Incontri, mostre e concerti verso il museo diffuso della canzone classica napoletana alla Biblioteca Nazionale di Napoli

Parte il progetto per un museo diffuso della Canzone napoletana La Biblioteca Nazionale di Napoli con un’ambiziosa iniziativa dal titolo “Le metamorfosi della tradizione. Attorno alla canzone napoletana”, che si svolgerà dal 20 al 24 maggio nel capoluogo campano presso la sua sede a Palazzo Reale, si intende con studi e animazione, ricerca e spettacolo, avviare la narrazione sulla  fase di passaggio agli albori della canzone napoletana, quando personalità eminenti –autori, editori e compositori- si incontrarono con le suggestioni ma anche i suoni e le musiche provenienti da un mondo popolare che, a inizio Ottocento, nella città di Napoli gravitava soprattutto attorno al Molo. Il museo  multimediale sarà allestito nella sala Leopardi della Biblioteca. Il 20 maggio, alle ore 17, nella Sala

Nasce il “Noisy Naples Fest” all’Arena Flegrea con un calendario di eventi musicali

Dodici eventi in programma, partendo dalla tradizione musicale partenopea a quella internazionale Il “Noisy Naples Fest”, riduttivo definirlo un contenitore di eventi musicali trasversali, che partendo dal “rumore confusionale” che contraddistingue la città di Napoli, anche nell’immaginario collettivo nazionale ed internazionale, lo plasma e trasforma in linfa creativa, ovvero musica per la mente ed il cuore. Il Festival accoglie generi e target variegati, che non si fermano alla location Arena, ma che potenzialmente vanno oltre, per contaminare nuovi spazi e soprattutto destagionalizzare un progetto musicale nato per l’estate, ma che potrà coprire tutto l’anno. Mario Floro Flores, direttore artistico e ideatore del progetto, annuncia oggi il “Noisy Naples Fest”, dall’idea alla realizzazione, ma con un passato solido alle spalle, che ha