Napoli-Sampdoria 2-0. Al San Paolo doppietta di Mertens

Ottimo esordio del Napoli tra le mura amiche. La vittoria grazie a un gol per tempo di Mertens NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Elmas (76' Insigne), Ruiz, Zielinski; Lozano (65' Llorente), Mertens (80' Younes). All. Ancelotti SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Ferrari, Murillo, Regini (66' Leris); Bereszynski, Linetty, Ekdal, Murru; Caprari (68' Gabbiadini); Quagliarella, Rigoni (79' Depaoli). All. Di Francesco MARCATORI: 13' e 69' Mertens (N). ARBITRO: Federico La Penna della sezione di Roma Il Napoli non sbaglia l'esordio davanti al proprio pubblico e grazie a due gol di Mertens (uno per tempo) stende la Sampdoria. Alla terza di campionato, in un San Paolo rinnovato nel look grazie alle Universiadi, comincia a vedersi il nuovo Napoli di Ancelotti, trascinato oltre che dal folletto belga

Serie A, il Napoli ospita la Sampdoria nel San Paolo rinnovato

Squadre in campo quest'oggi alle ore 18. Prima gara di Serie A per il Napoli di Ancelotti nel nuovo San Paolo che si è rifatto il look con le Universiadi. Nel terzo turno del campionato gli Azzurri proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve. Situazione difficile anche per la Sampdoria, con il nuovo allenatore Di Francesco che starebbe pensando a un cambio modulo Napoli, 14 settembre – In un San Paolo rinnovato nel look grazie ai lavori per le Universiadi il Napoli ospita la Sampdoria per il terzo turno del campionato di Serie A. Gli Azzurri davanti a circa 40mila spettatori proveranno a riscattarsi dalla cocente sconfitta con la Juve, arrivata prima della sosta per le nazionali. Sotto osservazione

Napoli-Roma 1-1. Mertens risponde a El Shaarawy al 90′

Roma in vantaggio con El Shaarawy a inizio primo tempo. Il Napoli, dopo tante occasioni da gol, trova il pari solo al 90' con Mertens. La Juve scappa a più 6 in classifica NAPOLI (4-4-2): Ospina; Hysaj (dal 25' s.t. Malcuit), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik (dal 30' s.t. Zielinski), Fabian Ruiz; Insigne, Milik (dall'11' s.t. Mertens). All. Ancelotti. ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas (dal 30' s.t. Fazio), Jesus, Kolarov; Nzonzi, De Rossi (dal 43' p.t. Cristante); Under (dal 20' s.t. Florenzi), Lo. Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. All. Di Francesco. MARCATORI: El Shaarawy (R) al 14' p.t.; Mertens (N) al 45' s.t.. ARBITRO: Massa di Imperia Termina 1-1 il posticipo della decima giornata di campionato tra Napoli e Roma. Al San Paolo i

Serie A, al San Paolo c’è Napoli-Roma. Gli Azzurri non battono i giallorossi in casa dal 2014

Squadre in campo alle ore 20.30. Turnover per Ancelotti dopo il match di Champions con il Psg. Tra le fila della Roma Di Francesco probabilmente punterà sul modulo 4-2-3-1 per provare a sorprendere gli Azzurri Napoli, 28 ottobre – Dopo la faticosa gara di Champions League con il Psg ad attendere il Napoli c'è un'altra partita difficile: quella con la Roma, valida per il posticipo della decima giornata di Serie A. Per gli Azzurri, che anche quest'anno si stanno confermando come i principali antagonisti della Juve, vincere è fondamentale per continuare l'inseguimento alla capolista, avanti al momento di 7 punti. Il Napoli, infatti, è al penultimo scontro diretto (mancherà da affrontare solo l'Inter, ndr), dopodiché il calendario per gli uomini di

Napoli-Roma 2-4. Si complica la corsa scudetto degli Azzurri

Al San Paolo per la Roma segnano Dzeko (doppietta), Under e Perotti. Nel Napoli a segno Insigne e Mertens. Ora la Juve è a -1, con una gara da recuperare NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysuaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (dal 30' s.t. Milik), Zielinski (dal 20' s.t. Hamsik); Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri. ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi (dal 43' s.t. El Shaarawy), Strootman; Under (dal 27' s.t. Gerson), Dzeko, Perotti (dal 35' s.t. Pellegrini). All. Di Francesco. MARCATORI: Insigne (N) al 6', Under (R) al 7', Dzeko (R) al 26' p.t.; Dzeko (R) al 28', Perotti (R) al 34', Mertens (N) al 47' s.t ARBITRO: Massa di Imperia Napoli, 3 marzo – La Roma batte 4-2 il Napoli

Napoli-Roma. La banda Sarri alla ricerca dell’undicesima vittoria di fila

Squadre in campo al San Paolo stasera alle ore 20.45. Gli Azzurri scenderanno in campo conoscendo il risultato di Lazio-Juve Napoli, 3 marzo 2018 – Il Napoli sfida la Roma nell'anticipo serale della ventisettesima giornata di Serie A. Gara importante, perché potrebbe spostare gli equilibri in chiave scudetto, giacché anche la Juve, che scenderà in campo prima degli Azzurri (alle ore 18), ha una partita certamente non facile con la Lazio. Il derby del Sole tra Napoli e Roma quest'anno può avere, quindi, una valenza particolare. La banda Sarri vuole allungare il vantaggio sulla Juve (ora è a più 4, ma i bianconeri hanno una gara da recuperare, ndr) ed è alla ricerca dell'undicesima vittoria di fila, dopo aver segnato il

Roma-Napoli 0-1. Vittoria di misura degli Azzurri, che allungano a più 5 su Juve, Inter e Lazio

Decide il gol di Insigne al 20' del primo tempo, durante una partita combattuta fino al triplice fischio finale. Nella ripresa Napoli salvato in più di un'occasione da Reina ROMA (4-2-3-1): Alisson; Bruno Peres, Manolas (dal 14' s.t. Fazio), Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini (dal 33' s.t. Gerson), De Rossi; Florenzi (dal 26' s.t. Under), Nainggolan, Perotti; Dzeko. All. Di Francesco. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho (dal 28' s.t. Diawara), Hamsik (dal 26' s.t. Zielinski); Callejon (dal 37' s.t. Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri. MARCATORI: Insigne al 20' pt ARBITRO: Rocchi di Firenze Roma, 14 ottobre – Il Napoli batte 1-0 la Roma nell'anticipo serale dell'ottava giornata del campionato di Serie A. Allo stadio Olimpico decide il gol di Insigne al 20'

Roma-Napoli, stasera sfida di altissimo livello all’Olimpico

Squadre in campo alle ore 20.45 allo stadio Olimpico di Roma Napoli, 14 ottobre – Sfida di altissimo livello allo Stadio Olimpico, dove la Roma, quinta in classifica, ospiterà il Napoli capolista per l'ottava giornata del campionato di serie A. Dopo la breve sosta dovuta alle nazionali, proprio con la sfida alla Roma, per la banda Sarri inizia un ciclo di ferro: infatti, gli azzurri dopo la gara con i giallorossi, scenderanno in campo in Champions con il Manchester City, mentre in campionato affronteranno l'Inter sabato 21 ottobre. Il Napoli è reduce dalla vittoria per 3-0 sul Cagliari. La Roma, invece, arriva dal successo in casa del Milan, che ha dato carica all'ambiente giallorosso e nuove convinzioni a Nainggolan e compagni.

Sassuolo-Napoli 2-2. Si complica la corsa al secondo posto degli azzurri

Mertens porta in vantaggio il Napoli, che si fa rimontare dalle reti di Berardi e Mazzitelli. Nel finale di gara il gol del pari del neo entrato Milik SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Dell'Orco; Pellegrini (1' st Mazzitelli), Sensi, Duncan; Berardi (34' st Ricci), Defrel, Ragusa (1' st Matri). All. Di Francesco. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (40' st Ghoulam); Allan (25' st Zielinski), Jorginho (36' st Milik), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri MARCATORI: 7' st Mertens (N), 14' st Berardi (S), 35' st Mazzitelli (S), 39' st Milik (N). ARBITRO: Damato di Barletta. Reggio Emilia, 23 aprile – Termina 2-2 al Mapei Stadium di Reggio Emilia la sfida tra Sassuolo e Napoli, gara valida per la 33esima giornata del campionato

Sassuolo-Napoli. Sfida difficile per gli azzurri sempre più lanciati all’inseguimento della Roma

Sarri sul secondo posto: “Dobbiamo sapere che non ci sono margini di errore”. “Col Sassuolo? Partita difficilissima” Napoli, 22 aprile – Dopo aver liquidato l'Udinese in scioltezza con 3 gol, il Napoli fa tappa domani alle 12.30 al Mapei Stadium di Reggio Emilia per la sfida col Sassuolo, gara valida per la 33esima giornata di serie A. La banda Sarri, quando mancano appena 6 gare al termine della stagione, non può permettersi una risultato diverso dalla vittoria: nel mirino c'è il secondo posto, che vale la qualificazione diretta all'edizione 2017-2018 della Champions League. Posto che attualmente è ancora occupato dalla Roma di Luciano Spalletti, a più 2 sugli azzurri. In realtà 3 punti vista la differenza reti (4-3) negli scontri diretti:

Serie A, il Napoli nel posticipo ospita il Sassuolo

Squadre in campo al San Paolo alle ore 19. Se gli azzurri vincono sono a -6 dalla Juve, che è prima nonostante la sconfitta e a -2 dalla Roma, seconda con il Milan Napoli, 28 novembre – Sassuolo e Inter in campionato. Benfica in Champions. Sono le tre sfide di fuoco che attendono il Napoli in appena 9 giorni. Si inizia con gli emiliani, che gli azzurri affronteranno questa sera al San Paolo a partire dalle ore 19. La banda Sarri, vincendo si porterebbe a -6 punti dalla Juve, che è prima nonostante la sconfitta con il Genoa, e a –2 dalla Roma, seconda con il Milan. Guardando a questi numeri si capisce benissimo perché il Napoli debba assolutamente vincere, evitando

Il Napoli campione d’inverno ospita il Sassuolo e cerca la rivincita. Sarri: “Gara difficile anche senza errori”

Fischio d'inizio alle ore 20.45. Il tecnico dei partenopei pensa alla formazione titolare. Rientrano quindi Ghoulam e Insigne, lasciati riposare nella gara contro il Frosinone. Sassuolo al San Paolo senza Cannavaro, Berardi e Terranova Napoli, 16 gennaio – Comincia questa sera al San Paolo il girone di ritorno del Napoli, laureatosi campione d'inverno al termine della gara contro il Frosinone. Gli azzurri sono alla ricerca della 13esima vittoria in campionato, la terza consecutiva. Higuain e compagni devono anche difendere il primo posto da Juventus e Inter, rispettivamente seconda e terza a 39 punti. Tra le squadre di testa il Sassuolo è quello che ha raccolto più punti negli scontri diretti – ben 11 punti – battendo Napoli, Juventus, Inter e pareggiando

Il Napoli questa sera ospita il Sassuolo. Basta “passi falsi”

Gi Azzurri alla ricerca dei tre punti, dopo l'iniezione di fiducia ottenuta con la vittoria in Europa League. Benitez: “Proviamo ad avere la continuità di cui abbiamo sempre parlato” Stasera alle 19.00, il Napoli ospita al San Paolo il Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Gara in cui i partenopei, dovranno mettere la stessa attenzione e precisione di gioco fatta vedere nella gara di Europa League contro il Trabzonspor. Se non altro, perchè gli emiliani hanno già dimostrato di potersela giocare con tutti e messo in diffcoltà il Napoli nei recenti scontri. Vietato sbagliare, servono i 3 punti. Guai se gli uomini di Benitez non riuscissero a sfruttare l'ennesimo passo falso della Roma. Sarebbe davvero un peccato e un'altra occasione persa per