipsia nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, ma non passa il turno in virtù della sconfitta per 3-1 nella gara d'andata: per passare erano necessari tre gol. In Germania gli Azzurri si sono resi

Lipsia-Napoli. La banda Sarri proverà a riscattarsi dalla brutta figura dell’andata

Gli Azzurri giocheranno stasera in Germania il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Fischio d’inizio alle ore 19 alla Red Bull Arena di Lipsia Napoli, 22 febbraio – Il Napoli affronterà questa sera il Lipsia nella gara valida per ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Gli Azzurri sono con un piede fuori dalla competizione, visto il risultato dell’andata (3-1 per il Lipsia), ma questa sera proveranno a riscattarsi dalla brutta figura con una reazione d’orgoglio. È quanto chiesto alla squadra da Maurizio Sarri, consapevole che la sua formazione al San Paolo ha disputato una prova scialba, molto al di sotto delle proprie possibilità. Tuttavia è difficile pensare a un copione differente rispetto all’andata, in quanto stasera in