De Raho, eliminare il contante per debellare le mafie

Così il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho al corso di economia all'Università Federico II di Napoli "Eliminare del tutto il denaro contante sarebbe la soluzione migliore per eliminare le mafie. In tanti Paesi del mondo anche il giornale si paga con la carta di credito e si tracciano tutti i pagamenti". Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho al corso di economia all'Università Federico II di Napoli. "Mi chiedo perché non si interviene sulla legislazione tributaria prevedendo che tutte le spese si debbano inserire nella dichiarazioni di redditi e perché l'imposta non si paga sul reddito conservato anziché sul reddito speso. Questo consentirebbe di controllare tutti i pagamenti. Evidentemente non si vuole eliminare l'evasione, una parte

Al via “I dialoghi sulla giustizia” per la II^ edizione di Match Point

Appuntamento inaugurale con Franco Roberti per la seconda edizione di Match Point giovedì 8 febbraio ore 21 Dopo il grande successo della prima edizione aperta da Aldo Masullo e chiusa da Maurizio De Giovanni domani alle 21 riparte al “Clubino” la rassegna di incontri “Match Point”. Anche quest’anno il circolo culturale napoletano di via Luca Giordano radunerà nel suo salotto la Campania ‘illustre’, quella che primeggia a livello nazionale nel rappresentare la cultura, l’arte o le professioni. Immutata l’originale formula della rassegna nel corso della quale i confronti vedranno come protagonista soprattutto il pubblico e saranno strutturati come un match virtuale di tennis tra l’ospite illustre ed i partecipanti alle serate di “Match Point”. La grande novità della seconda edizione è, invece, il filo conduttore tematico dei tre appuntamenti: la

De Raho Procuratore Nazionale Antimafia, le congratulazioni di de Magistris: “È un magistrato coraggioso”

Il primo cittadino: “Da ex magistrato e da sindaco di Napoli voglio ancora una volta sottolineare come la magistratura napoletana brilli per capacità, professionalità e competenza” Napoli, 8 novembre – “Voglio esprimere le mie congratulazioni al procuratore Federico Cafiero De Raho (in foto) per il prestigiosissimo incarico che oggi gli è stato conferito dal Consiglio Superiore della Magistratura quale Procuratore Nazionale Antimafia. Cafiero De Raho è un magistrato coraggioso, un uomo corretto ed onesto con una grandissima competenza e professionalità ed un altissimo senso del dovere e di abnegazione verso la missione di magistrato”. Lo ha afferma in una nota il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. “So con quanto impegno e con quali grandissimi risultati ha operato, da ultimo, presso la

Scampia. Domani 12 marzo al via il convegno su Sport e Legalità.

Martedì 12 marzo, ore 11:30, presso la scuola I.T.I. Ferraris di Napoli, quartiere Scampia, si terrà il convegno “Sport e Legalità”, programmazione e organizzazione a cura dell'Ufficio Scolatico di Napoli. Il convegno tratterà tematiche inerenti la legalità e l'importanza dello sport come prevenzione alla dispersione scolastica, al disagio giovanile e alla marginalità sociale. Le Istituzioni saranno rappresentate dal Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale della Campania, dottor Diego Bouché; dal Dirigente dell'Ufficio Scolastico di Napoli, dottoressa Luisa Francese e dal Procuratore Aggiunto della DDA (Direzione Distrettuale Antimafia – ndr), Federico Cafiero De Raho. Al dibattito parteciperanno anche tre campioni dello sport: Adriano Panatta, indimenticabile tennista; Clemente Russo, olimpionico di pugilato; Pino Maddaloni, olimpionico di judo. Panatta, Russo e Maddaloni saranno testimonial dello “Sport e