Napoli-Fiorentina 0-2. La crisi degli Azzurri si fa sempre più grave

Al San Paolo il Napoli passeggia e i Viola conquistano i tre punti con un gol di Chiesa nel primo tempo e Vlahovic nella ripresa NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Luperto; Allan (11' st Demme), Fabian Ruiz, Zielinski (19' st Lozano); Callejon (30' st Llorente), Milik, Insigne. All. Gattuso. FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert (42' st Ceccherini), Cutrone (21' st Vlahovic), Chiesa (33' st Sottil). All. Iachini. MARCATORI: 26' pt Chiesa (F), 29' st Vlahovic (F) ARBITRO: Pasqua della sezione di Tivoli Così non va e non si può continuare. Al San Paolo in uno degli anticipi della 20esima giornata la Fiorentina batte il Napoli 2-0 grazie ai gol di Federico Chiesa nel primo tempo e

Napoli-Fiorentina. Gli Azzurri proveranno a lasciarsi alle spalle un momento complicato

Dopo i due k.o con Juventus e Feyenoord, il Napoli spera di tornare al finalmente al successo Napoli, 9 dicembre – Momento complicato per il Napoli, che dopo due K.o con Juventus e Feyenoord, domani al San Paolo proverà a tornare al successo nella gara con la Fiorentina valida per la 14esima giornata di Serie A. Gli Azzurri hanno voglia di riscatto e soprattutto di riprendersi il vertice della classifica, dopo il sorpasso dell'Inter nel turno precedente. La Fiorentina, invece, dopo aver collezionato due pareggi con Spal e Lazio, arriva dalla netta vittoria col Sassuolo. L'atteggiamento tattico dei viola potrebbe essere quello di chiudersi in difesa, per poi cercare di colpire in contropiede. Gara delicata quindi per la banda Sarri, che

De Laurentiis sicuro: “Lo scudetto sarà nostro”. Poi arriva la smentita del Napoli e la controsmentita dell’Ansa

La SSC Napoli smentisce che il patron abbia mai parlato con l'Ansa, rilasciando dichiarazioni sul mercato azzurro. L'agenzia stampa, con la controsmentita, chiarisce che quelle parole sono state pronunciate da De Laurentiis in un negozio Napoli, 14 agosto – “Lo scudetto sarà nostro. Saremo la squadra da battere. Si accettano scommesse. E se la squadra supererà il turno preliminare di Champions non sarà ceduto nessuno. Anzi, farò un sacrificio per Federico Chiesa, anche se i viola chiedono 40 milioni”. Sarebbero queste le parole pronunciate dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, secondo l'agenzia Ansa. Pronta la smentita della società: "Il Napoli smentisce categoricamente che il Presidente Aurelio De Laurentiis abbia parlato con l'Ansa da Filicudi. In queste dichiarazioni De Laurentiis avrebbe