Napoli-Fiorentina 0-2. La crisi degli Azzurri si fa sempre più grave

Al San Paolo il Napoli passeggia e i Viola conquistano i tre punti con un gol di Chiesa nel primo tempo e Vlahovic nella ripresa NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Luperto; Allan (11' st Demme), Fabian Ruiz, Zielinski (19' st Lozano); Callejon (30' st Llorente), Milik, Insigne. All. Gattuso. FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert (42' st Ceccherini), Cutrone (21' st Vlahovic), Chiesa (33' st Sottil). All. Iachini. MARCATORI: 26' pt Chiesa (F), 29' st Vlahovic (F) ARBITRO: Pasqua della sezione di Tivoli Così non va e non si può continuare. Al San Paolo in uno degli anticipi della 20esima giornata la Fiorentina batte il Napoli 2-0 grazie ai gol di Federico Chiesa nel primo tempo e

Serie A, il Napoli affronta la Fiorentina al San Paolo nell’anticipo della 20esima giornata

Squadre in campo alle ore 20.45. Emergenza in difesa per gli Azzurri con scelte per Gattuso praticamente obbligate Dopo aver passato il turno negli ottavi di Coppa Italia battendo il Perugia 2-0, il Napoli è pronto a tornare in campo questa sera per la sfida con la Fiorentina, valida per la 20esima giornata del campionato di Serie A. Inizia oggi per le squadre la prima giornata del girone di ritorno e il Napoli dovrà assolutamente cercare di iniziare a fare punti se vuole puntare a conquistare l'accesso all'Europa League. Da qui alla fine, infatti, sarà un tour de force e la formazione di Gattuso è chiamata a fare un girone pazzesco: l'accesso alla prossima Europa League infatti potrebbe avvenire per il

Fiorentina-Napoli 3-4. Buona la prima per gli Azzurri

Al Franchi gol e spettacolo. Dopo il vantaggio della Fiorentina con Pulgar il Napoli rimonta con Mertens e Insigne prima del 2-2 di Milenkovic. Poi gli azzurri ancora in vantaggio con Callejon si fanno riprendere dai viola con il gol di Boateng. Decisivo ancora Insigne, che regala al Napoli i 3 punti con la rete del 4-3 FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Venuti; Castrovilli, Badelj (73' Benassi), Pulgar; Sottil (78' Ribery), Vlahovic (61' Boateng), Chiesa. All. Montella NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (71' Ghoulam); Allan (71' Elmas), Zielinski; Callejon, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens (84' Hysaj). All. Ancelotti MARCATORI: 9' rig. Pulgar (F), 38' Mertens (N), 43' rig. e 67' Insigne (N), 52' Milenkovic (F), 56' Callejon (N), 65'

Fiorentina-Napoli. Al Franchi il primo big match della Serie A 2019/20

Squadre in campo questa sera allo stadio Franchi di Firenze alle ore 20.45 Napoli, 24 agosto – Ritorna il campionato di Serie A e il Napoli sarà di scena allo stadio Franchi con la Fiorentina per il primo grande big match del campionato di Serie A 2019/20. Per gli Azzurri, che anche quest'anno incarnano il ruolo di anti-juve, è necessario partire bene. L'undici di Ancelotti, con il mister al secondo anno sulla panchina azzurra, ha tutte le carte per essere protagonista anche in questo campionato. Il mercato non ha stravolto la formazione del Napoli ma ha garantito degli innesti di qualità dove servivano e qualche altro calciatore, da qui al termine del calciomercato, sicuramente arriverà. Diverso il discorso per quanto riguarda

Fiorentina-Napoli 0-0. Tante occasioni, nessun gol

All'Artemio Franchi i Viola bloccano gli Azzurri sullo 0-0, con Lafont che si supera e salva il risultato in più occasioni FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Ceccherini, Pezzella, Hancko (12' st Victor Hugo), Biraghi; Dabo, Edimilson, Veretout; Chiesa, Muriel, Gerson (24' st Mirallas; 36' st Simeone). All: Pioli NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui 6' pt (Ghoulam); Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens (17' st Milik), Insigne (32' st Verdi). All: Ancelotti ARBITRO: Calvarese di Teramo L'anticipo della 23esima giornata del campionato tra Fiorentina e Napoli termina 0-0. Un punto ciascuno che sta stretto soprattutto alla formazione di Ancelotti: gli Azzurri, infatti, avrebbero meritato la vittoria ma il gol non è arrivato, nonostante le tante occasioni da rete avute. Se il gol non è

Fiorentina-Napoli. All’Artemio Franchi gara ricca di insidie per gli Azzurri

Squadre in campo stasera alle ore 18. Emergenza in difesa per la formazione di Pioli Napoli, 9 febbraio – Il Napoli affronta questa sera la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi in gara vadida per la 23esima giornata del campionato di Serie A. Gli Azzurri proveranno a riscattarsi dalle ultime prestazioni, fuori casa di certo non esaltanti. Tra campionato e Coppa Italia infatti la formazione di Ancelotti ha siglato zero gol con Inter e Milan. Con la Fiorentina di Pioli però la gara si presenta tutt'altro che agevole e pensando a cosa è successo l'anno scorso i ricordi non sono affatto piacevoli, visto che la Fiorentina fu la squadra che mise fine al sogno scudetto degli Azzurri. Una gara che fu persa

Napoli-Fiorentina 1-0. Al San Paolo decide la gara un gol di Insigne

Il Napoli sale a quota 9 punti, momentaneamente in vetta con la Juve (che oggi giocherà col Sassuolo) NAPOLI (4-4-2): Karnezis; Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon (70' Ounas), Mertens (57' Milik), Insigne (82' Rog). All. Carlo Ancelotti FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi (80' Pjaca), Veretout (64' Edimilson), Gerson (60' Dabo); Chiesa, Simeone, Eysseric. All. Stefano Pioli MARCATORI: 79' Insigne (N) ARBITRO: Michael Fabbri (Ravenna) Il Napoli batte 1-0 la Fiorentina in uno degli anticipi della 4a giornata di Serie A e sale a 9 punti in classifica, momentaneamente in vetta con la Juve (oggi impegnata col Sassuolo). Decide la gara un gol di Insigne al 79', frutto di una combinazione con Milik, partito inizialmente dalla panchina e subentrato

Napoli-Fiorentina. Azzurri chiamati a reagire dopo la brutta sconfitta con la Samp

Squadre in campo al San Paolo stasera alle ore 18 Napoli, 15 settembre – Si torna in campo dopo la sosta per le nazionali. Il Napoli affronterà la Fiorentina al San Paolo questa sera alle ore 18 in uno degli anticipi della 4a giornata del campionato di Serie A. Entrambe le formazioni arrivano all'incontro con 6 punti in classifica ma i viola hanno una partita in meno, da recuperare mercoledì in casa della Sampdoria. Proprio al Marassi è caduto il Napoli prima della sosta perdendo 3-0. Ancelotti e la squadra ripartiranno dagli errori di Marassi, cercando di non commetterli davanti ai circa 20mila supporter di casa che assisteranno al match nel catino di Fuorigrotta. Pochi, segno che tra i tifosi è

Fiorentina-Napoli 3-0. Al Franchi si infrange il sogno scudetto degli Azzurri

Tripletta di Simeone per i viola. Napoli in 10 uomini dall’8’ minuto del primo tempo per espulsione di Koulibaly FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello; Laurini (dal 17' s.t. Bruno Gaspar), Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Veretout, Badelj (dal 38' s.t. Cristoforo), Benassi; Chiesa, Saponara (dal 30' s.t. Eysseric); Simeone. All. Pioli. NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (dal 10' Tonelli), Hamsik (dal 13' s.t. Zielinski); Callejon, Mertens (dal 13' s.t. Milik), Insigne. All. Sarri. MARCATORI: al 34' p.t., al 17' s.t. e al 48' s.t. Simeone ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo. Firenze, 29 aprile – La Fiorentina batte 3-0 il Napoli al Franchi grazie a una tripletta del Cholito Simeone. Azzurri mai davvero in partita: la vittoria della Juve con l’Inter (con tanto di polemiche per

Fiorentina-Napoli. Per gli Azzurri una partita da non sbagliare

Squadre in campo alle ore 18 al Franchi di Firenze. Dopo la vittoria della Juve con l’Inter, il Napoli è chiamato a tenere il passo dei bianconeri Napoli, 29 aprile – Il Napoli scenderà in campo questa sera alle ore 18 al Franchi di Firenze per la sfida con la Fiorentina. Gara cruciale per la banda Sarri, soprattutto dopo il successo della Juve con l’Inter. In caso di vittoria con la formazione di Pioli, gli Azzurri resterebbero a una sola lunghezza di distanza e potrebbero continuare a sperare in un passo falso dei bianconeri, quando mancano ormai poche gare dal termine del campionato. Il Napoli deve dimostrare di credere ancora al sogno scudetto, perché con un solo punto di distacco tutto

E’ morto Davide Astori, capitano della Fiorentina. Il mondo dello sport si ferma

Trovato nella camera d'albergo il corpo senza vita del capitano della Fiorentina, aveva 31 anni. Rinviata la 27esima giornata di A Davide Astori, 31 anni, è stato trovato morto nella camera dell'albergo "La' di Moret" a Udine. Probabilmente il giovane calciatore viola è deceduto nel sonno, per un arresto cardiocircolatorio. Il difensore si trovava con la squadra per l'incontro di calcio della 27^ giornata di Serie A ma stamattina non si era presentato alla colazione. Da qui la scoperta della tragedia. Il corpo è stato trasportato all'obitorio di Udine Santa Maria della misericordia per l'autopsia. E il campionato di serie A e serie B si fermano. Il commissario straordinario della Lega, Giovanni Malagò. ha deciso di rinviare a data da destinarsi tutte le gare

Napoli-Fiorentina 0-0. Gli Azzurri non approfittano del mezzo passo falso di Juve e Inter

Al San Paolo finisce a reti inviolate, nonostante sia Napoli che Fiorentina abbiano avuto diverse occasioni per andare in gol NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Mario Rui; Allan (dal 31' s.t. Rog), Jorginho (dal 37' s,t. Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski (dal 29' s.t. Ounas). All. Sarri FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini (dal 33' s.t. Gaspar), Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa (dal 28' s.t Gil Dias), Simeone, Thereau (dal 22' s.t. Sanchez). All. Pioli ARBITRO: Fabbri di Ravenna Napoli, 10 dicembre – Al San Paolo Napoli e Fiorentina non vanno oltre lo 0-0 nella gara di campionato valida per la 14esima giornata di Serie A. Davanti a 50mila tifosi Azzurri la banda Sarri fallisce l'operazione sorpasso nei confronti dell'Inter, che nonostante il

Napoli-Fiorentina. Gli Azzurri proveranno a lasciarsi alle spalle un momento complicato

Dopo i due k.o con Juventus e Feyenoord, il Napoli spera di tornare al finalmente al successo Napoli, 9 dicembre – Momento complicato per il Napoli, che dopo due K.o con Juventus e Feyenoord, domani al San Paolo proverà a tornare al successo nella gara con la Fiorentina valida per la 14esima giornata di Serie A. Gli Azzurri hanno voglia di riscatto e soprattutto di riprendersi il vertice della classifica, dopo il sorpasso dell'Inter nel turno precedente. La Fiorentina, invece, dopo aver collezionato due pareggi con Spal e Lazio, arriva dalla netta vittoria col Sassuolo. L'atteggiamento tattico dei viola potrebbe essere quello di chiudersi in difesa, per poi cercare di colpire in contropiede. Gara delicata quindi per la banda Sarri, che

Finale di campionato scoppiettante per gli azzurri, 4 a 1 sulla Fiorentina e il caloroso abbraccio dei tifosi

Il the end è azzurro, azzurro come il cielo di Napoli, azzurro come un mare generoso dove Sarri e i suoi gioielli hanno cercato e trovato una pesca copiosa Il the end è l’abbraccio caloroso, entusiastico, convinto, dei cinquantamila e passa fedelissimi della squadra che ha regalato al calcio il fantastico di questo sport, riconosciuto da critici e avversari.. La colonna sonora del the end al San Paolo, ha vissuto minuti di emotività a mille decibel con gli applausi degli spalti e la risposta dei giocatori che non essendo in un campo di nudisti hanno conservato solo parte dell’abbigliamento e lanciato il resto ai tifosi. Il the end in casa si porta dietro numeri da incorniciare: 83 punti, l’ultima da giocare